13°

23°

Parma

Editoriale - Parma ha scelto di cambiare strada

Ricevi gratis le news
26

Giuliano Molossi

C'è da scommettere, avevamo scritto sabato, che sarà Federico Pizzarotti la sorpresa di queste elezioni.  Altro che sorpresa! Ci attendevamo da lui un ottimo risultato ma mai potevamo immaginare che il giovane candidato sindaco del «Movimento Cinque Stelle» avrebbe conquistato il ballottaggio a spese di Ubaldi, e cioè a spese dell' uomo che ha governato la città per nove anni.
Non siamo su «Scherzi a parte»: fra due settimane il ragazzo di Beppe Grillo contenderà a Vincenzo Bernazzoli la poltrona di sindaco di Parma.

Quello di Parma è forse il risultato più clamoroso di tutta Italia. La città ha scelto il cambiamento: sono la cocente sconfitta di Ubaldi e il modestissimo risultato di Buzzi a dirlo. Ha scelto di non dare un'altra chance a chi già aveva amministrato per due mandati, ha scelto di punire severamente i reduci dell'ultima giunta dimissionaria, ha scelto insomma di imboccare una strada nuova dopo che quella del civismo e del centrodestra è finita ingloriosamente, con l'inchiesta della Procura per corruzione. Ha votato con rabbia contro la casta, contro la vecchia politica, contro gli intollerabili privilegi del Palazzo, contro il finanziamento pubblico dei partiti, contro le auto blu, contro i 20 mila euro al mese dei deputati. L'eccezionale exploit di Federico Pizzarotti, e cioè di uno che dice no ai rimborsi elettorali, si spiega anche così. Poi, ovviamente, ci sono anche motivazioni locali che hanno avuto il loro peso, il no al termovalorizzatore, innanzitutto. Ma quello a Pizzarotti  è un voto trasversale. Ha «pescato» bene anche a destra, fra i leghisti delusi, non solo fra gli ex «indignados». Comunque vada a finire,  ha già vinto. La sua affermazione mette in ombra i risultati degli altri concorrenti, fra i quali spicca l'ottima performance di Roberto Ghiretti che supera il 10 per cento. Disfatta per il Pdl, addirittura sotto il 5 per cento, che rispetto alle Politiche del 2008 perde qualcosa come 23 punti percentuali; oltre le previsioni il risultato di Roberta Roberti di Parma bene comune e Rifondazione Comunista, sopra  al 5 per cento. Deludenti, per non dire insignificanti, i risultati di Zorandi, Spaggiari, Bocchi e Bonvicini. Mai così alto, almeno alle Comunali, l'astensionismo: 35 parmigiani su cento hanno voluto protestare restando a casa.

Vincenzo Bernazzoli chiude il primo giro nettamente in testa, com'era ampiamente previsto, e si prepara al ballottaggio con relativa tranquillità: è vero che si riparte da zero, ma è molto raro che un candidato perda le elezioni dopo aver sfiorato al primo turno il 40 per cento. Ha dalla sua capacità ed esperienza amministrativa (e sotto questo aspetto il confronto con il giovane rivale è impietoso), però dovrà cambiare strategia: non avrà l'avversario che si aspettava. Pizzarotti lo incalzerà su  molti temi delicati per il futuro di Parma, a cominciare dal termovalorizzatore, e di sicuro potrà contare sul ritorno di Beppe Grillo in città.
E' una sfida inedita e imprevedibile, quella fra il centrosinistra e i «grillini»: nei quindici giorni che ci separano dal ballottaggio non ci sarà tempo per annoiarsi.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • manu

    09 Maggio @ 16.35

    forza parmigiani, diamo il voto al cambiamento... LARGO AL NUOVO, il vecchio l'abbiamo già visto e non è stato un granchè! un po' di coraggio, x cambiare le cose da qualche parte bisogna pure cominciare!

    Rispondi

  • GL

    09 Maggio @ 15.09

    Egregio Direttore al di la del suo editoriale che al momento si esprime nel solito politichese nell'attesa di schierarsi dalla parte del vincitore. er quanto riguarda il ballottaggio se fossi in lei nonsarei così sicuro su una vittoria di Bernazzoli, personalmente guardando sulla gazzetta di oggi avete riportato i grafici della composizione del consiglio Comunale nelle due ipotesi e personalmente di vedere un consiglio, quello di Bernazzoli, formato da rappresentanti di vari liste non mi piace mi da il sapore del vecchio dove gioco forza bisognerà rispolverare il gioco della spartizione delle poltrone, molto meglio il consiglio di Pizzarotti tutti della stessa lista e nessun pericolo di ricatti per la spartizione se Parma vuole il nuovo, il nuovo è lì a portata di voto non è questine di partito ma di persone e è per questo che al ballottaggio voterò M5S sperando che molti parmigiani facciano lo stesso

    Rispondi

  • Teresa

    09 Maggio @ 14.10

    Caro Direttore, ancora un editoriale patetico. Ancora si sponsorizzano i candidati mistificando la realtà. La società civile di Parma ha dato un'indicazione fortissima: il 20% di elettori (a cui va aggiunta una buona percentuale degli indecisi) a Parma ha detto che ne aveva piene le tasche della politica tradizionale. Ma anche Bernazzoli ha "un po' d'influenza" e lo dimostra il fatto che ottiene meno consensi delle proprie liste. La tenuta complessiva della sinistra, in realtà, è determinata dagli "ordini di partito" che fanno "digerire anche bocconi indigesti" (rischiando così di far eleggere il cavallo di Caligola) ai propri aderenti, e alla casta radical chic, alla casta delle corporazioni o associazioni che dir si voglia, che voglio cambiare tutto affinchè nulla cambi. Bernazzoli non piace e non convince, ma soprattutto è colui che rappresenta meglio la casta politica locale, quella che come un camaleonte cerca di cambiare pelle, di dipingersi diversamente, di adattarsi all'ambiente circostante per non prendere atto che è finita. Napolitano non si è accorto di nessun boom ... Questa è la dimostrazione di come la politica sia distante dalla gente, come la politica e le istituzioni siano sorde a qualsiasi richiesta proveniente dal basso. E, tornando a noi, anche qui a Parma votare Bernazzoli vuol dire far vincere coloro che "hanno orecchi" solo quando devono chiedere i voti, poi .. La gente comune, quella che non sa come fare ad arrivare a fine mese, quella che deve rinunciare a qualsiasi distrazione perchè non sa quale sarà il suo futuro, quella che non sa se dovrà chiudere, a breve, la propria impresa perchè strozzata dalle banche, quella che non capisce perchè lo Stato pretenda di essere sempre e comunque pagato ma lui non paga mai; quella gente, dicevo, spero che abbia il coraggio di andare fino in fondo e determinare quella svolta (peraltro già attuata in altre occasioni) di voltare veramente pagina; di ricominciare veramente da zero. La società civile si appropri dei luoghi della politica dimostri come si amministra nell'interesse della gente. Avanti!!!! Pizzarotti non è un ragazzo, si farà e, essendo nuovo, ci andrà cauto e soprattutto sarà attento ad assumere le decisioni necessarie; diamogli fiducia, vediamo se veramente la società civile ha gli attributi per gestire anche le istituzioni. Nel frattempo la politica tradizionale avrà il tempo di ripensare ai propri errori e cambiare veramente. Forza Parma ricomincia da zero!!

    Rispondi

  • betti

    09 Maggio @ 13.14

    @franz . io non sono di sinistra e ho votato 5 stelle. Se consideri che al ballottaggio potrebbero andrare a votare tutti quelli di destra e di centro che non sopportano Bernazzoli......

    Rispondi

  • Lingotto

    09 Maggio @ 12.51

    SONOSOLOIO azzardo una risposta che per voi banans risulterà ostica da comprendere: forse perchè quel partito è molto meno compromesso di altri? forse perchè il suo gruppo dirigente non pesca le candidature nella spazzatura? dai, a questa storia della magistratura politicizzata a senso unico ci credete solo voi bananas...ma forse, e finalmente direi dopo 18 anni, la nausea ha preso il sopravvento anche nella gente comune meno istruita e per voi sta finendo la pacchia

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

DOMENICA 1

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

8commenti

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Chiuso per un giorno il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

12commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

6commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

TENDENZE

Nuovi alimenti: presto i primi prodotti sul mercato. Ma non vedremo i grilli nel piatto

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno