17°

29°

Parma

Varchi elettronici: raccolti 10 milioni in due anni

Varchi elettronici: raccolti 10 milioni in due anni
Ricevi gratis le news
33

Chiara Pozzati

Efficaci contro lo smog ma, diciamolo, pure per rimpinguare le casse comunali. Oltre 10 milioni di euro inmeno di due anni: questo l’«incasso» dei tre varchi elettronici piazzati in città il 15 luglio 2010.

Le tanto discusse telecamere, spauracchio per commercianti e automobilisti provenienti da fuori città, rappresentano una vera e propria risorsa per le casse dell’amministrazione. Da inizio anno, il Comune ha già incassato oltre 2 milioni di euro. Sta tutto scritto lì, nero su bianco: una cifra a sei zeri tonda tonda. Si parla di 2.120.383 mila euro in sei mesi, almeno secondo i dati ufficiali (aggiornati al 12 giugno). Un «conto» da capogiro, vero, ma comunque meno impressionante di quello del 2011 che supera abbondantemente i 6 milioni di euro...........................................L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • roberto

    24 Giugno @ 08.54

    Riprendendo il mio intervento precedente mi rivolgo a quelli che pensano "oh beh, se c'e' traffico e inquinamento in centro, tanto io non abito in centro...", perche' c'e' anche "gente" che pensa cosi... Le concentrazioni di polveri si generano nei punti in cui c'e' maggior concentrazione di traffico in quelle giornate in cui non c'e' vento, quando c'e' "morta d'aria" come si dice da noi. Immaginiamole come delle nuvolette nere che pero' non stanno ferme, si muovono lentamente lungo tutta la citta' per cui te le ritrovi anche nei quartieri residenziali, anche quelli periferici (anni fa erano stati messi dei rilevatori di polveri mobili per studiare il fenomeno). Per cui TUTTA la citta' e' vittima del fenomeno anche se si generano in punti determinati. Due parole sui rilevatori fissi di polveri: in ogni citta' dell'emilia romagna ce ne sono uno in un punto di grande traffico, uno in un quartiere residenziale e uno in un parco. A Parma quello nel punto di grande traffico era vicino a piazzale santa croce ed era quello che invariabilmente segnava i picchi di inquinamento maggiori. Bene, pochi anni fa quei GENI dell'ARPA lo hanno spostato, dove? In via Montebello in un PARCO! E naruralmente i dati ufficiali sull'inquinamento si sono abbassati (ricordo titoli proprio sulla Gazzetta entusiastici "diminuito l'inquinamento a Parma"). Beh e' stato solo un trucco. Mentre in tutte le altre citta' dell'emilia romagna e' rimasto in incroci o viale ad elevato flusso di traffico, i dati ufficiali sull'inquinamento a Parma sono piu' bassi di quello che dovrebbero essere in realta' e Parma quasi sicuramente non sforerebbe il minimo legale, come ora, di 3 volte (92 giorni di sforamento contro i 35 di legge) ma molti di piu'. ...e qui si fanno chiacchiere sui varchi, l'unica misura efficace per limitare il traffico? io ne metterei degli altri.

    Rispondi

  • roberto

    24 Giugno @ 08.09

    prima dell'istituzione dei varchi il lungoparma era una delle strade con maggior concentrazione di traffico di Parma, perche' tutti se ne fregavano della ztl e perche' e' il modo piu' semplice e breve per attraversare la citta' da nord a sud. sono stati spesi centinaia di miliardi di lire e centinaia di milioni di euro per fare le tangenziali, i parcheggi scambiatori,le rotonde perche' la concentrazione di traffico in genere e in particolare nel centro citta' aumenta la concentrazione di polveri sottili. le polveri sottili provocano bronchiti, bronchiti croniche,problemi cardiovascolari,cancro, in particolare nei bambini. Quando si superano i limiti imposti per legge aumentano i ricoveri in ospedale per crisi respiratorie, problemi cardiaci e aumentano le morti per anziani, persone con malattie polmonari, bambini (le crisi respiratorie), in molti bambini che hanno crisi respiratorie il problema diventa cronico. Parma ha il poco invidiabile primato di superamento dei limiti di polveri e c'e' ancora qualcuno che vuole eliminare o ridurre gli orari deii varchi? magari spostandoli ad orari di punta come le 19? Bene io prenderei questi irresponsabili assoluti e li obbligherei ad andare a fare un giorno alla settimana per un anno di "volontariato" ad oncologia pediatrica. E se non ci andassero volontariamente ce li manderei A CALCI NEL CULO!

    Rispondi

  • andrea

    19 Giugno @ 15.26

    se si vogliono togliere le auto dal centro, cosa anche giustificata da una parte, perchè non mettere in ogni via di accesso al centro delle sbarre tipo casello autostradale, con relativo telepass gratuito ai residenti

    Rispondi

  • NONNO VIGILE

    19 Giugno @ 14.20

    Cara Francesca sono perfettamente, d'accordo con te, ho la patente da 43 anni e non sono mai andato in centro con l,auto, e sono ancora vivioe vegeto dunque usate il cavallo di San Francesco fa bene alla salute, e al partafoglio

    Rispondi

  • Luca Adorni

    19 Giugno @ 14.03

    Sono contento di aver contribuito anch'io alla "raccolta", non fosse per il fatto che mi hanno multato domenica 4 Marzo alle 18:44, spiegandomi poi che in Marzo i varchi erano attivi anche durante i week-end... Chiarezza e Buon Governo i pilastri di Parma!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso

PGN

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso Foto

Leo Ortolani racconta la trans Cinzia in un "graphic novel"

fumetti

Leo Ortolani racconta la trans Cinzia in un "graphic novel"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 date che hanno cambiato la storia: vediamo se te le ricordi tutte!

GAZZAFUN

Ricomincia la scuola: pronti per un ripasso di cultura generale?

Lealtrenotizie

Incidente Autocisa

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

AUDITORIUM PAGANINI

"Il meglio di noi": 12 TvParma presenta le novità, dal palinsesto ai nuovi studi

2commenti

CARABINIERI

Minaccia l'ex compagna e pretende sempre più denaro: arrestato 33enne di Polesine 

L'uomo è accusato di estorsione. E' stato arrestato dai carabinieri dopo l'ultima richiesta: 300 euro da consegnare in un parcheggio

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella" Video

4commenti

12 tg parma

Presto il via libera al taser anche a Parma. Ma la polemica sicurezza continua Video

3commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

Tizzano

La Regione risponde su Capriglio: "Nessun ritardo, lavori per 1,2 milioni"

colorno

Botte e minacce alla moglie per costringerla a rapporti sessuali: arrestato Video

1commento

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

storia

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

3commenti

SERIE A

Parma, che tour de force

FIERA

Il Salone del Camper di Parma si è chiuso con 130mila visitatori

arte

Complesso della Pilotta, apre la nuova biglietteria: e i primi 100 entrano gratis

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

15commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

1commento

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

AVELLINO

15enne a scuola con la marijuana: arrestato in classe

Milano

Tangenti Algeria, il tribunale assolve Scaroni e l'Eni

SPORT

ZEBRE RUGBY

Mike Bradley: "La fiducia sta crescendo nella squadra, con Cardiff Blues è stata fantastica" Video

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

SOCIETA'

bergamo

15enne scopre dopo un anno che dall'altra parte della chat erotica c'è il papà

4commenti

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design