18°

Parma

Addio a Bertolini, portò Parma nel mondo

Addio a Bertolini, portò Parma nel mondo
Ricevi gratis le news
0

Per tutta la vita ha perseguito un obiettivo preciso, che corrispondeva a un interesse di tutto il territorio: promuovere in ogni modo possibile il sistema economico parmense, convinto che in questo modo a beneficiarne sarebbe stata l'intera società. Questo premeva prima di ogni altra cosa a Mario Bertolini, per venticinque anni presidente della Camera di commercio di Parma, scomparso ieri all'età di 85 anni al termine di una malattia che lo aveva colpito ormai diversi anni fa.
Commercialista, titolare di uno studio che aveva sede in via Verdi, Bertolini giunse alla presidenza della Camera di commercio nel 1961 e vi rimase fino al 1986. Da quella posizione si diede da fare in ogni modo per dare vita a iniziative finalizzate allo sviluppo del sistema industriale parmense. In primo luogo creando, insieme all'Unione parmense degli industriali, «Parma alimentare», un consorzio di cui è stato per oltre vent'anni presidente e che si occupava di far conoscere i prodotti di Parma sui mercati internazionali: ad esempio alle olimpiadi invernali di Innsbruck, a tre campionati del mondo di calcio e ai Giochi del Mediterraneo. Ma sempre da presidente dell'ente camerale è stato un grande sostenitore dell'ampliamento e del rilancio delle Fiere (di cui è stato per molti anni membro del cda) e ha seguito la nascita dell'aeroporto e dell'interporto. Ha anche voluto la nascita di «Parma couture», il consorzio per la promozione dell'industria della moda parmense.
Fra i tanti incarichi che ha avuto, Bertolini annoverava anche quelli di presidente di Unioncamere regionale (dal 1979 al 1985), di Aida Italia e di Aida International, l'Associazione internazionale per la distribuzione alimentare. Fu anche il presidente della Camera di commercio che decise e realizzò lo spostamento dell'ente dalla vecchia sede di via Cavestro a quella attuale in via Verdi.
«La scomparsa di Mario Bertolini segna un momento di grave perdita per l'economia di Parma - dice il direttore dell'Unione parmense degli industriali, Cesare Azzali - perché Bertolini è stato una delle figure che hanno saputo interpretare e sostenere la rinascita dell'economia della nostra provincia ed è sempre stato un sicuro riferimento per gli imprenditori del territorio, che hanno trovato in lui una persona attenta, equilibrata, innamorata di Parma e della sua storia e capace di promuoverne i prodotti e l'immagine nel mondo. Scompare - conclude Azzali - una figura che ha fatto la storia dello sviluppo di questo territorio e che aveva la capacità di esercitare il potere rispettando la sensibilità delle persone».
«Un presidente illuminato, attento e lungimirante» lo definisce l'ex direttore dell'Upi Giorgio Orlandini, che parla di Bertolini come di «una persona di grande correttezza, stile ed eleganza, che ha saputo esercitare il proprio ruolo con impegno e determinazione. Un uomo di grande cultura e di grande apertura mentale verso tutto ciò che poteva servire ad aiutare lo sviluppo della città e dei suoi cittadini. Ha avuto un ruolo rilevante nella vita economica della città e credo che Parma gli debba molto».
Per l'attuale presidente della Camera di commercio, Andrea Zanlari, Bertolini è stato «il presidente della svolta» per l'istituzione di via Verdi, «per il suo impegno per la promozione del nostro prodotto, in particolare attraverso Parma alimentare. È stato un uomo molto importante nello sviluppo economico del nostro territorio».
Ma oltre all'economia, Bertolini si è occupato molto anche di sport, da appassionato di calcio - e in particolare di giovanile - quale era. Nel 1950 ha fondato la società Arsenal, di cui è stato per molti anni presidente. Ma alla fine degli anni '60, come ricorda Giorgio Orlandini, Bertolini fu anche tra coloro che più contribuirono al salvataggio del Parma calcio, quando la società rischiò il fallimento per insolvenza: «Costituì un piccolo comitato di cui facevo parte anch'io - spiega Orlandini - per trovare parmigiani disposti a sottoscrivere il capitale della nuova società, di cui lui fece il presidente del collegio sindacale. E in questo modo rilanciammo il Parma, che in cinque anni poté arrivare in serie B».
Mario Bertolini, cattolico praticante, era anche un grande amante della musica e della bicicletta, con la quale per molti anni si è inerpicato fin sul passo dello Stelvio. Lascia la moglie Gabriella, i figli Paolo e Lorenzo, la sorella Anna e il fratello Pino. Questa sera alle 19 sarà recitato un rosario nella chiesa del Sacro Cruore, mentre il funerale sarà celebrato domani alle 14.45 nella stessa chiesa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirco Levati "paparazzato" con Belen

GOSSIP

Mirco Levati "paparazzato" con Belen Foto

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Harlem Gospel Choir

Auditorium Paganini

Arriva l'Harlem Gospel Choir

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

4commenti

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

CONTROLLI

Polizia a cavallo nei parchi cittadini

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

Teatro Due

Jeffery Deaver presenta stasera il nuovo romanzo

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

3commenti

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

MODENA

Pugni e testate alla capotreno sul Bologna-Parma: denunciata 26enne

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

CHICHIBIO

Borgo Casale - Chef giovane, con qualità ed equilibrio

ITALIA/MONDO

CHIETI

Violenta rapina a Lanciano: arrestati tre romeni. E si cerca il capobanda italiano

genova

Crollo del ponte, ferrovia a pieno regime dal 4 ottobre

SPORT

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

BASEBALL

Parma Clima: Yomel Rivera raggiunge i compagni in Arizona

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

Reggio

Disfunzione erettile, in Italia ne soffrono tra 3 e 5 mln

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel