17°

29°

Parma

Crepe al Marconi: chiuse tre aule del distaccamento

Crepe al Marconi: chiuse tre aule del distaccamento
Ricevi gratis le news
4

Enrico Gotti

Tre aule chiuse al liceo Marconi per precauzione dopo il terremoto. Tre classi del distaccamento di via Gioia (dove è attiva la sperimentazione Brocca) hanno fatto le valige e sono state spostate oggi, per l’ultima settimana di lezioni, nella sede centrale di via Costituente.

«La decisione è stata presa per tranquillizzare i genitori – spiega il preside Antonio Attanasi - spostiamo tre classi della sezione S, la prima, seconda e terza, dal distaccamento di via Gioia alla sede centrale. La situazione è tranquilla, ma l’incognita è se ci saranno forti scosse di terremoto in futuro. Da sabato libereremo la sede del Brocca, per tutti gli interventi necessari che ha programmato la Provincia».

..............L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • massimo bana

    06 Giugno @ 16.14

    Direi che ci troviamo di fronte al solito fatto italiano, fin che non ci scappa il morto gli enti preposti non fanno assolutamente nulla !! Personalmente ritengo che occorra continuare ha fare pressione sulla Presidenza e sulla Provincia, proprietaria e responsabile dell'immobile, dovremmo essere informati sui i tempi e metodi di verifica della struttura, tutta la struttura non una parte; fatte le dovute verifiche occorrerà che ci informino sui tempi e metodi da adottare per la messa in sicurezza dell'edificio. Sarebbe opportuno che il tutto accadesse durante il periodo estivo, in modo che all'inizio del nuovo anno scolastico gli alunni non debbano trovarsi nella sgradita situazione di non avere un luogo sicuro dove studiare. Sarebbe opportuno affrontare anche una soluzione nel caso in cui non vengano eseguiti i lavori in tempo utile e avere una risposta di dove i ragazzi potrebbero frequentare l'anno scolastico venturo. Nel caso in cui vi fossero delle latitanze o le solite false promesse politiche, riterrei opportuno fare un esposto presso la Procura di Parma firmato da tutti i genitori.

    Rispondi

  • mammapreoccupata

    05 Giugno @ 17.57

    ha ragione la Sig.ra Agata. Non ci possono bastare un veloce controllo delle eventuali crepe e vaghe rassicurazioni ... CHI E' RESPONSABILE DELLA SICUREZZA NELLE SCUOLE DEVE VERIFICARE e CERTIFICARE che la struttura è atta a restistere a scosse come quelle verificatesi in provincia di Modena ... Non si può dire che adesso gli edifici vanno bene ma il problema potrebbe sorgere con altre scosse ... ma cosa dobbiamo aspettare ?????

    Rispondi

  • Gio

    05 Giugno @ 12.18

    Perchè considerando che mancano pochi giorni alla fine delle Scuole non si pensa di chiuedere prima ? Perchè in tante situazioni nelle Scuole abbiamo SCALE DI FUGA insufficienti all\'evacuazione urgente adatte al numero di bambini o ragazzi ? Perchè sulla carta va tutto bene e poi di fatto certe vie di fuga con scale dette anti-incendio sono lontane e si utilizzano le scale normali per uscire ?? Anche in caso di terremoto ? Siamo ormai un paese del terzo mondo e non ci rendiamo conto. Parli con uno e ti dice di parllarne con il Comune che è di fatto il proprietario, parli cone il Comune ti dicono di parlare con il dirigente parli con i V.V.dF. e ti dicono che spetta al comune e non vengono a vedere. Forse ci vorrà una denuncia. In totale tutti hanno un gran da fare con edifici che non sono ormai adatti ecc. Che bella l\'Italia che bella. L\'importante è pagare le tasse e che tasse !!

    Rispondi

  • agata cleri

    05 Giugno @ 11.31

    I genitori, tutti i genitori e non solo quelli del Brocca, saranno tranquilli quando vedranno che gli Enti preposti avranno finalmente effettuato quelle verifiche sismiche previste fin dal 2003 con l’OPCM 3274/2003 (art. 2, comma 3) che prevede “l’obbligo di procedere a verifica per gli edifici di interesse strategico e le opere infrastrutturali la cui funzionalità durante gli eventi sismici assume rilievo fondamentale per le finalità di protezione civile". Tra questi edifici ci sono le SCUOLE. Attenzione: non si tratta dei sopralluoghi che si stanno svolgendo in questi giorni, ma di approfondite indagini strutturali condotte sugli organismi edilizi esistenti che alla fine devono certificare a che grado di terremoto quell’edificio può resistere. Chi vuole approfondire può consultare online la Deliberazione n°167 pubblicata all’Albo Pretorio della Provincia il 5/4/2011. I genitori NON VOGLIONO ESSERE RASSICURATI, vogliono vedere che chi ne ha la responsabilità - perché è il suo lavoro - fa tutto quanto è umanamente possibile per garantire la sicurezza dei propri figli, soprattutto se è già previsto dalla legge. Le classi del Brocca sono state evacuate perché già dopo il terremoto del 25 Gennaio 2012 le loro pareti presentavano lesioni che le avevano rese vulnerabili al ribaltamento. Caso mai c’è da chiedersi perché non si è intervenuti prima, nonostante la pressione dei genitori attraverso i rappresentanti di classe e di Istituto: dal 25 gennaio ci sono stati i terremoti del 27 gennaio, del 20 maggio, del 29 maggio e del 3 giugno ... I genitori chiedono che la legge venga rispettata e che le verifiche vengano fatte urgentemente entro la prossima estate, prima che bambini e ragazzi tornino sui banchi di tutte le scuole.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

5commenti

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

3commenti

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

trasporti

Campari (Lega) richiama Ferrovie: "Alta velocità, collegamenti con Parma carenti"

incontro

Nando Dalla Chiesa: "Criminalità, mai abbassare la guardia" Video

visita

Ferrero, il presidente "esplosivo" a Parma

LIRICA

Macbeth inaugura il Festival Verdi 2018 al Teatro Regio

La "prima" è in programma giovedì 27 settembre

QUARTIERE TAMBURI

Fondazione Pizzarotti e Parole di Lulù onlus insieme per i bambini di Taranto

gazzareporter

Bici e pure la borsetta sotto il ponte

PARMA

Riporta il carrello dopo la spesa e la borsa sparisce dall'auto: denunciato un 29enne

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

Fidenza

Audi nel mirino dei ladri: da una rubato anche il volante

INCIDENTE

Ciclista investito in via Langhirano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

PGN

La festa di Casaltone, Benassi e i Megaborg al Mu, e il nuovo «Operaswing»

ITALIA/MONDO

OMICIDIO-SUICIDIO

Uccide la madre e si getta da un ponte nel Reggiano

CULTURA

E' morta Inge Feltrinelli, aveva 87 anni

SPORT

Calciomercato

Inter, vicino il rinnovo di Icardi

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

SOCIETA'

dublino

Aereo tenta l'atterraggio: il vento costringe a riprendere il volo

PARMA

Ponte Romano, sopralluogo in vista dell'inaugurazione Foto

MOTORI

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse

motori

Il tempo libero secondo Mercedes