13°

23°

Parma

Villani (Pdl): Regione intervenga per approvazione proposta di divieto commercio e importazioni dalla Cina

Ricevi gratis le news
0

 “Sebbene siano stati presi numerosi provvedimenti sia di carattere internazionale ed europeo sia nazionale, il lavoro forzato è ancora una terribile realtà e sono milioni le persone impiegate con lavoro forzato in vari Paesi dell’Asia e dell’Africa in ogni genere di industria, da quella dell’estrazione mineraria (in particolare aurifera, diamantifera e dello zolfo) alle confezioni tessili e nei più svariati settori merceologici. Uno dei casi più eclatanti è quello degli oltre mille campi di lavoro forzato cinesi, i cosiddetti laogai. Le testimonianze di chi fortunatamente è riuscito a sopravvivere raccontano le disumane condizioni in cui versano i prigionieri, spesso privati di cibo e di sonno, oggetto di sevizie e torture, nonché di esecuzioni senza processo e perfino di traffici di organi, per i quali sovente l’unica via di fuga è il suicidio. In questo modo i detenuti diventano una forza lavoro a costo zero, tanto che ogni laogai ha spesso due nomi: quello del centro di detenzione e quello della fabbrica collegata. Stando sempre alle medesime testimonianze, in questi campi i detenuti sono costretti a lavorare, sette giorni su sette, fino a diciotto ore al giorno e spesso in condizioni pericolose o a contatto con prodotti chimici tossici senza alcuna protezione.
La Laogai Research Foundation Italia ha appena pubblicato un rapporto in cui si evidenzia come l’Occidente continui a intrattenere lucrosi rapporti economici con la Cina, denunciando che le merci a basso costo importate da quel Paese sono spesso prodotte nei laogai o in fabbriche lager. In particolare ci sono le prove che anche il pomodoro commercializzato da imprese italiane viene prodotto nei laogai cinesi. Si spiega allora come, grazie a questa manodopera non retribuita, molte industrie cinesi possano immettere sui mercati prodotti a prezzi molto bassi, altamente competitivi rispetto ai prezzi occidentali, aumentando quindi il livello di concorrenzialità nei confronti delle nostre imprese che operano, ovviamente, nel rispetto della legislazione nazionale e ciò assume connotati inquietanti in un momento di profonda crisi economica come quello che il mondo sta attraversando. Nel 2010 è stata presentata alla Camera dei Deputati una proposta di legge, la n. 3887, firmata da ben 160 deputati appartenenti alla quasi totalità dei gruppi presenti in Parlamento, concepita allo scopo di contrastare ogni forma di sfruttamento del lavoro forzato di uomini, donne, vecchi e bambini. Tale iniziativa legislativa prevede: 

a) il divieto di produrre, importare e commercializzare manufatti realizzati attraverso il lavoro forzato e il lavoro nero; 
b) sanzioni amministrative e penali per singoli e imprese coinvolte e sequestro di beni, immobili e attrezzature; 
c) il divieto per le imprese italiane di avere rapporti di lavoro con aziende che producono in nero; 
d) l’adozione di sistemi idonei ad accertare, tramite l’istituzione di un albo nazionale e di un marchio di conformità sociale, che in nessuna fase della lavorazione o del confezionamento del prodotto sia in alcun modo utilizzata manodopera forzata e in nero. Il Gruppo regionale PDL ha, pertanto, presentato una risoluzione all’Assemblea legislativa nella quale si impegna il Presidente Errani e la sua Giunta a sollecitare il Governo e il Parlamento affinché venga al più presto approvato il disegno di legge in questione, volto alla tutela dei diritti dei lavoratori e dei diritti inviolabili dell’uomo e alla salvaguardia della concorrenza leale fra le imprese improntata alla trasparenza e alla legalità. Occorre avere il coraggio di assumere un atteggiamento fermo e deciso, anche a livello istituzionale, nei confronti della Cina, poiché il problema non è più solo economico ma soprattutto morale e sociale e la questione dei diritti umani non può più passare in secondo piano”. E’ quanto ha dichiarato Luigi Giuseppe Villani, Presidente del Gruppo regionale del PDL, commentando la Risoluzione, di cui è primo firmatario, presentata in Regione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

DOMENICA 1

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

8commenti

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Chiuso per un giorno il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

12commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

6commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

TENDENZE

Nuovi alimenti: presto i primi prodotti sul mercato. Ma non vedremo i grilli nel piatto

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno