20°

Parma

Elezioni in 1' - Proposte e polemiche

Elezioni in 1' - Proposte e polemiche
Ricevi gratis le news
5

Gli interventi dei candidati sindaco
Wally Bonvicini (Buongiorno Italia! Siamo Voi!) rende noto che «abbiamo chiesto alla Corte dei Conti di valutare l'utilità di Equitalia. A nostro avviso è un ente inutile: sopprimendola il Comune risparmierebbe somme importanti che potrebbero  essere destinate ai cittadini in difficoltà. Le cartelle vengono  spedite ai cittadini a mezzo raccomandata: non potrebbe farlo il Comune? Possiamo sopprimere Equitalia a Parma? Dimostriamo alla Corte  dei Conti che otterremo gli stessi risultati con un risparmio importante che servirà ai cittadini e alla città! Noi i soldi li utilizzeremo per i cittadini, Equitalia acquista palazzi, ma a noi non servono quei palazzi».

Paolo Buzzi (Pdl) promette che, se sarà eletto, entro i primi 100 giorni di governo cittadino abolirà l'addizionale Imu sulla prima casa. «La nostra progettualità per affrontare il problema casa a Parma passa attraverso piani di recupero e di riqualificazione dell’edilizia privata nel centro storico come nelle periferie. Io mi impegno con i parmigiani ad abolire l’addizionale comunale Imu sulla prima casa e a ridurre allo 0,76% quella sugli altri immobili e sui terreni entro i primi 100 giorni di governo. Inoltre intendo ridurre l’addizionale comunale Irpef allo 0,6%, recuperando il minor gettito dalla lotta all’evasione e dalla riduzione della spesa pubblica».

Roberto Ghiretti (Parma Unita) promette che «istituiremo un’Agenzia per il lavoro, la formazione e l’innovazione al nuovo Duc. Sarà un ufficio che collaborerà con le associazioni di categoria. Dopo il ridimensionamento delle Province, tali competenze devono passare al Comune: la città non può perderle a favore della Regione o peggio dello Stato, che sono troppo lontani dai cittadini. I primi obiettivi dell’Agenzia saranno sviluppare nuove politiche per l’occupazione, il sostegno all’economia, la crescita delle competenze e lo sviluppo di nuove realtà imprenditoriali. Partiremo dall’allargare il pluralismo della formazione».

Federico Pizzarotti (Movimento 5 Stelle): «Proponiamo l’ampliamento dei momenti destinati all'educazione civica nell'ambito scolastico, attraverso l’introduzione di corsi di educazione e formazione del buon cittadino, in convenzione con il provveditorato agli studi. Corsi integrati con attività concrete sul territorio di appartenenza (quartieri). Tali spazi educativi dovranno avere la fi­nalità di abituare il bambino alla vita di comunità, introducendolo ai vari temi di rilevanza civile, come il rispetto dell'ambiente, la sana alimentazione, la tolleranza reciproca e la lotta ai fenomeni di bullismo».

Roberta Roberti (Parma bene comune) aderisce alla "Carta di Pisa" sul tema della legalità assieme a Paola Varesi (candidata e segretario del Prc). "Per una politica credibile" è il titolo dell’appello che Avviso Pubblico rivolge a tutti i candidati alle amministrative. L’appello, lanciato attraverso il sito e la newsletter dell’associazione, chiede a chi si candida a sottoscrivere la “Carta di Pisa”, il codice etico elaborato da Avviso Pubblico per gli enti e gli amministratori locali che si propongono di rafforzare e di diffondere la cultura della legalità, della responsabilità e della trasparenza nelle istituzioni. La Roberti invita tutti i candidati a firmare il documento.

Liliana Spaggiari e i compagni del Partito comunista dei lavoratori (Pcl) esprimono «adesione al documento presentato dal Comitato Antifascista Montanara, di cui condividono la grande capacità di analisi, la correttezza dei contenuti e la determinazione dell'agire. L'Antifascismo non può essere di maniera: l'Antifascismo è Militante e Vigilante ed il silenzio è complice. Viviamo un tempo barbaro, in cui il Sistema cerca di far passare come normali gli agguati neofascisti al mondo operaio e in cui anche il definire i Lavoratori "pezzenti" (Casapound Parma, un paio di settimane fa) può apparire normale. Parma è chiamata a nuove Barricate».

