18°

28°

Parma

Scoperti 23 evasori totali a Parma

Scoperti 23 evasori totali a Parma
Ricevi gratis le news
18

Nei primi 5 mesi dell'anno sono stati scoperti 23 evasori totali a Parma. Durante i controlli della Guardia di Finanza nelle imprese sono stati trovati 40 lavoratori irregolari, di cui 11 stranieri. Sequestrati 22mila prodotti contraffatti.
Queste e altre cifre sono state rese note durante la cerimonia per il 238° anniversario della fondazione della Guardia di Finanza, svoltasi al Ridotto del Regio. «Tutta l'attività è corale e a 360 gradi - ha detto il comandante Geremia al Tg Parma -. L'importante è esserci e far percepire alla gente il nostro operato».
Tv Parma trasmetterà la cerimonia integrale nei prossimi giorni.

Un articolo con tutti i dettagli è sulla Gazzetta di Parma in edicola martedì 26 giugno.

LA CERIMONIA E LA CONSEGNA DEGLI ENCOMI. PARTECIPA ANCHE IL SINDACO FEDERICO PIZZAROTTI. Il sindaco Federico Pizzarotti ha partecipato, al Ridotto del Teatro Regio, alla cerimonia per la celebrazione del 238° anniversario della fondazione del corpo della Guardia di Finanza. A fare gli onori di casa il comandante provinciale, colonnello Guido Maria Geremia.
La Guardia di Finanza fu fondata il 5 ottobre del 1774, per volere di Vittorio Amedeo III, Re di Sardegna, primo esempio in Italia di un corpo speciale istituito per il servizio di vigilanza finanziaria sui confini. Nel 1862, dopo l’unità d’Italia, venne istituito il “Corpo della guardie doganali” per la vigilanza doganale e per la difesa dello Stato. Una lunga storia, quindi, che arriva fino a noi a servizio dello Stato e della collettività.
Molte le autorità presenti, tra cui il prefetto Luigi Viana, il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli, il Procuratore della Repubblica Gerardo La Guardia. Sul palco il labaro dell’Associazione nazionale finanziari d’Italia e i gonfaloni del Comune di Parma e della Provincia di Parma. Dopo l’esecuzione dell’inno nazionale, è stata data lettura del messaggio del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in occasione del 238° anniversario della fondazione.
Il comandante provinciale Geremia ha proceduto alla consegna degli encomi per lodevole comportamento dei militari del comando provinciale di Parma che si sono distinti particolarmente nella attività di servizio.

Il prefetto di Parma Luigi Viana ha consegnato l’encomio solenne concesso dal Comandante dell’Italia Centro Settentrionale di Firenze agli appartenenti al nucleo di polizia tributaria di Parma: luogotenente Marco Zannetti, luogotenente Marco Iacca e maresciallo ordinario Antonio Iodice. Il procuratore della Repubblica Gerardo La Guardia ha consegnato l’encomio semplice concesso dal Comandante Regionale dell’Emilia Romagna di Bologna agli appartenenti al Comando Provinciale di Parma: maresciallo Ivan Imparato e brigadiere Giuseppe Pagano. Il sindaco Federico Pizzarotti ha consegnato l’elogio concesso dal comandante provinciale al Comandante della Tenenza di Salsomaggiore: luogotenente Maurizio Palazzo. Il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli ha consegnato l’elogio concesso dal comandante provinciale di Parma al Comandante della Tenenza di Fornovo: maresciallo aiutante Gabriele Nobis.
La cerimonia si è conclusa con la lettura della preghiera del finanziere.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • francesco

    27 Giugno @ 18.07

    Grazie maurizio , è stato un errore ..sapevo cosa erano gli evasori totali. Secondo me però il fatto che parliamo tranquillamente di evasori totali parziali ecc. come se non ci riguardasse è veramente tragico.Non stiamo andando verso la risoluzione del problema.Ci vogliono più controlli e costanti, perchè se controlli gli scontrini una settimana e poi basta piano piano tutto torna come prima.Ci vuole più collaborazione dei cittadini, chiedere lo scontrino e segnalare gli evasori. Chi è lavoratore dipendente tra tasse dirette e indirette è in una morsa mortale sapere che si paga anche per gli altri poi fà imbestialire.

    Rispondi

  • Geronimo

    27 Giugno @ 16.19

    Giovanni, 23 non è il numero degli evasori ma il numero degli evasori totali cioè, credo, il numero di chi per il fisco non esiste e non paga nulla di tasse, la quasi totalità degli evasori sono le persone che evadono dichiarando meno rispetto a quanto guadagnato. La categoria dei gioiellieri ad esempio è una categoria che mediamente dichiara molto meno rispetto a quanto guadagnato e per questo non è una categoria di evasori totali ma semplicemente di evasori

    Rispondi

  • mrc

    27 Giugno @ 15.54

    @medioman. La mia era solo un'idea, eventualmente da studiare meglio, perche chi è lavoratore autonomo richiede e tiene tranquillamente anche centinaia di fatture da pochi euro che ingombrano più di uno scontrino. Tieni comunque presente che se qualcuno si diverte a "sputtanare" tutto quanto guadagna,ma si fa rilasciare lo scontrino di quanto ha "sputtanato", contribuisce ad aumentare il valore dell'Iva che il commerciante o professionista di turno a cui si è rivolto, deve versare allo lo stato.Cosi eserciti anche un controllo sul reale potere d'acquisto di quel cittadino che prima si diverte a spendere tutto e poi magari va a piangere miseria in comune per avere agevolazioni,casa popolare ecc,ecc Ma ripeto, la mia é solo un'idea da studiare meglio.Adesso "per fortuna"ci sono degli illustri Professori Bocconiani al governo " che vivono nel mondo reale" e troveranno sicuramente la soluzione ;-)

    Rispondi

  • francesco

    27 Giugno @ 14.59

    solo 23 evasori sono un pò pochini...con tutte le evasioni di dentisti, idraulici, elettricisti edili antiquari ecc..........è un numero un pò basso che non ci rallegra. è giusto mettere davvero i nomi di questi evasori appesi in piazza.Noi abbiamo pagato anche per loro...pensate a pagare la cena a un tizio che non conoscete per tutta la vita..è la stessa cosa. La faccenda degli scontrini poi, già finiti i controlli??una settimana e via ..finito tutto???

    Rispondi

  • medioman

    26 Giugno @ 23.44

    @mrc: se metti in detrazione una piccola percentuale degli acquisti fatti, chi terrebbe "in archivio" centinaia di scontrini da pochi euri? Secondo me, finirebbero comunque nel cestino. E poi, succederebbe un fatto "strano": se io mi diverto a sputtanare tutto quello che guadagno, non pago tasse; il "poveretto" che tira la cinghia per risparmiare qualcosa, le pagherebbe anche per me!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

SERIE A

Parma, che tour de force

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design