13°

23°

Parma

La tragedia di via Cremonese - Il fratello di Fiorentina: "Un incidente così non doveva capitare"

La tragedia di via Cremonese - Il fratello di Fiorentina: "Un incidente così non doveva capitare"
Ricevi gratis le news
39

«Chi ha sbagliato deve pagare». Tutto il dolore del mondo è racchiuso lì, in una frase pronunciata a fior di labbra.
E’ il giorno dopo la tragedia di via Cremonese che ha strappato la vita a Fiorentina Zoto, 27 anni, parmigiana d’adozione, e ai coniugi 70enni, Giacomo Carrera e Concetta Aleo.
Aldo e Daniela, il fratello e la cugina della giovane albanese cresciuta in città, sono appena rientrati a casa. Hanno portato dei fiori sul cavalcavia maledetto, dove la strada ha tradito Fiorentina all’alba di sabato.
«E’ dura, oggi (ieri per chi legge ndr) ancor di più - commenta asciutto il 25enne -. Nessuno riporterà indietro mia sorella, ma un incidente così non deve mai più capitare. Forse, se ci fosse stato il guardrail lei sarebbe ancora qui. Non ci dev’essere un’altra Fiorentina che trova la morte su quella strada». (...)
E non si placano le lacrime per la scomparsa della giovane benvoluta da tutti. Un unico appunto: «Io la chiamavo Tina - aggiunge il fratello - come alcuni zii rimasti in Albania. Era una perla rara, non resta molto altro da dire».
 

L'articolo completo e gli approfondimenti sono sulla Gazzetta di Parma in edicola oggi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • arise

    27 Giugno @ 03.21

    chiederei a certe persone di non giudicare quando non si conoscono bene i fatti, voi non siete dei periti, voi non siete dei medici, voi non conoscete questa ragazza per permettervi di giudicare sulla sua lucidità (stanchezza) e velocità quando voi non la conoscete e soprattutto non eravate lì con lei. Magari lei era destinata a morire lì su quel ponte o magari no e se ci fossero stati i guardrail non sarebbe precipitata sopra altre 2 persone innocenti e lì potevano trovarsi più macchine se solo ci fosse stato un pò più traffico, di certo la strage sarebbe stata inevitabile; Voi che giudicate non capite quanto lei stia già pagando tutto per ognuno di noi; troppo facile parlare per chi è in vita ma allora vi dico almeno di pensare, di pensare che chiunque poteva trovarsi al suo posto, chiunque anche una persona corretta in tutto come fiore. Grazie amica mia per esserti "sacrificata" tu per tutti noi, per far si chè anche quelli che giudicano non si trovano nella tua situazione. La tua bontà, la voglia di aiutare gli altri si è spinta fino alla morte, il destino purtroppo ha scelto te. Non è colpa tua ma della società!!! ecco e con ciò pregherei a tutti di pensare ed ascoltare e di rendersi utile per cose giuste che c'è ne tanto bisogno. Basta con i pregiudizi, basta, di certo non rimettete in vita nessuno dei tre parlando a vanvera, non aiutate nessuno ma mancate solo di rispetto a chi veramente soffre per queste 3 vittime, non augurerei a nessuno il dolore della morte di una persona cara in un incidente del genere e chiederei pertanto rispetto e silenzio queste 3 anime spezzate. Che riposino in pace tutti e 3. Grazie

    Rispondi

  • arise

    27 Giugno @ 02.39

    è per delle persone così come voi che esiste il male, ah poveri voi che vi pentirete un giorno di quello che state dicendo e pensando, spero che qualcuno abbi pietà di voi perchè Fiore non ha fatto altro che percorrere quella strada normalmente come la faceva sempre, purtroppo per colpo di sonno (mi sembra strano, poichè conoscendola benissimo se ne andava via prima se incominciava a sentirsi stanca), forse un malore, può darsi, ma come potrebbe anche essere che qualcuno l'abbia spaventata. Lei era così prudente in tutto, era così bella, gentile, buona ma così sorridente, anche alla vita e senza ricorrere al fumo l'alcool o alla droga ti sapevi divertire al massimo;ma proprio a lei questa disgrazia!Mi fa sorridere il fatto che era così lenta in macchina che ogni volta la prendevamo in giro (pure quella sera) dicendole: Fio accellera!di certo quando si torna a casa non c'è bisogna di andare veloce, stai tornando a casa, fretta non c'è, ma lei quella casa l'ha mancata per pochi metri...Sei stata pure sfortunata poichè Fiorellino mio i guardrail c'erano prima e dopo ma nel mezzo tesoro ci sei finita tu, ma perchè! maledetto destino che ti ha portata via da qui dalla tua terra così cercata dai tuoi per sfuggire via dalla guerra trovando pace qui in italia, a Parma dove invece ti ha spezzato la vita per la mancanza di quelle protezioni, ma perchè non c'erano?perchè nussuno è riuscito a mettercele, perchè solo ora dopo questa tragedia?..cosa ci vuole?usano i soldi per altre cazzate e meno importanti e per una cosa del genere che invece dovrebbe salvaguardare tutti nessuno ha fatto nulla prima?che tristezza e tu lo sapevi, sapevi che c'era troppa tristezza in giro ma tu sorridevi cmq perchè sei sole ed eri piena di vita, vita che non tutti si meriterebbero. Ma non ti preoccupare le persone avranno quello che gli spetta un giorno. Io mi domando se a perdere la vita fosse stato la persona che dovrebbe salvaguardare la gente sulle strade?...forse nessuno capisce che poteva capitare a chiunque e comunque, basta inoltre sapere che a parma ci sono ancora 4 vie senza guardrail, quante vittime ancora, no?chissà se si muoveranno a mettere dei blocchi di protezione. Ma ormai non dobbiamo più preoccuparci di questo perchè ci ha rimesso per tutti noi l'unico fiore più bello nel mondo, e questo fa capire quanto buona era Lei, forse troppo ed in tutto. Concludo dicendo inoltre che nessuno si meritava quella fine ed ora, nessuno, ma maggior ragione fiore poichè troppo giovane. Mi piace pensare a ciò che mi ha detto una mia carissima amica: Ari Loro sono stati scelti perchè destinati a fare qualcosa di più grande in un'altra vita. Riposate in pace. Ti vorrò tanto bene all'infinito, la tua amica-sorella di sempre.

    Rispondi

  • Michele

    26 Giugno @ 19.12

    @Capitan America: non sono io l'offeso. E' la memoria della ragazza, così candidamente accusata da te. E visto che non sono l'unico ad aver stigmatizzato negativamente il tuo post, direi che un bell'esame di coscienza te lo dovresti fare. Sia per quanto riguarda la tua "analisi" (ridicola) sia per tutte le supposizioni empiriche stabilite come certezze su cosa lei possa aver fatto o in che stato fosse. Facciamo così: proviamo a parlare di un'altra auto che l'ha puntata pericolosamente perché guidata da un ubriaco e lei ha scartato all'improvviso per evitarla. Oppure proviamo a pensare ad un malore. La gente giovane, colpita da grave un malore, perde i sensi con estrema rapidità. Che ne dici? O per te esiste solo la velocità e la scarsa lucidità? Sarebbe un notevole passo avanti già il fatto che tu riconosca di aver stabilito con una punta di preconcetto dei "dati di fatto" che vedi solo tu.

    Rispondi

  • medioman

    26 Giugno @ 15.36

    @Capitan America: evidentemente, le tue esperienze di guida sono molto limitate. Puoi "controllare" la macchina se rimani sull'alfalto, e, magari, hai l'ABS. Se fai una frenata secca, contemporanea ad una sterzata (un cane in mezzo alla strada?), le ruote di destra scivolano sulla terra, e perdono aderenza; il peso dell'autovettura si concentra sull'anteriore sinistra, che fà perno; se non riesci a "dosare" freno ed acceleratore, la macchina ti parte in testacoda. Se vai veloce, la macchina capotta; se vai lento, l'auto "rimbalza" nella corsia opposta... magari, contro una rete di "protezione"...

    Rispondi

  • alessia

    26 Giugno @ 12.33

    Per \'Capitan America\',e gia sto nome la dice tutta......Mi sa che sei uno di quei furbi che pensano di avere la verita\' in mano e loro fanno sempre le cose fatte bene!!!Ma per piacere!Ti ricordo che il colpo di sonno e\' un nemico subdolo e insidioso che non risparmia nessuno.Quindi non giudicare o dire \"a me mai\",te lo consiglio.Quando ero piu\' giovane anc\'io pensavo fosse qcs di controllabile,finche\' poi e\' successo ache a me,senza conseguenze e senza colpe (tipo causa aver assunto qualcosa)e ti assicuro che non te ne accorgi nemmeno!!!E in un attimo e\' il disastro.E quasi certamente questo e\' successo,visto che lei,che conoscevo\",non beveva,non fumava e non andava forte in auto.E se urti un cordolo,anche se vai piano la macchina puo\' partir via e se non c\'e niente a fermarla ecco qui cosa succede!!E il comune va a dire che per norma non sono illegali queste ridicole reti?????Be\' certo,erano troppo occupati a far rotonde con tanti bei fiori artistici,un inutilissimo ponte \'fashion\'causa di uno sdpreco di soldi vomitevole a scapito nostro ovviamente e a rendere la citta\' piu\' esteticamente bella e superba per quei fighetti che la abitano!!!!!!!!!!!!!!!Qualcuno ha indirettamente causato la morte di questa splendida ragazza,di quelle come ormai ce ne sono ben poche...,e vorrei tanto pagasse quel qualcuno..ma sappiamo bene in che paese vergognoso e ridicolo viviamo e sappiamo anche che non succedera\'.Aspettino pure che la conta dei morti continui ad aumentare a causa di cose non fatte o fatte male da chi di dovere...vorrei vedere cosa direbbe chi e\' responsabile,se quella fosse stata sua figlia!!!!Vergogna.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

DOMENICA 1

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

8commenti

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Chiuso per un giorno il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

12commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

6commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

TENDENZE

Nuovi alimenti: presto i primi prodotti sul mercato. Ma non vedremo i grilli nel piatto

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno