18°

28°

Parma

Jacobazzi: "Sono tornato nei carabinieri"

Jacobazzi: "Sono tornato nei carabinieri"
Ricevi gratis le news
55

L'ex comandante della Polizia municipale, Giovanni Maria Jacobazzi, ha inviato questo comuinicato agli organi di stampa:

Dalla fine del mese scorso sono tornato a vestire l'uniforme di ufficiale dell'Arma dei Carabinieri.

Con il mio attuale status non potrò più rilasciare interviste a nessun organo d'informazione, se non preventivamente autorizzato.

Tengo, però, a ringraziarVi per l'opportunità che mi avete dato di fornire, in questi mesi, anche la mia versione dei fatti (a partire dal tormentone dell'ulivo secolare nella casa di mia madre al mare che esiste solo nelle elucubrazioni di qualcuno) nella tragedia giudiziaria che mi ha travolto.

In un Paese come il nostro, dove vige il processo mediatico, contano solo le indagini preliminari. Il processo (quello vero, in aula), nel contraddittorio delle parti, non interessa a nessuno. Quindi, se nella conferenza stampa svoltasi nella mattinata del 24 giugno 2011, dopo il mio arresto in diretta televisiva, gli Inquirenti affermano - condendo il tutto con pesanti giudizi morali - che sono responsabile di reati gravissimi per un pubblico ufficiale (concussione e corruzione), per la collettività quello è un dato acquisito. Nel circo mediatico, la conferenza stampa vale più di una sentenza a Sezioni unite della Cassazione!

Ho pure scoperto che, dalla motivazione con cui sono stati premiati i finanzieri che mi hanno arrestato, farei parte di un "pericoloso sodalizio dedito ad attività criminose": praticamente come per i Carabinieri del Ros che hanno catturato Totò Riina...

Ribadisco, fino allo sfinimento, che non ho concusso nè corrotto nessuno. E che, a dispetto di quanto si legge sui giornali, non sono fra i responsabili degli 850 milioni di euro (fonte commissario straodinario, dott. Ciclosi) del debito del Comune di Parma. Anche perchè, i soldi contestati nei vari filoni (green money 1 e 2, easy money, spot money e C.) - tutti da dimostrare - ammontano a meno di 500 mila euro (l'accusa - ribadisco totalmente infondata- nei mie confronti è per meno di 5.000 euro). Forse bisognerebbe chiedere conto (anche indagando) a chi ha amministrato la città negli ultimi lustri per sapere che fine hanno fatto gli altri 849.500.000 euro che mancano all'appello. Posizioni apicali - incredibile - neppure lontanamente sfiorate dalle indagini!

Ho deciso, per cercare di far capire le accuse che mi sono mosse, di mettere in rete gli atti dei procedimenti a mio carico pendenti presso la procura di Parma (che mi indaga senza soluzione di continuità dal 2008). Pur non essendo ancora stato celebrato nessun processo, secondo il dott. Ingroia, procuratore aggiunto presso la procura di Palermo, e il dott. Travaglio, vice direttore del quoditiano Il Fatto, trattandosi di atti depositati si possono pubblicare. Però, prima di farlo, attendo il parere di un  processual penalista dell'università Statale di Milano. Non vorrei che con grande solerzia mi fosse aperto un altro procedimento penale per rivelazioni di segreto d'ufficio. Gli avvocati costano.

Così, in attesa di potermi difendere in un'aula di giustizia, davanti a Giudici realmente indipendenti e terzi, tutti potranno leggere che non ho concusso il vigile Bergamaschi (ho solo stigmatizzato una incapacità ad esercitare l'attività di comando), non ho mai preso mazzette per dare appalti (tutti affidati nel rispetto delle regole amministrative) o strappato multe a go go (sempre annullate nel rispetto dei principi dell'autotutela e senza che io intascassi un centesimo). E, quindi, non ho dato alcun contributo al baratro dei debiti del Comune di Parma.

Circa i vari gossip che si inseguono sulla mia privata, un vero accanimento morboso, non ritengo  di dire nulla. Ricorderò la mia esperienza parmigiana come una diffazione continua.

E non dico nulla su quanto più volte mi è stato domandato e che è stato riportato dagli organi di stampa secondo cui il marito di chi mi ha arrestato aspirava al mio posto; e, addirittura, partecipava alle selezioni mentre io ero in carcere, con la moglie che nel frattempo dava parere contrario alla mia scarcerazione pur essendomi dimesso immediatamente. Se ciò è normale in questo Paese - e mi risulta ci siano varie interrogazioni parlamentari sul punto (oltre ad un esposto presso il Procuratore generale della Corte di Cassazione) - non sono certo io a poterlo stabilire.

Chiedo solo, dopo tutto la massima gogna subita, un minimo di rispetto. Non credo sia difficile. Quando volete, anche in caso di arresti di persone note (avvocati, appartenenti a forze dell'ordine ecc.), sapete usare le "massime cautele": e così non pubblicate alcuna foto, mettete solo le iniziali del nome, ecc. Per me, invece, a distanza di un anno c'è ancora la foto sulla home page del quotidiano on line parma.repubblica dell'arresto sotto casa: e nell'operazione green money (basta che leggiate l'ordinanza che sicuramente avete) ci sono indagati con accuse monetariamente molto ma molto più pesanti di quelle che vengono mosse a me senza che vedano la loro foto in bella vista sul sito. E, anche avendo scritto al direttore Zucconi (sei mesi orsono), non c'è verso di toglierla!

Concludo con un auspicio: ricordate che quello che è successo a me, può succedere a chiunque. Non sappiamo cosa la vita ci prospetta. Quindi, prima di crocifiggere le persone, adoperate prudenza.

Un caro saluto a tutti voi e un augurio, visto che ci siamo, di buone vacanze!

Giovanni Maria Jacobazzi

La vicenda collegata a Jacobazzi (archivio gazzettadiparma.it)

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    05 Luglio @ 08.25

    Anna prima di dire che i magistrati non pagano mai per i propri errori dovresti informarti leggendo le varie leggi invece di ascoltare i politici

    Rispondi

  • Francesco

    04 Luglio @ 10.20

    Mah ! Da quel che mi pare d' aver capito IL CAPITANO JACOBAZZI NON SI E' MAI DIMESSO DALL' ARMA DEI CARABINIERI , MA SI ERA SOLO MESSO IN ASPETTATIVA. ADESSO E' SEMPLICEMENTE RIENTRATO DALL' ASPETTATIVA. Credo che sia un ATTO AMMINISTRATIVO DOVUTO al quale l' Arma non poteva sottrarsi . Il problema del procedimento giudiziario al quale è attualmente sottoposto penso che l' Arma lo prenderà in considerazione in altra sede. CERTO E' VERO CHE LA "BENEMERITA" NON E' PIU' QUELLA DI UNA VOLTA. Pensate che, un tempo, un carabiniere che si facesse vedere a frequentare troppo assiduamente una donna nella località in cui prestava servizio , veniva trasferito . Oggi ci sono carabinieri che "convivono".............

    Rispondi

  • oberto

    04 Luglio @ 08.59

    OHHH bravo il corpo dei carabinieri, solo gente di provata integrità morale !!! complimenti

    Rispondi

  • anna

    04 Luglio @ 08.43

    W l'Arma dei Carabinieri che ha capito che accuse ridicole la finanza muove a Jacobazzi, che ha il coraggio di dire le cose come stanno e di urlare la sua innocenza (l'anno scorso l'Italia ha pagato 97 milioni di euro per risarcimento da ingiusta detenzione cioè per gente che i pm avevano messo in carcere ma che non ci dovevano andare. Errori dei magistrati che non pagano mai di tasca propria)

    Rispondi

  • Artur

    04 Luglio @ 03.05

    Non ho parole . . . . . Si può sfuggire alla giustizia terrena ma alla fine bisogna fare i conti con qualcosa di più grande e lì non ci sono avvocati che tengano, è l'anima a parlare. Poi c'è la coscienza, con quella bisogna fare i conti quotidianamente. Ammesso che si abbia una coscienza

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Belen Iannone

VIP

Belen ha lasciato Iannone: sul web impazza il gossip

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso

PGN

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

57 annunci di lavoro

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

Lealtrenotizie

Incidente Autocisa

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

AUDITORIUM PAGANINI

"Il meglio di noi": 12 TvParma presenta le novità, dal palinsesto ai nuovi studi

2commenti

FATTO DEL GIORNO

Parma Europa, lo sport, "Parma-Reggio A/R" e altri programmi: ecco come cambia 12 TvParma

CARABINIERI

Minaccia l'ex compagna e pretende sempre più denaro: arrestato 33enne di Polesine 

L'uomo è accusato di estorsione. E' stato arrestato dai carabinieri dopo l'ultima richiesta: 300 euro da consegnare in un parcheggio

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella" Video

5commenti

12 tg parma

Presto il via libera al taser anche a Parma. Ma la polemica sicurezza continua Video

5commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

storia

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

colorno

Botte e minacce alla moglie per costringerla a rapporti sessuali: arrestato Video

1commento

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

Tizzano

La Regione risponde su Capriglio: "Nessun ritardo, lavori per 1,2 milioni"

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

3commenti

SERIE A

Parma, che tour de force

FIERA

Il Salone del Camper di Parma si è chiuso con 130mila visitatori

arte

Complesso della Pilotta, apre la nuova biglietteria: e i primi 100 entrano gratis

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

2commenti

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

ITALIA/MONDO

A21

Incidente a Piacenza: un morto e tre feriti gravissimi. Due bimbi portati al Maggiore

ROMA

Auto investe pedoni vicino a San Pietro: 4 polacchi feriti

SPORT

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

INTERVISTA

Golf, inizia il Tour Championship: sfida importante per Francesco Molinari Video

SOCIETA'

nuoto

Federica Pellegrini: "Credo ancora all'amore ma con meno paranoie"

natura

Sarà un autunno da record per la raccolta di funghi in tutta Italia

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design