16°

28°

Parma

Multe: il Comune incassa 7,5 milioni

Multe: il Comune incassa 7,5 milioni
Ricevi gratis le news
20

Chiara Pozzati

Multe: una stangata che sfiora i sette milioni e mezzo di euro. Oltre ventimila e 500 euro al giorno.

Ecco l’«incasso» delle contravvenzioni piovute sui parmigiani nel 2011. I dati nudi e crudi parlano chiaro: sono poco meno di
510 sanzioni giorno, 186.133 in un anno. Fioccano per le infrazioni al codice della strada, piuttosto cheper il parcheggio selvaggio. Nella cifra da capogiro è compreso anche il salatissimo passaggio sotto i varchi elettronici.

(...)  Ma la domanda sorge spontanea: gli automobilisti del Ducato sono dunque così indisciplinati? Oppure i vigili urbani stanno
tenendo la linea dura?.................................L'articolo completo e altri dati sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giuseppe

    06 Luglio @ 11.06

    Concordo con il Sig. Saverio Rossetti. Anche io ho sbagliato e pagato per aver usato il cellulare 30 secondi tra Piazza Caduti del Lavoro e viale Gramsci ingresso Ospedale, ma le forze dell’ordine, sono si esentate dall’obbligo di uso delle cinture di sicurezza un base all’art. 172 comma 8) del C.d.S., ma la circolare del Ministero dell’Interno ipartimento della Pubblica Sicurezza n. 559/A/2/756.M.3/23833 DEL 22/12/2010, avente per oggetto “uso delle cinture di sicurezza da parte delle Forze di Polizia” esplicita chiaramente che “ l'esenzione dall'obbligo di usare le cinture di sicurezza, prevista dal comma 8 per gli appartenenti alle Forze di Polizia e ai Corpi di Polizia Municipale e Provinciale, non è generalizzata, ma limitata all'espletamento di servizi di emergenza. Con successive circolari, diramate dal 1996 al 2006 è stata ha ribadito la necessità di impiego dei dispositivi, sia in occasione di mobilità non operativa che nell'esecuzione dei servizi d'istituto, prevedendo, solo per quest'ultimo caso, la deroga in situazione di emergenza. In particolare, è stato chiarito che la situazione di emergenza dovrà riguardare necessariamente uno stato di pericolo concreto e attuale”. Nel mio caso ignoravo che pochi secondi al telefono, alla velocità consentita dal traffico di un’ora di punta in una importante via cittadina (altra cosa è una fatale distrazione di 3 secondi dovuta al telefono alla velocità di sorpasso in autostrada) rappresentassero un pericolo concreto ed attuale tale da giustificare la deroga all’uso dei dispositivi da parte dei tutori dell’ordine che, immagino la loro obbiezione, hanno operato certo in una situazione di emergenza. Ma se così fosse, perché sono stato solo multato, giustamente, da due burocrati però rimasti comodamente seduti in auto? Non avrebbe dovuto sottopormi quantomeno ad un alcoltest? Ad uno antidroga? E perché non procedere con una perquisizione prima personale e poi dell’auto, che tra l’altro era noleggiata ed all’interno della quale avrei potuto trasportare armi e munizioni, ogni tipo di droga, sigarette di contrabbando, valuta falsa, cd e /o dvd contraffatti, occorrente per un attentato terroristico e magari nascondere un soggetto rapito? Invece nulla di tutto questo si è verificato. Esprimo quanto precede con un profondo rispetto per tutte le Forze dell’Ordine e mi sento garantito dal loro operato sia come cittadino che come genitore di tre figli ma proprio per questo ritengo utile fare notare a chi di dovere il contenuto e quindi il rispetto della circolare citata la quale raccomanda anche “la scrupolosa e rigorosa osservanza delle prescrizioni vigenti in materia da parte degli operatori rappresenta, oltretutto, un messaggio altamente educativo per la cittadinanza, con non trascurabili effetti emulativi sui giovani conducenti”. Infine , poiché “la questione riveste altresì aspetti medico - legali connessi al risarcimento dei danni fisici occorsi al dipendente in occasione di sinistri stradali, per i quali le compagnie assicuratrici rifiutano il pagamento, in caso di inosservanza dell'obbligo di indossare le cinture di sicurezza” l’aspetto diventa anche di natura economica con conseguente danno per le casse del Ministero e quindi di tutti quelli che come me non possono evadere neanche un centesimo.

    Rispondi

  • francesco

    05 Luglio @ 15.33

    meglio non commentare.............

    Rispondi

  • giorgio russo

    05 Luglio @ 14.48

    concordo pienamente con saverio rossetti...QUIS CUSTODIET IPSOS CUSTODES? (Giovenale)

    Rispondi

  • roberto

    05 Luglio @ 14.13

    Ha incassato o pensa di incassarli? La differenza è sostanziale perchè diversi non pagheranno mai e a consuntivo il dato sarà ben diverso. Mi piacerebbe poi conoscere quanto hanno rilevato, quando hanno incassato e quanto hanno perso in cause comprese le spese legali a carico del Comune.

    Rispondi

  • luca

    05 Luglio @ 13.15

    ogni 5 macchine che transitano almeno 1 ha il guidatore con cellulare all'orecchio, vogliamo multare pure questi? e che vogliamo dire di via farini all'uscita dalla scuola ci sono suv in tripla fila, in tangenziale ci sono auto che fanno i 140 e tir che superano i 100kh... secondo me sono comunque poche le multe elevate!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

5commenti

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

8commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

verdi off

Bianchi, rossi, verdi: variazioni (e sorrisi) a tema pic-nic al Parco Ducale Foto

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

ASTI

Il pick-up del padre lo investe: muore un bimbo di tre anni

SPORT

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

Tour Championship

Il ritorno della tigre: tutti pazzi per Tiger Woods Video

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

LA PROVA

Kia Sportage diventa «Mild Hybrid»

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse