17°

28°

Parma

Ballottaggio a due piazze - Gene Gnocchi, gag e abbraccio a Bernazzoli: "Ti voglio bene" - E stasera tocca a Grillo

Ballottaggio a due piazze - Gene Gnocchi, gag e abbraccio a Bernazzoli: "Ti voglio bene" - E stasera tocca a Grillo
Ricevi gratis le news
71

Le due piazze del ballottaggio: lo scontro a distanza Gene Gnocchi (giovedì)-Beppe Grillo (venerdì).
Un comico sempre vicino alla politica e un politico con un passato da comico. Un confronto che dunque passa anche attraverso due piazze (stasera piazzale Picelli per Gene, domani piazza della Pace per Grillo). Anzi tre, visto che Parma è anche al centro su La 7 della Piazza pulita di Corrado Formigli, collegata con Parma sia con Pizzarotti che con Bernazzoli.

GENEGNOCCHI IN PIAZZALE PICELLI - Diretta sulla pagina twitter di gazzettadiparma.it

La cronaca - Ha scelto piazzale Picelli, cuore dello storico quartiere popolare dell’Oltretorrente, per il suo comizio finale Vincenzo Bernazzoli, candidato del centrosinistra per la poltrona di sindaco di Parma. Al suo fianco, per rispondere al ritorno in Emilia di Beppe Grillo (domani in piazza della Pace), c'era Gene Gnocchi.
Il comico fidentino, amico personale di Bernazzoli e da sempre simpatizzante di sinistra, prima di salire sul palco ha affettuosamente preso in giro l’amico politico: «Vincenzo è sempre uguale, così serio quasi come John Malkovich. E alla fine ti scappa da ridere... Io comunque sono qui solo perché mi ha promesso un assessorato». Poi però è arrivata la vera motivazione: «Mio padre è stato un sindacalista, io ho fatto attività politica, era giusto essere qui - ha detto Gene Gnocchi -. Vincenzo è la persona giusta, una persona perbene».
In piazza, a seguire il comizio, circa 2mila persone. Paura per il confronto a distanza con l’adunata di domani (venerdì 18 maggio) di Grillo? «Questo confronto è stato impostato male, nessuna sfida fra di noi - ha risposto Gnocchi -. Io poi non ho gli 'gnocchini', al massimo gli gnocchetti che fa mio fratello in una trattoria qui vicino». Poi la stoccata: «Ci sono comunque dei distinguo da fare - ha concluso il comico fidentino -. Il Movimento 5 Stelle dovrebbe essere l'essenza della democrazia, invece Grillo impedisce ai suoi di parlare, si esprime in modo populista e, ad esempio, sul tema della giustizia parla quasi come Berlusconi. Le differenze ci sono eccome». E su Berlusconi: «Non è vero che non è più al governo, perché condiziona ancora pesantemente la vita politica».

Nella prima parte dello spettacolo, Gene Gnocchi ha fatto un monologo con battute a raffica sul Pd e sul candidato sindaco Bernazzoli. «Vincenzo io lo conosco da quando era ragazzo - ha detto il comico fidentino -. Sua zia Gilda era la badante sovietica di Togliatti, suo nonno un partigiano-reggiano, suo padre per vendere più Unità si spacciava per testimone di Geova e suo fratello è stato skipper di D’Alema. Vincenzo poi ha compiti importantissimi: sceglie i criceti per la giostra delle feste de l'Unità, scrive i sottotitoli dei discorsi di Bersani e gli mette i petardi nel sigaro per dargli la carica». Pausa. E via un'altra battuta: «Carla Bruni... prima di stare con Sarkozy... stava con Bernazzoli!».

Poi Gene Gnocchi ha chiamato sul palco "qualcuno di Sel", "Il figlio di Vendola", per fare le "primarie". Le domande? Una serie di sketch su Pd, politici nazionali, governo (con battute tipo «Il nome cinese della Fornero? Donna che piange ma te lo mette in quel posto»).

Lo spettacolo-comizio è stato interrotto per un quarto d'ora da un black-out: niente luci sul palco, niente microfoni, con battute fra il pubblico sul "boicottaggio" contro Gnocchi e le battute del comico tipo «Non potevamo candidare un elettricista? Grillo viaggia con milioni di fusibili in tasca».

Infine l’intervista sul programma del candidato del centrosinistra. Le domande sono poste in modo scherzoso ma le risposte di Bernazzoli sono serie. «Il comune ha 600 milioni di debiti, uno è per gli ombrellini da cocktail che voleva l’ex sindaco Vignali - ha chiesto Gnocchi -. Hai intenzione di ripianarlo o farai alla c...o?» «La situazione è gravissima - ha risposto Bernazzoli -. In cassa non ci sono i fondi per pagare gli stipendi dei dipendenti di giugno, ma ce la faremo a portare fuori la città da questa situazione. Il mio avversario invece vuole chiudere il termovalorizzatore e aggiungere la penale di 180 milioni di euro da pagare a Iren».
Rispondendo all'intervista semiseria, Bernazzoli ha lanciato qualche stoccata al Movimento 5 Stelle. Sui rifiuti e l'idea di mandare rifiuti in Olanda, Bernazzoli ha difeso la scelta a favore dell'inceneritore - continuando nel contempo a percorrere la strada della differenziata - e ha sottolineato: «Il termovalorizzatore fa venire il cancro a Parma e in Olanda no?».
Sul tema dei rimborsi e dei tagli ai costi della politica, Bernazzoli ha ricordato che, in Provincia, ha rinunciato all'auto di servizio e rinuncia alla parte di indennità da presidente per la durata della campagna elettorale «e la metto nel fondo per le famiglie sfrattate».

Altra domanda: «E' vero che per il problema immigrazione hai deciso di portare i parmigiani in Africa?» «No, vogliamo l'integrazione, non come Grillo che vuole vietare il voto ai figli degli stranieri nati qui - ha replicato Bernazzoli -. Gli stranieri devono avere gli stessi diritti e gli stessi doveri di tutti».

Poi il tema della sicurezza. «Chiederai al figlio della Moratti di venire a fare Batman per proteggere Parma?» «Noi vogliamo più risorse per le forze dell’ordine dallo Stato e lo chiederemo a Roma - ha risposto Bernazzoli a Gnocchi -. Poi ci vogliono i vigili di quartiere e il servizio SOS criminalità che aiuterà chi ha vissuto una situazione di disagio, in particolare gli anziani».

Infine la scelta degli assessori. «Gireranno nei quartieri per sentire i cittadini - ha concluso Bernazzoli -. Noi li abbiamo scelti a Parma mentre il mio avversario vuole consulenti che arriveranno da Roma, Padova o Milano. Noi ce la faremo con le nostre forze. Tutti assieme usciremo da questa difficile situazione e fra cinque anni ci ritroveremo ancora qui e potremo festeggiare».

A fine serata, Gene Gnocchi abbraccia Bernazzoli: «Ti voglio bene» e gli augura di concludere nel migliore dei modi «questa cavalcata». «In queste ultime ore di campagna elettorale... mettiamocela tutta!», ha detto Bernazzoli al pubblico.

Un articolo sulla serata è sulla Gazzetta di Parma in edicola.

IL PROGRAMMA DI BEPPE GRILLO - (comunicato stampa) Questa sera (venerdì 18 maggio) Beppe Grillo sarà a Parma in Piazzale della Pace alle ore 21 per chiudere la campagna elettorale di Federico Pizzarotti e del Movimento 5 Stelle in vista della seconda tornata elettorale che si svolgerà domenica 20 e lunedì 21 maggio.
La serata è ovviamente gratuita come sempre in queste occasioni e il Movimento 5 stelle di Parma  presenterà alla cittadinanza i temi del proprio programma e alcune delle personalità che si sono date disponibili per  sostenere il governo della città.
Chiediamo alla cittadinanza e ai nostri sostenitori di partecipare numerosi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Nicola Martini

    18 Maggio @ 19.36

    Buona parte dello scontro elettorale si fonda sul tema dello smaltimento dei rifiuti. Personalmente ritengo difficoltoso, almeno nel breve periodo, raggiungere il 100% di raccolta differenziata (senza prendere in considerazione i rifiuti industriali e speciali). Da circa un decennio è stato dismesso l'inceneritore del Cornocchio e ciò ha comportato che la parte residua non riciclabile di spazzatura si sia dovuta conferire nelle discariche e negli inceneritori delle altre Province dell'Emilia-Romagna. Nonostante si sia optato per un sistema spinto di raccolta differenziata c.d. "porta a porta", negli ultimi anni ci siamo dovuti appoggiare ad impianti esterni per lo smaltimento delle circa 70.000 tonnellate annue di rifiuto residuo (prodotto in provincia) ad un costo/tonnellata (se non erro) superiore a €100,00. In un mondo in cui sta passando il legittimo concetto che il rifiuto deve essere smaltito nel territorio in cui è stato prodotto, mi pare poco saggio dipendere da impianti "esterni" per questo tipo di attività. Negli anni sono stati portati ad esempio sistemi virtuosi che fanno a meno degli inceneritori, i quali (però) non sono ancora riusciti a raggiungere il 100% di recupero. Il modello S. Francisco, nonostante sia decisamente avanzato, conferisce circa il 20% del rifiuto non riciclabile in discarica. Gli impianti di trattamento c.d. a freddo, se affiancati ad un sistema di differenziata spinto, possono raggiungere alti livelli di recupero (se non erro 85% circa) richiedendo per il restante residuo lo smaltimento con metodi "tradizionali". L'idea di dover aprire discariche in Provincia di Parma, anche se molto meno impattanti rispetto quelle contenenti rifiuto tal quale, non mi entusiasma particolarmente. Nel complesso ritengo che l'attivazione dell'inceneritore risulti essere il c.d. "male minore", nonostante produca immissioni inquinanti e ceneri pericolose (ca. il 30% del quantitativo bruciato). Nulla vieta, ovviamente, di aumentare il più possibile le percentuali di differenziazione della spazzatura riducendo al minimo il residuo da incenerire. Infine, mi sembra il caso di sottolineare che il rischio di dover pagare una penale elevata per la mancata attivazione dell'impianto di incenerimento sarebbe del tutto insostenibile per il Comune di Parma.

    Rispondi

  • Egiziano

    18 Maggio @ 17.55

    Gene ... vai a gag-are

    Rispondi

  • Tolasudolsa

    18 Maggio @ 16.14

    Siamo seri , spendiamo 320 milini di € per fare un inceneritore che danneggia la salute ( sono dati provati ) che dovrebbe servire per 5 anni quando abbiamo 600 milioni di debiti ? Voi lo fareste ?

    Rispondi

  • Paolo

    18 Maggio @ 15.02

    Ai tempi belli del Maggio francese credevamo in uno sogno: "La fantasia al potere". Non si è avverato. Chissà che oggi non sia il Maggio parmigiano a portarci, se non un mondo, almeno un modo nuovo. Di pensare la politica, di viverla come bene condiviso. Dicono che Parma è una piccola Parigi. Io mi acconterei di una piccola Rivoluzione...

    Rispondi

  • GIALLOBLU'

    18 Maggio @ 14.23

    Una scena veramente straziante!!. Mi sono messa a piangere dalla commozione!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati Video

ricerche in corso

Albareto, soccorsi attivati per un altro fungaiolo disperso

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

3commenti

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

sicurezza stradale

Massese, allarme per quelle righe orizzontali ormai "fantasma"

politica

Pizzarotti sulla vicenda Casalino: "Le minacce sono il metodo 5 Stelle"

1commento

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

ECONOMIA

Rinnovato il contratto integrativo in Barilla: previsto premio da 10.800 euro in 4 anni

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

6commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

1commento

SPORT

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"