16°

29°

Parma

Le coop sociali: "Attenzione per i più fragili"

Le coop sociali: "Attenzione per i più fragili"
Ricevi gratis le news
1

Quale futuro per le cooperative sociali? Come valorizzarle in un contesto di scarsità di risorse pubbliche? Come coniugare   qualità e  competitività? Sono alcuni dei temi sollevati ieri   al dibattito voluto dal Consorzio solidarietà sociale (che riunisce 37 cooperative che si occupano di educazione, sociale, assistenza e inserimento di lavoratori disagiati) cui hanno cercato di dare risposta sette candidati sindaco. 
Un lungo confronto, nella sede di via Cavagnari, partito dai servizi socio-educativi.   Paolo Buzzi (Pdl) difende  il modello disegnato dalla passata giunta («Non c'è stato  monopolismo ma gare pubbliche, con regole precise,  vinte dal migliore dei contendenti. Ciò ha permesso di affidare a società miste pubblico-private il 50% dei servizi  per la fascia 0-6 anni e ha consentito a Parmainfanzia  e a Parmazerosei   di fare investimenti privati per 14 milioni di euro»), e anche Roberto Ghiretti (Parma Unita)  parla di una «situazione avanzata di collaborazione  con il terzo settore», invocando più indipendenza delle cooperative dall'ente pubblico: «Engioi è stato limitato dalle risorse e dai  condizionamenti. Va eliminata la dipendenza dagli assessorati delle strutture giovanili. Coinvolgiamo invece famiglie, associazioni, anziani e volontari, partendo dai quartieri».
Di tutt'altro avviso Liliana Spaggiari, candidata del Partito Comunista dei Lavoratori,  («Occorre un passo indietro con le privatizzazioni, torniamo a internalizzare i servizi educativi»),  e Roberta Roberti,  di Parmabene Comune e Rifondazione Comunista («Siamo contrari a operazioni da Parmainfanzia spa a Parmazerosei che tolgono il controllo  dei servizi educativi all'ente gestore, e rendono ancora più difficile competere per le piccole cooperative, creando un monopolio inaccettabile»).
 Vincenzo Bernazzoli (Pd) tenta una mediazione: «In un contesto di minori risorse il sistema del welfare va ridisegnato e occorrono idee flessibili e innovative. Le risorse possono arrivare dal pubblico, dal privato e dal volontariato, ma è la regia che resta pubblica».  Per Bernazzoli «il quartiere e la sua identità devono essere l'elemento forte su cui investire, anche per quanto riguarda i centri giovanili».
Invoca una «giusta via di mezzo» fra «l'affidamento a un singolo ente, la Proges, dei servizi educativi» e la «valorizzazione delle piccole cooperative» Federico Pizzarotti, del Movimento 5 Stelle, che chiede  una «progressiva ricomunalizzazione: tenere quel che c'è di buono delle società esterne, e decidere cosa non appaltare. Quanto ai centri giovanili, vanno pubblicizzati di più».
«Veniamo da anni difficili nei quali sono state fatte scelte inopportune, come Parmazerosei - dice Elvio Ubaldi di Civiltà parmigiana -  La politica per l'infanzia deve tenere conto di una pluralità di interventi possibili: valorizzare le scuole comunali e cercare elementi soddisfacenti nel privato, senza monopoli. Quanto alla mancanza di risorse, occorre fare scelte che salvaguardino i contenuti, e questo vale anche per i centri giovanili: il pubblico deve mantenere il controllo di merito sui servizi».
 Fra i temi più dibattuti anche quello delle cooperative di inserimento   per lavoratori svantaggiati: sono 12 quelle riunite sotto il Consorzio solidarietà sociale, che   chiede che siano loro affidate più appalti sotto la soglia comunitaria (193.000 euro), e  chiede  per gli appalti «sopra soglia»  clausole sociali che prevedano  punteggi superiori nelle gare di assegnazione.
 D'accordo tutti i candidati sul valore sociale di queste cooperative che, dice  Roberti, «restituiscono dignità alle persone. Si può lavorare perchè le clausole diventino una discriminante per l'assegnazione degli appalti». Per Buzzi «occorre un tavolo con la Regione e tutti gli attori coinvolti per prevedere le clausole», e Spaggiari chiede «un Comune più inclusivo» verso queste realtà.  Pizzarotti  invoca  «più trasparenza e che queste società garantiscano davvero l'inserimento di persone con problemi». 
Un pericolo da cui mette in guardia anche Ubaldi: «Nel soprasoglia rischiamo di mettere in campo cooperative sociali che operano   con regole stravolte. Occorre vigilare e far accedere al sopra-soglia soggetti altrimenti esclusi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • lele

    11 Aprile @ 20.44

    Che ipocrisia!Siete i primi a sfruttare i vostri soci dipendenti!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

DOMENICA 1

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

6commenti

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

11commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

6commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

LONDRA

Davanti a Buckingham Palace con un taser, arrestato

SPORT

3a giornata

Roma ko a Bologna, crisi nera. E quel Parma lì, chi l'avrebbe detto Risultati, classifica

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

LA PROVA

Kia Sportage diventa «Mild Hybrid»

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street