18°

28°

Parma

San Francesco del Prato: il Tar boccia il ricorso di Beduschi

San Francesco del Prato: il Tar boccia il ricorso di Beduschi
Ricevi gratis le news
1

Braccio di ferro su San Francesco del Prato: dichiarato inammissibile il ricorso  dei professori  Carlo Beduschi e  Massimo Montanari. Come si ricorderà nel  2000 l'Università aveva deciso di restituire ai francescani la chiesa e una parte del convento affacciata su strada del Prato. Ma Beduschi, allora preside di Giurisprudenza, ricorse al Tar. Che gli diede ragione, tre anni dopo. Nel frattempo, la chiesa venne riconsegnata ai frati dal prorettore Corrado Scaravelli.  Beduschi, che non aveva nulla da dire sulla restituzione della basilica, non accettava la concessione degli spazi nel convento. Si tratta di 30 metri per 15, per tre piani, della struttura adiacente alla chiesa. E' solo una parte del convento, ma renderebbe la restante non più sufficiente per il progetto dell'ordinario di Diritto romano. Beduschi vorrebbe infatti che Giurisprudenza - alla quale servono una sessantina di stanze per i libri - si trasferisse lungo quei tre corridoi. In teoria, non sarebbero necessarie nemmeno opere murarie. In realtà, in questi anni non s'è fatto nulla. La novità più concreta è stata la (sofferta) decisione dell'Università, nel luglio scorso, di cedere ai frati la basilica e quella parte di convento (13 sì, tra i quali quello del rettore Gino Ferretti, 9 no e 3 astensioni). In novembre, Beduschi - spalleggiato dal professor Massimo Montanari - è tornato a rivolgersi al Tar. Ma il suo ricorso contro l'Agenzia del demanio e nei confronti del Vescovo di Parma è stato, come detto, dichiarato inammissibile. I ricorrenti chiedevano l'annullamento dell'intimazione disposta dall'Agenzia regionale del demanio per l'Emilia Romagna con la quale è stata richiesta la restituzione della chiesa di San Francesco e di altri locali contigui, già oggetto di concessione in uso gratuito e perpetuo da parte del Demanio a favore dell'Università di Parma e della delibera del Consiglio di amministrazione dell'università  con cui si è aderito a tale intimazione. Con provvedimento di concessione in uso perpetuo e gratuito  del 14 luglio 1995 (che integrava un precedente analogo provvedimento), veniva concesso in uso gratuito e perpetuo all'Università, il complesso immobiliare dell'ex carcere di San Francesco, comprendente la Chiesa di San Francesco al Prato. Con atto dell’8 aprile 2010, l’Agenzia del demanio, preso atto del mancato utilizzo dell’immobile per fini istituzionali e accertato in sede di sopralluogo congiunto con personale dell’Università lo stato di abbandono e degrado del medesimo e, pertanto, della violazione degli obblighi di cura e manutenzione esistenti in capo all’ente concessionario, disponeva la «ripresa in consegna del bene in questione da parte dello Stato». Il Cda dell'ateneo,  preso atto dell’indisponibilità delle risorse finanziarie necessarie per realizzare il recupero della struttura, deliberava di «ritenere opportuno restituire all’Agenzia del Demanio – filiale Emilia-Romagna – la chiesa di San Francesco al Prato e alcuni spazi adiacenti». Con il ricorso i due  docenti dell’ateneo impugnavano i  provvedimenti deducendo l’incompetenza dell’Autorità procedente, l’omissione della comunicazione, il difetto di motivazione ed eccesso di potere sotto svariati profili. L’Agenzia del demanio e la Diocesi di Parma si costituivano in giudizio eccependo in via preliminare la tardività del gravame, il difetto, in capo ai ricorrenti, della legittimazione ad agire e di un concreto interesse all’impugnazione e, la sola Diocesi, l’improcedibilità del ricorso per mancata impugnazione della presupposta delibera del Senato accademico del 19 luglio 2011. