18°

28°

Parma

Elezioni in 1' - Proposte e polemiche

Elezioni in 1' - Proposte e polemiche
Ricevi gratis le news
3

Gli interventi dei candidati sindaco
Vincenzo Bernazzoli (candidato sindaco del centrosinistra): «Bisogna rimediare agli errori del passato per guardare al futuro. Per questo completeremo in tempi brevi il primo stralcio della nuova stazione e l’area Pasubio, ma soprattutto miglioreremo la rete dei servizi presente nel quartiere e garantiremo maggiore sicurezza». Bernazzoli lo ha detto incontrando gli abitanti del San Leonardo e
Cortile San Martino durante la festa di quartiere. «La prima preoccupazione manifestata dai cittadini è legata ai problemi di sicurezza. Tramite la figura del vigile di quartiere e ad un ritrovato clima sociale positivo sarà possibile migliorare la situazione».

Wally Bonvicini (Buongiorno Italia! Siamo Voi!) interviene sui problemi del settore produttivo: «Sono convinta che Parma e l'intero Paese debbano ripartire dall'artigianato, dalla piccola bottega alla piccola azienda: produrre tutto ciò che le grandi multinazionali non sanno e nemmeno potrebbero fare. Dobbiamo diventare produttori d’eccellenza, di grande qualità e andare ad occupare nel mondo quelle nicchie che ci spettano. I tantissimi che sono rimasti senza lavoro e coloro i quali resteranno senza nei prossimi mesi dovrebbero dedicarsi a queste "nuove" attività che consentiranno loro di riprendere in mano le redini della loro vita. Il Comune ha il dovere di impegnarsi concretamente e spendersi su tutti i fronti per sostenere chi ha perso il lavoro e vuole intraprendere un nuovo percorso».

Paolo Buzzi (Pdl): “Comune Amico” è stato uno dei progetti strategici della passata amministrazione. Gli obiettivi che sentiamo di fare nostri – nel programma parliamo di Città 2.0 e di Comune 2.0 - sono lo snellimento e la semplificazione procedurale; la revisione e l’implementazione dei regolamenti; il passaggio dall’istruttoria al controllo, con l’introduzione di modelli procedimentali semplificati, basati sulla soddisfazione immediata “a sportello” del cittadino e sul controllo “ex post” delle condizioni legittimanti; la semplificazione e la multicanalità d’accesso, per facilitare il rapporto tra cittadini e pubblica amministrazione. Inoltre abbiamo immaginato uno “sportello di “tutoraggio amministrativo” a disposizione dei cittadini e delle imprese».

Roberto Ghiretti (Parma Unita): “La casa è un bene su cui non è possibile speculare. Serve un nuovo piano casa a misura di famiglia attento alle nuove povertà, alle giovani coppie, ai nuclei monogenitoriali, alle famiglie numerose e a basso reddito. Mi impegno a destinare un numero sufficiente di locazioni all’emergenza sfratti; a costituire un Fondo di garanzia affitti che consenta di affittare a canone variabile; a combattere il nero, abbassando l’Imu ai proprietari che partecipano al Fondo o affittano a canoni concordati. Ancora: sarà portato a compimento il progetto Parma Social Housing. Infine, sarà inaugurata una nuova stagione di riuso e ristrutturazione urbanistica, energetica e estetica, per un rilancio dell’edilizia con le opportunità della green economy.

Federico Pizzarotti (Movimento 5 Stelle): "Se vinceremo le elezioni, in fase di approvazione del bilancio per il 2013, delibereremo che una parte degli investimenti siano messi a disposizione dei cittadini, che potranno svolgere azioni propositive e deliberative con le modalità già utilizzate in altri comuni virtuosi. Riduzione delle consulenze esterne: tetto massimo lo stipendio di un assessore. Riduzione delle  figure dirigenziali, e delle Posizioni Organizzative. Introdurremo la tracciabilità di tutti i passaggi burocratici. Ogni risparmio o guadagno ottenuto in termini di minor personale esterno, consulenze, art.110, recupero da evasioni tributarie, dovrà essere suddiviso tra i dipendenti comunali che si sono prodigati nell’ottenerlo".

Gli interventi dei candidati consiglieri
Matteo Agoletti (Udc) sul tema della viabilità ciclabile. "Sarà importante per la prossima amministrazione di mettere in sicurezza e potenziare le piste ciclabili cittadine. In particolare, come si evince anche dal Pum (piano urbano mobilità) ritengo opportuno investire, anche a stralci per cercare di potenziare i percorsi ciclopedonali, laddove si necessità di interventi perchè insistono insediamenti o attività importanti. In quest'ottica occorrerà intervenire nella zona del Campus universitario dove nei dintorni si stanno creando nuovi importanti insediamenti abitativi".

Enrico Arillo (indipendente lista PdCi): "Parma, da come risulta dall’indice di criminalità, non è una città insicura o per lo meno non più di tante altre città. Le scelte repressive della passata amministrazione hanno solo aumentato la sensazione di insicurezza. E' necessario partire dalle politiche sociali e culturali per risolvere il “problema sicurezza”: riduzione dei disagi sociali attraverso politiche di welfare dedicate alle fasce deboli con aumento di posti letto nei dormitori e reinserimento sociale;  stop alla militarizzazione della città;  riordino del corpo di Polizia Municipale con l'istituzione del Vigile di quartiere; un unico centro di coordinamento di tutte le forze di P.S. realizzando un apposito centralino unico di emergenza".

Domenico Carnicella (Pdl) e le proposte per l'Oltretorrente: «Il quartiere è caratterizzato da una percentuale molto elevata di single e di etnie diverse, che potrebbero sostenere attività economiche e di servizio specificamente pensate per questo target, oltre ad importanti interventi di carattere edilizio (co-housing) per il riutilizzo di contenitori dismessi. Bisogna creare una “rete” funzionale di valorizzazione del quartiere partendo dalle sue grandi potenzialità. Tra queste la presenza significativa di teatri, di istituzioni e di edifici di carattere storico-artistico; un circuito di eventi mercatali coordinati tra loro e con un centro commerciale naturale da supportare; e la piena valorizzazione del Parco Ducale».

Daniela Conversi (Pdl) e la valorizzazione della cultura di base: «Coltiviamo l’albero della memoria e delle tradizioni per raccogliere, domani, i frutti migliori. Soltanto partendo dalle radici e dai nostri valori più profondi possiamo contribuire a realizzare una società migliore, basata su principi  morali ed etici. La Cultura meno elitaria è quella che conserva maggiormente la genuinità, il cuore e la caratteristica di un territorio e curandone la qualità, può divenire un punto di forza attrattiva nei confronti del turismo e per la città una risposta alla crisi. Penso a quelle piccole realtà artigianali e commerciali che a loro modo fanno cultura».

Rossana Fumarola (Parma Unita) e la vicenda Banca Monte: “Io ho perso il mio lavoro, sebbene la gestione ordinaria della Banca, quella di cui si occupavano persone come me, sia sempre stata sana. Chi ci ha portato al tracollo è stata invece una politica creditizia scellerata, che ha esposto la banca verso aziende lontane dalla città e operazioni decisamente avventate, che non avevano niente a che fare con la sua vocazione storica di Banca del territorio. Nessuno dei dirigenti responsabili, sino ad ora, ha pagato per queste scelte sbagliate. La Provincia in particolare non ha mai preso a cuore la situazione. Bernazzoli, se sarà eletto sindaco, tratterà i parmigiani come ha trattato i dipendenti di Banca Monte Parma?”.

Giuseppe La Pietra (Parma che cambia) aderisce all'appello dei candidati consiglieri del Coordinamento acqua pubblica Ageno (Movimento 5 Stelle), Bassi (Parma che Cambia), Bastoni (Rifondazione Comunista), Camattini (PD) e Arillo (Pdci) "per la sottoscrizione della lettera di intenti e, se eletti, a impegnarsi a promuovere una modifica dello statuto comunale affinché venga recepito l’esito referendario ribadendo che “l’Acqua è bene comune di proprietà pubblica e l’accesso alla stessa è un diritto fondamentale dell’uomo e che il servizio idrico integrato non è un servizio pubblico di rilevanza economica".

Gli interventi dei partiti
«In questi giorni conclusivi di campagna elettorale - si legge in una nota della Lista Progressista, Socialista e Laica - il tema della mobilità sta assumendo un ruolo centrale. Diventa quindi centrale il futuro della Tep. Dopo la gara a doppio oggetto andata deserta solo qualche mese fa, è necessario intervenire con urgenza da parte dei soci (Comune e Provincia), per indicare da subito le prospettive future di una delle migliori aziende di trasporto pubblico locale d’Italia. Non ci convince del tutto la fusione con la società regionale Seta (Modena, Reggio Emilia e Piacenza)».  

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Michele Montanari

    30 Aprile @ 00.08

    Il mio + che un commento e' un consiglio, proporrei ai parmigiani di non votare tutti quelli che fanno o hanno fatto parte dei partiti che fino a ora hanno overnato il comune. Il perche' direi che sta nei debiti che loro hanno fatto e che i parmigiani devono pagare, se poi la scelta non sara' cosi paghino e stiano almeno zitti...............

    Rispondi

  • tex

    29 Aprile @ 22.20

    Come si può credere ancora nei rappresentanti dei partiti, tutti i partiti sono pronti solo a tutelare i loro interessi fregandosene della gente.Nessuno è credibile ,tutte parole per fregare la gente .Vergognatevi ,.

    Rispondi

  • massimo

    29 Aprile @ 20.06

    l'unico credibile è pizzarotti, in seconda posizione ghiretti.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

sicurezza

Pd: "Fondi per le periferie, scippo del governo". M5S: "Progetti esecutivi garantiti"

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

GAZZAREPORTER

Rudo a gogò!

Lo sfogo di un lettore in pieno centro

LA POLEMICA

Sagra della Croce, pochi bagni chimici a Collecchio

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"