19°

29°

Parma

Elezioni in 1' - Proposte e polemiche

Ricevi gratis le news
1

Gli interventi dei candidati sindaco

Paolo Buzzi (Pdl) ha incontrato una delegazione di geologi guidata da Fabio Fecci.  «È stato un incontro molto positivo da cui mi sono arrivati suggerimenti e stimoli. Abbiamo parlato di consumo del suolo, di geotermia, di equilibrio idrogeologico del territorio, di casse di espansione e di sicurezza idraulica… Da questa chiacchierata è emersa la necessità di prevedere nella prossima pianta organica del Comune la figura di un geologo a disposizione di tutta l’area tecnica in quanto questo ruolo manca e nell’ottica del contenimento delle spese di consulenza sarebbe davvero opportuno che la nuova amministrazione se ne dotasse».
 

Federico Pizzarotti (Movimento 5 Stelle): "Abbiamo accolto la sfida del Gcr di fare proposte per la gestione corretta dei rifiuti dei mercati rionali. Dopo aver verificato la situazione desolante in piazzale San Bartolomeo, eccole: mettere in condizione gli esercenti di fare una raccolta differenziata di qualità, abolendo dalle strade cassonetti per l’indifferenziato e dando spazi appositi per carta e cartone, plastica, legno e altri materiali riciclabili. Dividere la gestione della raccolta da quella dello smaltimento per incentivare il riciclo effettivo. E poi tariffa puntale anche per i negozi, che pagheranno in base allo scarto prodotto e dovranno essere responsabili della corretta differenziazione, ottenendo in questo modo sconti.

Gli interventi dei candidati consiglieri

Hassan Bassi (Parma che Cambia), dopo la Festa del Baratto organizzata in piazzale Picelli: “Sono tante le iniziative anche piccole che possono essere organizzate per diminuire il carico dei rifiuti che produciamo. Oggi i bambini si sono scambiati giochi che altrimenti sarebbero finiti nel cestino, divertendosi e facendo qualcosa per l’ambiente. Nel nostro programma ci sono molteplici iniziative per la riduzione dei rifiuti, tra cui la creazione dei Centri per lo scambio e il riuso dei materiali presso le isole ecologiche del Comune, e l’elaborazione di regolamenti che permettano di valorizzare gli imballaggi riutilizzabili a discapito dell’usa e getta”. 

Matteo Caselli (Pd): "Un primo dato avrebbe dovuto allarmare prima di affidare l’appalto è quello del costo dell’appalto stesso che risulta di oltre 3.000 €/mq  quando la Stu Pasubio per costruire un edificio analogo, nello stesso periodo e poco distante, ne ha spesi 2.000 €/mq.
Ma il peggio è stato che i lavori di costruzione degli edifici della Stu Stazione vengono pagati in natura all’impresa appaltatrice trasferendo la proprietà degli edifici alla stessa impresa che li ha costruiti, per cui si capisce che rimangono in capo alla Stu gli altri costi di 11+8+6= 25 milioni di Euro sostenuti dalla Stu Stazione con i soldi pubblici che le sono stati versati dal Comune.

Dunque è solo la Stu Area Stazione che ha prodotto un vero danno erariale che fino ad oggi rimane conclamato per circa 25 mln€ e di questo dobbiamo ringraziare tante persone :  gli Assessori all’Urbanistica delle Giunte Ubaldi-Vignali, i dirigenti responsabili del procedimento, gli Amministratori della società. Nomi diversi, ma con un Comune denominatore :tutti personaggi emanazioni di Ubaldi e Vignali, non senza la collaborazione di Buzzi.

Margherita Folzani (Pd): "Le mie proposte per la questione ambientale.La raccolta differenziata si deve tradurre in uno sconto sulle imposte per lo smaltimento dei rifiuti, così come l’importanza di incentivare tutti quei prodotti che hanno basso impatto ambientale ed il cui residuo è facilmente smaltibile. Inoltre, aumento della vendita dei prodotti domestici alla spina e a km 0. Poi è opportuno incrementare le risorse che ci possono fornire le energie rinnovabili. Infine, il termovalorizzatore: la necessità forte di lavorare insieme per incrementare la differenziata ed educare i cittadini all'ecologia dovrebbe essere la cosa più importante, in modo che tra qualche anno l'inceneritore non sia più una necessità.

Simone Rossi (Parma che cambia): "Più va avanti il cantiere del Ponte a Nord più ci si rende conto, anche visivamente,  dell’assurdità dell’opera voluta dall’amministrazione Ubaldi e costata 25 milioni di euro. Quasi tutti sono convinti che sia un ponte coperto per il passaggio delle auto. In realtà il costosissimo edificio non ha alcuna funzione di mobilità veicolare e non si sa a cosa sia destinato. Se sarà eletto farò due proposte: l’istituzione di una Commissione che verifichi la legittimità di tale spesa  e  chiedere a chi in giunta e  Consiglio ha votato a favore di accollarsi quantomeno la pulizia dei pavimenti e delle sue vetrate, per non scaricare pure quelle sulle spalle della collettività".  

Paola Varesi (Rifondazione Comunista): “La  vera emergenza  che affligge la Cittadella  è stata determinata dall'incuria e da decisioni contrarie all'interesse generale.  E'  una priorità  promuovere  un intervento di straordinaria manutenzione  del parco. E' da irresponsabili  non rimuovere le condizioni di antigienicità  dei servizi igienici e la inaccessibilità a quello riservato ai diversamente abili, non dotare di un pubblico servizio di docce il luogo di eccellenza  per lo sport, ridare sicurezza e decoro alle  strutture per il gioco dei bambini e il riposo, la cura del verde. Lo stato  indecoroso e di scarsa sicurezza in cui versa la principale porta d'ingresso all'antica fortezza deve essere rimosso con urgenza".

I candidati consiglieri del Coordinamento acqua pubblica Patrizia Ageno (Movimento 5 Stelle), Hassan Bassi (Parma che Cambia), Giovanni Bastoni (Rifondazione Comunista), Francesco Camattini (PD: "Lanciamo un appello ai candidati consiglieri per la sottoscrizione della lettera di intenti e, se eletti, a impegnano a promuovere una modifica dello statuto comunale affinché venga recepito l’esito referendario ribadendo che “l’Acqua è bene comune di proprietà pubblica e l’accesso alla stessa è un diritto fondamentale dell’uomo e che il servizio idrico integrato non è un servizio pubblico di rilevanza economica; Richiedere l’applicazione di quanto già stabilito dal consiglio comunale in ordine agli impegni presi per l’approvazione della petizione di iniziativa popolare presentata lo scorso febbraio 2011 con la quale si chiedeva all’amministrazione comunale, fra l’altro, di : prevedere l’uso dell’Acqua del rubinetto nelle mense pubbliche, anche qualora la gestione sia privata; prevedere incentivi economici e/o meccanismi premianti per gli esercizi commerciali e le attività di ristorazione che volessero passare alla distribuzione dell’acqua del rubinetto in brocca;
fornire informazioni in materia ambientale concernente lo stato dell’Acqua nel nostro territorio; individuare le soluzioni migliori per mantenere l’Acqua una risorsa pubblica e sana, grazie al coinvolgimento dei cittadini e delle loro organizzazioni, e ad una diffusa partecipazione della cittadinanza ai problemi della gestione del servizio idrico; promuovere efficacemente gli interventi di manutenzione della rete di trasporto e di distribuzione dell’acqua, con l’obiettivo di ridurre le perdite e provvedere agli opportuni adeguamenti strutturali; estendere e completare gli allacciamenti fognari, prevedendo la separazione della rete tra acqua bianche e nere (re-inserimento nelle norme edilizie comunali per gli edifici futuri dell’obbligo della doppia rete idrica) e sistemi di recupero delle acque piovane, soprattutto nei nuovi insediamenti urbani; potenziare l’impegno e gli investimenti per la riduzione dei nitrati rilasciati nelle falde idriche

Gli interventi di partiti e movimenti

Massimo Moine (vice coordinatore vicario del Popolo della Libertà): «Apprendiamo con sollievo che Fli è diventata il paladino del candidato della sinistra a Parma Vincenzo Bernazzoli. Non ci meravigliamo affatto delle parole di Benedetto Dalla Vedova anche perché la posizione che Fli sta tenendo è scontata per chi versa in un totale e profondissimo stato confusionale. Quello che invece sorprende è come movimenti politici che hanno avversato inizialmente il sostegno di Fli all’armata Brancaleone di Bernazzoli ora acconsentano supinamente a questa unione contro natura».

Confronto sul tema inceneritore organizzato dal Gcr: "5 candidati sindaco (Bonvicini, Ghiretti, Pizzarotti, Roberti, Spaggiari) hanno sottoscritto gli intenti virtuosi che l'associazione aveva loro proposto per farli orientare verso una gestione corretta dei rifiuti e porre grande attenzione alla pressione inquinante presente oggi sull'ambiente. Unico fuori dal coro, a cui tutti hanno riconosciuto il valore della presenza, Paolo Buzzi, ancora convinto della necessità di incenerire.La serata è culminata con la firma del Patto per il presente (guarda qui), 9 impegni per ridurre l'inquinamento a Parma e riformulare l'approccio alla gestione dei rifiuti. Il colpo di scena è stato l'introduzione del decimo indicatore, la richiesta da parte di Gcr di creare un gruppo virtuale all'interno del prossimo consiglio comunale, denominato “Parma Pulita”, nel quale entrano di diritto i consiglieri aderenti al Patto, impegnandosi a fare lobby per far prevalere la gestione corretta dei rifiuti e progettare tutte quelle azioni utili a fermare in forno, in stretto contatto con l'associazione ambientalista parmigiana".

.
 
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • pier luigi

    29 Aprile @ 15.08

    ho letto l'intenzione da parte di bernazzoli di aumentare le 'corsie preferenziali', forse sarebbe ora di togliere quella in viale mentana, mandando gli autobus sul vecchio percorso di viale Fratti!. Ho visto cartelloni con i nuovi modelli di filobus o tram, dovrebbero avere la discesa ambo i lati e si presterebbero alla discesa in prossimità del Duc!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

3commenti

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

1commento

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

1commento

FONTANELLATO

Brucia la corte dei Boldrocchi: addio al recupero?

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

Libro

Un saggio su Bartali, eroe mito del Novecento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

2commenti

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

anteprima gazzetta

Sicurezza a Parma, il caso ora è politico: "Ma ai parmigiani interessa che si faccia qualcosa"

1commento

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

6commenti

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

GAZZAFUN

10 piazze della nostra provincia: in quale comune siamo?

ITALIA/MONDO

cagliari

In attesa del medico impegnato in una consulenza: "Tutta colpa di un negro"

INDIA

Panico in volo: passeggeri, sangue da naso e orecchie

SPORT

EUROPA LEAGUE

Zampata di Higuain: il Milan stende il Dudelange

Serie C

Sospese fino a data da destinarsi le gare dell'Entella

SOCIETA'

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

sospetto

Test di medicina, picco su Google: "Qualcuno ha barato"

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse