13°

23°

Parma

TgParma - Accoltellato riconosce gli aggressori: denunciati due tunisini

Ricevi gratis le news
7

Due tunisini sono stati denunciati per lesioni personali e porto di oggetti atti ad offendere. Un uomo che era stato colpito alla schiena con un coltello li ha riconosciuti: secondo le accuse, sono loro gli aggressori.
La polizia li ha denunciati. Gli agenti, inoltre, hanno trovato in via Budellungo una Mercedes rubata.
Sventato anche un furto ai danni della Esso in tangenziale.

Tutti i dettagli nel servizio del TgParma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • kaf

    03 Giugno @ 20.19

    Ricambio la stretta di mano! alla prossima :)

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    03 Giugno @ 11.54

    Parto con una battuta, così sdrammatizziamo il nostro confronto: se dovessi portare a cena tutti quelli che ci criticano su questo sito, dovrei avere le entrate di Buffon! Ma un giornalista guadagna molto meno: ci può...scommettere. - Sul resto, lei ha tutto il diritto di criticare un nostro articolo, ma quello che le ho contestato è il giudizio sulle persone con cui ha accompagnato la sua critica: se domani in un negozio si sbagliano a darmi il resto ho il diritto di farlo notare, ma se dico al negoziante "lei è un ladro" (e invece magari è stato un errore in buona fede) rischio di passare dalla parte del torto. E questo spero di averlo chiarito - Sulla scelta, le dico che ogni volta che si presenta un caso del genere, in redazione se ne discute e si fanno tante valutazioni: non solo commerciali. Si stupirebbe nel sapere quante volte rinunciamo a una "notizia" o a un particolare, magari anche accattivante, di fronte a casi sociali che magari coinvolgono minori: non siamo proprio come ci avete dipinti lei e...il suo cane - Certo, ogni volta che si dà conto di una denuncia o di una indagine o anche di un arresto (ricordiamo il caso Tortora), c'è il rischio di infangare un innocente. Ma attenzione anche al rischio contrario: non dimentichiamo mai (e parlo ovviamente di un reato ben diverso da quelli di cui stiamo discutendo ora), che la mamma e il papà di Tommy si sono tirati in casa un uomo che era condannato per violenza sessuale. Nemmeno per lui c'era una sentenza definitiva, ma forse se quella notizia avesse avuto più pubblicità oggi Tommy sarebbe vivo ! - Vede che trovare una regola valida per tutto non è semplice? L'importante è sottolineare sempre che anche un arrestato, o denunciato o indagato, va considerato innocente fino a sentenza definitiva contraria. Ma questo, le assicuro, per ogni giornalista onesto è ben chiaro. Le stringo virtualmente la mano, sperando di avere chiarito il mio pensiero. E siccome il tempo è galantuomo, lei potrà valutare il nostro comportamento man mano che l'inchiesta procederà, con qualunque esito. G.B.

    Rispondi

  • kaf

    03 Giugno @ 11.12

    Se ha paura della critica pubblica forse ha sbagliato mestiere...o dovremmo andare a mangiare insieme prima di poter criticare un articolo o un titolo del suo giornale? ..che poi le dico non mi dipsicerebbe neanche (se offrisse lei) per poterle dire altre cose che magari scritte potrebbero sembrare offensive mentre dette a "tu per tu" sarebbero critiche costruttive (a modo mio e del mio cane :) ).. per tornare all'argomento, a maggior ragione, se sono persone conosciute non dovrebbero essere pubblicati i nomi..questa gente ha una famiglia, provi a immaginare la moglie di uno dei denunciati con che umore va a fare la spesa nel negozio dove la conoscono tutti o magari ha dei figli adolescenti...provate a immaginare con quale umore incontrano i loro compagni o amici dopo che del padre è stato detto che "forse" (visto che in Italia uno è colpevole solo dopo il 3 grado di giudizio) è un puxxaniere? .. quello che dico io semplicemte è questo: perchè non aspettare la fine del processo per divulgare i nomi? la notizia si ma i nomi ...perchè? se ho mancato di rispetto con i miei commenti le chiedo scusa ma non ho voluto frenare il mio stato d'animo proprio per essere il più sincero possibile!

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    03 Giugno @ 09.43

    Se ti rispondessi semplicemente che ti sbagli vorrebbe dire prendere sul serio la tua critica, che invece non lo meriterebbe, per i toni offensivi e presuntuosi. Allora spieghiamoci bene: 1) Se i toni delle tua critica sono "anche il mio cane ecc. ecc.", o "vendereste anche un famigliare" , allora non ti prendo neppure in considerazione, e forse è meglio che tu ne ragioni proprio con il cane, visto il livello delle tue parole; 2) Se invece (come cerchiamo di fare con tutti i lettori, proprio per il rispetto che a loro portiamo) vogliamo provare a fare un discorso serio, allora la risposta è questa. Intanto, come ti ho già detto, c'è una profonda differenza fra vicende (tipo i tunisini) con soli denunciati e indagini con persone arrestate. In più, e anche questo bastarebbe il tuo cane a spiegarlo, questa è una vicenda particolarissima, perchè va a toccare (OVVIAMENTE SOLO A LIVELLO DI IPOTESI ACCUSATORIE: questo fai benissimo a ricordarlo ma lo facciamo sempre anche noi, se leggi questo sito) personaggi delle forze del'ordine noti in città. E' quello che in questi giorni sta avvenendo a livello nazionale con il calcioscommesse, o che è avvenuto per vicende legate a Berlusconi o altri: in questo caso, l'importanza e le caratteristiche della vicenda portano ad occuparsi anche dei collegamenti con altre persone, anche quelle solo denunciate. - Questo per chiarirti, spero definitivamente, che: 1) non siamo robot o animali: scrivere male delle persone (e magari sono persone che anche noi conosciamo da decenni recandoci in questura) non è mai indolore. E quindi, lo ripeto, non permetterti di giudicare gente che non conosci; 2) Siamo attentissimi a rispettare le leggi e la disciplina che regolamenta le cronache gidiziarie, e così abbiamo fato anche questa volta. E le accuse sono riportate con grande precisione e chiarezza, diversamente da ciò che affermi tu ; 3) In realtà, senza accorgertene, tu ti sei già dato la risposta da solo: un giornale, fosse anche solo per motivi commerciali, deve essere credibile per tutti i lettori. Se vivessimo solo di uno scoop, come insinui nella tua ultima miserabile riga, forse non saremmo qui da oltre 260 anni..... Non stai "perdendo tempo" a rispondermi: stai perdendo tempo a farlo in questo modo poco intelligente. Fai critiche serene, e vedrai che ti risponderemo sempre, come abbiamo fato per tutti i 185mila commenti (tante volte anche critici) che ci sono su questo sito. E te lo ripeto: giudica chi e che cosa conosci. (Gabriele Balestrazzi)

    Rispondi

  • kaf

    03 Giugno @ 00.52

    Nell'inchiesta a cui mi riferisco oltre ai sei arrestati ci sono tanti "denunciati" come dice lei, ma i nomi li ha fatti lo stesso...per giudicare il mestiere di giornalista non bisogna avere nessun tittolo se non quello del lettore attento, altrimenti venderebbe il "suo" giornale solo a quelli con i titoli e non le converrebbe....e le assicuro che tropppo spesso articoli di giornale hanno un'impronta giustizialista che tra le righe esprime un giudizio anche su un mestiere che magari lei non ha mai fatto!!! sui poliziotti avete fatto un articolo sulla prostituzione come se tutti fossero complici nello sfruttamento della prostituzione quando c'è genta la cui unica colpa è stata quella di bere un drink magari offerto da qualcuno...e mi dice che devo avere i titoli per giudicare? anche il mio cane avrebbe potuto giudicare certe cose che usa il giornmale per altri scopi! prima di scrivere pensate a che danno potete causare e al dolore che potete dare...va bene dare la notizia ma magari scrivere i nomi solo dopo che questi vengono giudicati...o no? ma tanto so benissimo che a risponderle sto perdendo tempo, tanto le cose non cambieranno mai, voi giornalisti per uno scoop vendereste un famigliare... o mi sbaglio?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita.

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

TENDENZE

Nuovi alimenti: presto i primi prodotti sul mercato. Ma non vedremo i grilli nel piatto

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno