17°

28°

Parma

Un lumino votivo scatena le fiamme al Maggiore

Un lumino votivo scatena le fiamme al Maggiore
Ricevi gratis le news
0

A fare da miccia è stato un lumino votivo, lasciato in camera dai familiari di un paziente deceduto nell’unità operativa di Malattie infettive ed epatologia dell'Ospedale Maggiore.
Proprio quel piccolo lume ha scatenato un allarme incendio alle cinque di ieri pomeriggio all'interno del reparto degenza, che si trova al terzo piano nella torre delle Medicine.
Due squadre dei vigili del fuoco sono arrivate in pochi minuti e il principio d'incendio è stato domato senza grandi difficoltà, pur con le mille cautele che sono state adottate, vista la delicatezza della situazione e la particolarità del luogo.
Nessuno è rimasto ferito, ma certo per degenti, familiari e personale è stato un pomeriggio di batticuore e subbuglio: dieci pazienti sono stati trasferiti provvisoriamente al piano superiore, visto che tutta l'area andrà accuratamente controllata e bonificata, in attesa del ripristino della stanza e dei locali immediatamente adiacenti.
Non risultano danni gravi alle strutture, il reparto degli infettivi è rimasto quasi interamente agibile, ad eccezione di un semi-corridoio.
Ma come è potuto succedere? Nel momento in cui si sono sprigionate le fiamme, in quella camera c'era soltanto la salma del paziente, che a breve sarebbe stata trasferita nella camera ardente del Maggiore.
 L'uomo era spirato poco prima e i parenti prima di uscire dalla stanza chiudendosi la porta alle spalle avevano lasciato quel lumino acceso: un ultimo gesto d'amore di cui certo non immaginavano gli effetti.
 Probabile anche che nessuno si fosse accorto di quel lumino, e non è chiaro se fosse elettrico oppure una semplice candela: quando i vigili del fuoco sono entrati nella stanza, del lume (e del comodino su cui poggiava) era rimasto poco o niente. La camera era invasa da un fumo nero, ma per fortuna le fiamme erano ancora circoscritte: intatta la salma.
La finestra era semichiusa
e dunque in pochi istanti
 quella camera s'è trasformata
 in una sorta di camera a gas.
 Medici e infermieri degli infettivi, non appena si sono resi conto di quel che stava succedendo, si sono attivati per evitare il panico.
Dall'ospedale è partita la chiamata al 115, ma praticamente negli stessi istanti al centralino di via Chiavari ne era arrivata un'altra: un passante sollevando lo sguardo alla torre, aveva notato il fumo che usciva da una finestra.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Sicurezza, stamane incontro al Viminale tra Pizzarotti, Casa e il sottosegretario Molteni

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

2commenti

la festa

Serata Dadaumpa: beneficenza a pubblica e Croce rossa  Gallery

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

1commento

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

16commenti

38 anni dopo

Strage di Bologna: ultimo sopralluogo sulle macerie, poi l’analisi dei frammenti a Parma

CORCAGNANO

Piazza Indipendenza off limits, scattano le proteste

ROCCABIANCA

Profughi, soluzione alternativa a via Verdi

1commento

Fidenza

La carica dei 300 scolaretti dalla Collodi all'ex Agraria

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

OLIMPIADI 2026

Il Governo: "La candidatura a tre è morta qui"

SPORT

Juventus

Sputo (gomitata e testata) a Di Francesco: 4 giornate a Douglas Costa

serie d

Audace Reggio - S.Marino al Tardini? Pare improbabile...

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

NAPOLI

Il set di Gomorra al centro di una protesta degli inquilini

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design