Andrea Zorandi (Lega Nord) interviene su viabilità e trasporti a Parma: «L’obiettivo principale della nostra proposta è ridurre l’inquinamento veicolare facilitando e incrementando il flusso delle persone da e verso la città». La proposta del Carroccio è quella di «ridisegnare i tragitti del trasporto urbano a cerchi concentrici con intersezioni a raggiera, sul modello del timone di un veliero, con transito pressoché continuo dei mezzi che in breve dovranno diventare esclusivamente ecologici. Verrà incentivata la riduzione del traffico veicolare privato rivedendo il piano sosta». No all'attuale Ztl e stop ai varchi «come ulteriore strumento per monetizzare».  

Gli interventi dei candidati al Consiglio comunale
Enrico Carlo Arillo, candidato indipendente del PdCi, critica Paolo Buzzi: «Il candidato sindaco del Pdl è intervenuto sull'università e, come suo solito ha solo saputo scagliarsi contro gli avversari politici. Questo sicuramente denota la sua mancanza di idee. Il "problema" Università di Parma è complesso e va attuata una disamina approfondita con tutti gli interessati: studenti, professori e consiglio di amministrazione. Per quanto riguarda gli studenti i problemi non possono essere solo ricondotti al costo del trasporto pubblico. Buzzi deride qualunque proposta verso la ricerca» ma «è dalla ricerca che nascono le nuove idee imprenditoriali».  

Hassan Bassi (Parma che cambia) parla del 67° anniversario della Liberazione«Nonostante il ricordo di quel giorno sia ancora vivo, ancora oggi esistono movimenti, che pur non dichiarandosi apertamente fascisti, richiamano quel tipo di pensiero. A costoro va data una risposta democratica, ma incisiva. La Parma Medaglia d’Oro della Resistenza non può tollerare, per le sue strade, manifesti inneggianti ai cosiddetti fascisti del terzo millennio o una lapide che commemori i caduti della Repubblica di Salò. Il 25 aprile non sia solo giorno di celebrazioni ma anche di riflessione sui valori fondanti della nostra Democrazia». 

Domenico Carnicella, presidente dell’associazione “Progetto Oltretorrente” e candidato consigliere per il Popolo della Libertà, ha incontrato un gruppo di cittadini "de dla da l’aqua" a cui ha sottoposto le nuove proposte per lo sviluppo del quartiere. Con lui il candidato sindaco del PdL Paolo Buzzi. «Il quartiere è caratterizzato da una percentuale molto elevata di single - ha detto Carnicella - e di etnie diverse, che potrebbero sostenere attività economiche e di servizio specificamente pensate per questo target. Bisogna creare in Oltretorrente una “rete” funzionale di valorizzazione del quartiere partendo dalle sue grandi potenzialità».

Giorgia Cocconcelli (Parma Unita): «Mi auguro che il prossimo Comune sia anzitutto un luogo dove le presenze politiche femminili si rendano disponibili, ad esempio, a giorni ed orari stabiliti per recepire richieste e proposte dei cittadini ed ancora si possa creare e incrementare una rete reale tra le consigliere e le figure femminili appartenenti ai servizi sociali, scolastici, religiosi e forze di polizia. La grande sfida per noi donne consiste nel promuovere un rinnovamento culturale, in modo tale che nessun Assessore (parlo di vita vissuta) si permetta ancora di allontanare da una riunione una consigliera perché deve allattare».

Antonio Fiore, candidato nella lista Parma Moderata, Libera, Solidale, interviene sulle rette degli asili: «Ancora una volta sono state penalizzate dal Comune le famiglie, che utilizzando il servizio nidi d'infanzia si sono viste aumentare, ad anno in corso, in modo imprevisto, la retta annuale di circa 600 €». Fiore si propone «come portavoce dei Genitori che stanno affrontando il peso maggiore delle manovre non solo nazionali ma anche a livello comunale. E' ingiusto che siano sempre i soliti a pagare. Sarebbe giusto far pagare, per tutto questo, non le famiglie ma coloro che hanno provocato il dissesto del Comune». 

Margherita Folzani, 21enne candidata del Pd, interviene sul problema-casa: «Un’amministrazione attenta ed innovatrice ha il dovere di intervenire con politiche a sostegno della crescita dei giovani, la risorsa dalla quale ripartire. E' necessario un progetto di edilizia convenzionata indirizzata alle giovani coppie. Inoltre, rendere più bassa la tassazione per chi decide di affittare agli under 35, studenti o meno, potrebbe rivelarsi favorevole sia per il proprietario sia per i giovani inquilini, che potrebbero trovare più alloggi a canoni inferiori. Bisognerebbe rendere più agevole anche il sistema di acquisto di una casa».

Giuseppe La Pietra (Parma che cambia) parla del 25 aprile: «Resistenza, Costituzione e Antifascismo sono le parole chiave, emblemi della data odierna, il 25 aprile che, come ogni anno, si celebra in Italia per ricordare. Oggi siamo a rischio di un’oppressione, più sottile, meno evidente ma altrettanto potente, che schiaccia i diritti civili e che permea nella società: sono i poteri forti che tentano di imporre una cultura mafiosa, di corrutela, di abusi e di illegalità. Bisogna ripartire proprio dalla Costituzione. Domani in quanto membro dell’Anpi di Mezzani avrò l’onore di tenere l’orazione ufficiale a Mezzano superiore, alle 10, in piazza».

Gianluca Zoni, candidato nella lista di Civiltà Parmigiana: «Iotti, presidente dei Circoli Arci che fanno concorrenza ai commercianti grazie ai loro vantaggi fiscali non è credibile nel parlare di commercio come non lo era giorni fa nel dare lezioni di urbanistica dopo che voleva consegnare agli immobiliaristi l’Ex Federale. Il commercio a Parma ha in Ubaldi un vero alleato. A Iotti  ricordiamo che ancora devono aprire due grandi centri commerciali (50mila metri quadri) già approvati da Bernazzoli. Dov’era Iotti quando noi commercianti ci opponevamo alle scelte di Vignali in Oltretorrente? A ballare in un circolo Arci?».  

Gli interventi di liste e partiti
Parma che cambia invia in una nota un link al loro video "Marvel Trailer", che sovrappone, con un pizzico di ironia, le voci di un film con le foto dei politici locali. «Dopo le devastazioni causate da Ubaldi e Vignali e l’enorme debito - dice Parma che cambia - la città, smarrita, è in balia di affabulatori, venditori di fumo e facili predicatori. Un gruppo di uomini e donne eccezionali si mette a disposizione della collettività per sostenere il cambiamento e costruire una nuova prospettiva per la città. Ma questo non è un film. E' PARMA CHE CAMBIA! http://parmachecambia.wordpress.com/2012/04/24/parma-che-cambia-marvel-trailer/».

Un candidato su due. A tanto ammonta la presenza femminile nella lista del Partito Democratico per le prossime elezioni comunali. «Siamo gli unici - spiega Emma Iovino, coordinatrice della lista Pd - ad aver il 50% delle candidature femminili, di cui siamo particolarmente soddisfatti per il livello qualitativo e la capacità di rappresentanza reale della nostra città. Evidentemente, invece, per altri è più facile parlare di innovazione e partecipazione che praticarle davvero». Le candidature femminili del Pd (16 su 32, appunto) sono state presentate in un’iniziativa alla corale Verdi cui hanno preso parte anche Livia Turco, Carmen Motta e Albertina Soliani. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • lele

    25 Aprile @ 02.39

    @Giovanni Festa.Grazie per l'invito ma ho altro da fare.

    Rispondi

  • lorenzo

    24 Aprile @ 18.13

    Eh già, Casapound è il vero problema, non la disoccupazione, la perdita del potere d'acquisto, la tassazione e la mancanza dei servizi al cittadino. Certa gente nn cambierà mai, da una parte e dall'altra. Questo sarebbe il nuovo che avanza? Il nuovo modo di fare politica e le idee slegate dalla mera ideologia? Quando ci si troverà a raschiare il fondo del barile (e non ci siamo molto lontani), alle persone comuni il problema Casapound toccherà ben poco..magari saranno più interessate nel trovare soluzioni per arrivare alla fine del mese.

    Rispondi

  • Giovanni FESTA

    24 Aprile @ 17.54

    http://youtu.be/tlXQLI38RM4

    Rispondi

  • lele

    24 Aprile @ 17.42

    Quindi la Spaggiari non sara' sindaco di tutti i parmigiani.Anzi di nessuno!

    Rispondi

  • Bruno

    24 Aprile @ 17.37

    Tutte frottole !

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Smartphone: da nemici ad alleati in classe

HI-TECH

Smartphone in classe: nemici o alleati?

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Massaggi

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

1commento

VIABILITA'

Incidente in viale Milazzo, due auto coinvolte. Disagi anche in autostrada

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

1commento

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

San Polo D'Enza

Perde un panetto di hashish e il telefono con i numeri dei clienti: 20enne nei guai

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

2commenti

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

Napoli

"Lo sposo è scappato con i soldi dei regali". Scoppia una rissa al matrimonio

1commento

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

1commento

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno