18°

Parma

Francoforte, la polizia arresta un gruppo di ragazzi parmigiani

Francoforte, la polizia arresta un gruppo di ragazzi parmigiani
Ricevi gratis le news
47

Dieci giovani parmigiani sono in stato di fermo a Francoforte, assieme a un altro centinaio di persone: si tratta di manifestanti che hanno organizzato proteste e cortei contro le politiche di austerity dell'Unione europea (a Francoforte ha sede la Banca centrale europea - Bce). La notizia è stata diffusa da Centro Sociale ArtLab e Casa Cantoniera Autogestita.
A Francoforte 13 ragazzi parmigiani stavano camminando in gruppo per recarsi a una delle manifestazioni di protesta. Sono stati avvicinati da diversi poliziotti che hanno chiesto loro di firmare un documento scritto in tedesco. Quando i giovani si sono rifiutati, è scattato un "arresto preventivo". Una delle ragazze parmigiane, che ha problemi di salute, è stata rilasciata, mentre gli altri sono in stato di fermo.
ArtLab e Casa Cantoniera Autogestita hanno reso nota la vicenda con un comunicato:

«In questo momento oltre un centinaio di persone della rete italiana RISEUP si trovano in stato di fermo a Francoforte - dice il comunicato -. Tra questi 10 ragazz@ del centro sociale Art Lab Occupato e della Casa Cantoniera Autogestita di Parma.
Si trovavano lì, da ieri, con migliaia di attivisti dall’Italia e da tutta Europa per 3 giorni di contestazioni alle politiche di austerity e del debito come strumento di comando imposto dal regime finanziario. La città è blindata: decine di zone rosse mobili impediscono di spostarsi liberamente e ogni manifestazione è oggetto di divieto. Inoltre, non è possibile girare a Francoforte in gruppi di più di 3 persone senza venire fermati ricevendo misure restrittive della circolazione, come il divieto di andare in determinate zone della città. Questa mattina si stava svolgendo un corteo pacifico diretto a PaulPlatz quando la polizia, senza una ragione tutt’ora chiara, ha accerchiato il corteo, identificato tutti i partecipanti e iniziato procedure di fermo per diversi attivisti.
Questa situazione dimostra la volontà di non accettare contestazioni alla politiche di austerity europee ed è una violazione dei nostri diritti che non possiamo accettare. Per questo ci vediamo alle 18,30 sotto la Prefettura per richiedere l’immediato rilascio di tutte e tutti e che venga garantita la libertà di manifestazione in Europa». 

(Nella foto di Anna Rita Melegari: la protesta in via Repubblica)

SOLIDARIETA' DALLA RETE DIRITTI IN CASA AI RAGAZZI FERMATI IN GERMANIA. «La rete diritti in casa di Parma esprime piena solidarietà ai compagni assurdamente fermati a Francoforte - dice un comunicato dell'associazione, inviato da Katia Torri -. Purtroppo la fortezza Europa ha mostrato ancora una volta il suo vero volto repressivo che arriva a cancellare i più elementari diritti civili come quello a manifestare le proprie idee e convinzioni, ricordo infatti che si tratta di fermi preventivi avvenuti per essersi rifiutati di firmare un documento, tipo daspo, scritto in sola lingua tedesca.
Il divieto assoluto di manifestare che ha trasformato l'intera città di Francoforte in una immensa zona rossa richiama alla memoria una Germania di altri tempi più che un Paese che si dice democratico e civile ma tant'è, quando la dittatura economica si sente minacciata si toglie i paraventi democratici per mostrare quelli da Stato di polizia.
Un'altra Europa e un altro mondo sono davvero necessari per cui riesprimiamo con forza la nostra vicinanza a tutti i fermati e un abbraccio ai compagni attivi anche nella rete diritti in casa che ancora una volta si son messi in prima fila per difendere gli ideali di libertà e giustizia sociale pagandone le conseguenze, speriamo di riabbracciarli il più presto possibile».
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Ramona

    19 Maggio @ 13.10

    @phoenix ma lei è così informato sui diretti interesati da sapere chi sono e cosa fanno nella vita? Lei è mai stato ad artlab o alla Casa cantoniera e ha mai partecipato a uno dei tanti progetti che li vengono portati avanti? Questo brutto vizio di parlare senza sapere nulla è una malattia contagiosa! io enorme fanca..ista,sto finendo l'università,ho una piccola attività aperta con tanti debiti x mantenermi,una casa in affitto ( perchè il mutuo non me lo concedono),e passo il poco tempo libero che ho ad insegnare italiano agli stranieri proprio in uno di questi due posti.Ah e non mi faccio le canne,non per altro ma perchè mi addormentano...e a me piace essere sveglia non come certi pecoroni.Scusi se mi sento risentita quando ci definisce in un certo modo,ma credo di essere molto più utile io alla società,e uguale i ragazzi che anzichè pensare alla aperitivo o al dadaumpa erano a Francoforte,di tanta gente che passa in suo tempo a giudicare senza un minimo di conoscenza dell'argomento su cui discute.

    Rispondi

  • marco

    18 Maggio @ 19.28

    @giulio il 17/05/2012 alle 23:38 Premetto: tanti stranieri, troppi, stan sulle p.... anche a me. Alcune etnie poi non le reggo (islam) ma del resto amo ancor meno i veneti o l'italico clansman. Eppure ho avuto amici arabi, veneti e addirittura calabresi. Detto questo.... Avendo capito chi è che COSTRINGE i popoli all'emigrazione con tutti i fastidi allegati, per chi migra come per chi riceve, tu sprecheresti le tue energie per contrastare esseri umani che vorrebbero certamente vivere al loro paese se ci fosse lavoro o le indirizzeresti verso chi questo schifo di mondo ha pianificato? Se la vedi la bestia che c'è dietro perchè non aggiusti la mira? Perchè non distinguere categoricamente tra vittime (migranti e noi) e carnefici (sistema finanziario criminale)? Tu poi, capendo cosa muove il mondo credi ancora a sinistra e destra? Me ride.

    Rispondi

  • katiatorri

    18 Maggio @ 16.06

    non avevo letto il commento del signor Martino,le rispondo. democrazia in teoria dovrebbe essere l'autogoverno di un popolo sovrano formato da cittadini liberi ed uguali con pari diritti e doveri. in pratica è il paravento usato dai poteri economici per dettar legge ,mantenere privileg basati sulla mancanza di diritti altrui facendo credere che sia stata la gente a deciderlo

    Rispondi

  • katiatorri

    18 Maggio @ 15.58

    vercingetorige:lei mi è veramente simpatico,non scherzo,e devo dire che anch'io ho notato le poliziotte tedesche... però non abbiamo decisamente la stessa idea di rivoluzione,non credo onfatti che servirebbe a nulla sostituire un potere con un altro,è il concetto di potere che va eliminato(ma per definire bene questo discorso non basterebbero 100 pagine e temo che a Balestrazzi potrebbe venire una crisi d'ansia solo a vedere il plico in arrivo),scherzi a parte l'approfondimento di tematiche così complesse non può essere fatto nello spazio ovviamente limitato di un forum.comunque questi ragazzi non stavano facendo rivoluzioni,ma manifestando un'idea se anche questo è vietato perchè parlare ancora di democrazia? per altri:per quelli che continuano con la storia dei fancazzisti,personalmente lunedì ho lavorato dalle 18 alle 24,il mattino dopo sono andata a difendere 2 famiglie sotto sfratto per poi fare il turno di notte,smontare alle 4 di mattina,rimontare alle 12,smontare alle 16 andare al presidio animalista e rimontare a mezzanotte....mi sa che io lavori più di voi solo che quando non lavoro(sfratti e presidi)non me ne sto a sfogare la mia frustrazione al computer ma faccio quel che posso per cambiare le cose.voi che sputate sui ragazzi fermati tenete presente questo,questi ragazzi ci mettono faccia e tempo libero per cercare di affrontare le cose che vi spaventano ma voi non avete il coraggio di attaccare se non al bar o nei forum,loro solo la parte migliore della società

    Rispondi

  • CEDRIC

    18 Maggio @ 15.46

    ..figurati se la rere diritti in casa non faceva mancare la solidarietà agli arrestati in germania!ma lì non no si può fare ciò che se ne ha voglia come fanno a Parma vero!lì sono botte e basta!fancazzisti statevene a casa!peccato che non c'era la Torri magari una bella randellata l'avrebbe fatta rinsavire poichè quì tutto gli è dovuto!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Zanza

Maurizio Zanfanti, detto "Zanza"

RIMINI

Malore fatale con una ragazza: è morto "Zanza", re dei playboy

Mirco Levati "paparazzato" con Belen

GOSSIP

Mirco Levati "paparazzato" con Belen Foto

Harlem Gospel Choir

Auditorium Paganini

Arriva l'Harlem Gospel Choir

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

4commenti

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

CALCIO

Napoli-Parma: turnover leggero per i crociati, confermati Gervinho e Inglese Diretta dalle 21 

Segui gli aggiornamenti minuto per minuto a partire dalle 21

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

CONTROLLI

Polizia a cavallo nei parchi cittadini

1commento

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

FIDENZA

Vandalismo: distrutto il lunotto di una Lancia Y

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

12 TG PARMA

Rifugiati: il Ciac lancia una petizione sul web contro il decreto Salvini Video

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

3commenti

Teatro Due

Jeffery Deaver presenta stasera il nuovo romanzo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I «like», la morte e il valore della vita

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

Borgo Casale - Chef giovane, con qualità ed equilibrio

ITALIA/MONDO

mafia

Aemilia, il procuratore generale di Bologna: "Usare l'aula bunker anche per l'appello"

CHIETI

Violenta rapina a Lanciano: arrestati tre romeni. E si cerca il capobanda italiano

SPORT

procura

Moto, Fenati ora è indagato per violenza privata

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

PARMA

Il pubblico della fiera come i piloti Ferrari: l'emozione del pit-stop a "Mercanteinauto"

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel