18°

Parma

Depositato il programma ma la minoranza non lo sa: è polemica. Il sindaco: "La legge non prevede un'informazione preventiva"

Ricevi gratis le news
25

La maggioranza ha depositato le linee programmatiche. Un atto che ha la sua importanza. Ieri si è svolta una riunione dei capigruppo ma non se n'è parlato. La notizia viene data dal capogruppo del Movimento 5 Stelle Marco Bosi durante un dibattito con i rappresentanti di varie liste: la rotonda «Il caso Parma: analisi di un voto dirompente», organizzata dall’associazione Il Borgo al centro Bizzozero. E scoppia la polemica, con il capogruppo del Partito Democratico Nicola Dall'Olio che chiede spiegazioni: si erano visti poche ore prima ma la minoranza non è stata informata. Bosi cerca di parare il colpo, spiegando che l'hanno fatto dopo la riunione. Dall'Olio protesta ancora, spiegando che la maggioranza poteva almeno rivelare l'intenzione di depositare le linee programmatiche.

Durante il dibattito non sono mancate le stilettate fra il Movimento 5 Stelle e le altre liste.  Una dura critica è arrivata da Nicola Dall’Olio: «Finora la maggioranza non ha preso alcuna decisone, non ha fatto neanche una delibera: quella della mancanza della giunta è un problema reale perché è necessario inziare a governare al più presto. E’ un fatto grave - prosegue Dall’Olio - che le linee programmatiche non siano state discusse durante la conferenza dei capigruppo e siano state invece state presentate in conferenza stampa».
Roberto Ghiretti (Parma Unita) pensa che «l’inizio della compagine amministrativa targata Federico Pizzarotti è stato decisamente balbettante, contraddistinto da un’autoreferenzialità smodata, da una certa dose di arroganza e, ovviamente, dalla mancanza di competenza».
Un invito ad un maggiore coivolgimento delle opposizioni, è arrivato, invece da Roberta Roberti, che ha partecipato alle elezioni come candidata sindaco di «Parma Bene Comune»: «La maggioranza deve avere il coraggio di confrontarsi con tutte le altre forze politiche presenti in Consiglio comunale. Sarebbe un segnale molto forte della volontà di voler cambiare le cose».
Maria Teresa Guarnieri, consigliere di minoranza, ha posto l’accento sull’azione di governo che dovrebbe intraprendere al più presto l’amministrazione Pizzarotti: «Il Movimento Cinque Stelle ha un compito preciso: colmare, attuando delle linee programmatiche concrete, quella grande iniezione di fiducia ricevuta dalla maggior parte dei parmigiani».
Il capogruppo di maggioranza in Consiglio comunale Marco Bosi ha rispedito al mittente tutte le accuse: «Ci accusano di aver iniziato con il piede sbagliato? Dopo tredici anni di malgoverno cittadino come si può pensare di giudicare la nuova Amministrzione a distanza di solo un mese dalle elezioni? E’ francamente ridicolo. Non abbiamo mai negato di essere inesperti - precisa Bosi - credo però che il tempo che sarà necessario per acquisire la giusta esperienza, sarà prolifico e speso bene in futuro».

IL SINDACO RIBATTE: "I CAPIGRUPPO DEVONO ESSERE INFORMATI DELLE DELIBERE APPROVATE". Il primo cittadino interviene sulla polemica sollevata da Dall'Olio riguardo al deposito delle linee programmatiche. "Rispondo in punta di legge", dice Pizzarotti, che spiega: i capigruppo devono essere informati sulle delibere approvate dalla Giunta ma non c'è obbligo di informarli preventivamente. Altrimenti, osserva il sindaco, nemmeno la minoranza potrebbe depositare atti prima che i capigruppo ne fossero informati.
Ecco l'intervento di Pizzarotti:
«Tramite gli organi di stampa quotidiani abbiamo appreso che il consigliere Dall’Olio considera “un fatto grave” il non aver informato, alla riunione dei capigruppo, gli stessi sulla consegna delle linee programmatiche del nostro mandato elettorale. Anche il consigliere Ghiretti, abbiamo appreso, si è accodato alla critica, considerando il gesto un “cattivo segnale”. Ciò che i consiglieri d’opposizione hanno messo a giudizio è la sostanza, e non la forma, del fatto compiuto: la mancata comunicazione, a loro dire, rappresenterebbe un cedimento delle regole democratiche. Ma è proprio sulla base di queste regole che noi rispondiamo ai colleghi consiglieri. E precisamente: a quale articolo del regolamento del consiglio comunale Dall’Olio fa riferimento?
Rispondiamo in punta di legge: citando l’art. 19 comma 1: “E’ istituita come commissione consiliare la conferenza dei capigruppo, organo di collaborazione e di consultazione che affianca il Presidente del Consiglio, nella materia di programmazione dei lavori consiliari e nella impostazione dei problemi e dei provvedimenti di massimo rilievo politico-amministrativo”, e comma 6: “L’Ufficio Consiglio [oggi segreteria generale], attraverso l’Ufficio Gruppi Consiliari, cura la trasmissione ai capigruppo consiliari delle deliberazioni approvate dalla Giunta, contemporaneamente alla pubblicazione delle stesse all’albo pretorio”, si evince come i due principali commi che regolano la conferenza dei capigruppo, non rendano giustizia alle affermazioni di Ghiretti e Dall’Olio.

In estrema sintesi i capigruppo possono, e devono, essere sì informati sulle delibere approvate dalla Giunta, ma non c’è scritto da nessuna parte che debbano esserne informati preventivamente.
Se così non fosse anche i consiglieri di minoranza, d’ora in poi, non potranno depositare alcun atto prima di una eventuale comunicazione ai capigruppo.

Se Dall’Olio parla di “sostanza”, citando “regole democratiche” poco chiare - anche se, più che democratiche, trattasi di regole burocratiche -, e Ghiretti si accoda, allora dovrebbero saperle citare.
Per concludere, facciamo ulteriore chiarezza: le linee programmatiche sono state depositate presso la segreteria generale rispettando i tempi previsti dalla legge».

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • GIANNI CALIGARIS

    27 Giugno @ 10.08

    @GINO Cerca di capire le differenze fra un Programma di mandato, che deve essere votato in Consiglio (e non necessariamente solo dal gruppo che ha vinto le elezioni) e gli sbrodoloni elettorali che tutti i partiti fanno circolare prima delle elezioni.

    Rispondi

  • Francesco

    27 Giugno @ 09.56

    CARO SIGNOR GINO , DOPO ANNI CHE TERRORIZZATE LA POPOLAZIONE DI PARMA RACCONTANDO BALLE E FACENDO MESSE NERE FRA GLI ADEPTI DEL GCR ,QUELLO CHE "FARNETICA" E "NON E' CREDIBILE" SAREI IO ? SA CHE, COME FACCIA TOSTA, LEI NON E' NIENTE MALE ? Comunque, io il "programma di marzo" che lei dice l' ho visto, ed ho visto anche il programma nazionale del "movimento". Quello di marzo era però il "programma elettorale" , mentre quello che dovreste aver presentato adesso è il "programma di governo" , che non è necessariamente uguale . Forse avete riutilizzato quello precedente perchè non siete capaci di farne uno più aggiornato , concretamente realistico e dettagliato ? HO PROVATO A CONTATTARE CONSIGLIERI E ASSESSORI CHE SCAPPANO E NON SI FANNO TROVARE, come molti altri lettori di questo "forum" hanno confermato.

    Rispondi

  • cat gnisà n'...

    27 Giugno @ 08.35

    beh ma qui l'opposizione (di esperti) è talmente perfetta e inflessibile che viene da chiedersi come possa essersi formato quel piccolo buchetto da 600 milioni...in passato con loro a vigilare nelle "stanze del potere"....meglio che si occupino di cose serie invece che di questi ricamini sulla forma

    Rispondi

  • gerospot

    27 Giugno @ 07.49

    La crociata dei bambini è iniziata.! Noi tutti dobbiamo aspettare che sappiano leggere e scrivere prima di parlare ! Qui si fa notte ! Povera Parma ! Se il buongiorno si vede dal mattino , siamo già a notte fonda ! Ma scherziamo, che un Bosi abbia il coraggio di fare un'affermazione così delittuosa : dobbiamo aspettare che facciano la loro esperienza .! Siamo daccapo in mano a dei pivelli che si faranno esperienza sulle nostre spalle ! POVERA PARMA ! SVEGLIATI ! TORNA CICLOSI !

    Rispondi

  • Paolo

    27 Giugno @ 06.29

    Vercinge, ma che va farneticando, il programma è on line da marzo. http://parma5stelle.it/wp/programma-comunali-2012/ ha provato a contattare consiglieri o assessori? Mostri le prove lei non è credibile.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana mantiene il titolo di Miss Italia. "Quelle foto osè erano rubate"

decisione

Carlotta Maggiorana mantiene il titolo di Miss Italia. "Quelle foto osé erano rubate"

Zanza

Maurizio Zanfanti, detto "Zanza"

RIMINI

Malore fatale con una ragazza: è morto "Zanza", re dei playboy

Mirco Levati "paparazzato" con Belen

GOSSIP

Mirco Levati "paparazzato" con Belen Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il Cammino dei sapori: dall’Appennino al mare tra natura e gastronomia

La copertina del libro

NOSTRE INIZIATIVE

Il Cammino dei sapori: dall’Appennino al mare tra natura e gastronomia

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

CALCIO

Napoli-Parma: turnover leggero per i crociati, confermati Gervinho e Inglese Diretta dalle 21 

Segui gli aggiornamenti minuto per minuto a partire dalle 21

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

CONTROLLI

Polizia a cavallo nei parchi cittadini

1commento

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

università

UniRankings 2019: l'ateneo di Parma 501esimo nella classifica mondiale

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

FIDENZA

Vandalismo: distrutto il lunotto di una Lancia Y

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

12 TG PARMA

Rifugiati: il Ciac lancia una petizione sul web contro il decreto Salvini Video

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I «like», la morte e il valore della vita

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

Borgo Casale - Chef giovane, con qualità ed equilibrio

ITALIA/MONDO

mafia

Aemilia, il procuratore generale di Bologna: "Usare l'aula bunker anche per l'appello"

CHIETI

Violenta rapina a Lanciano: arrestati tre romeni. E si cerca il capobanda italiano

SPORT

procura

Moto, Fenati ora è indagato per violenza privata

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

4commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel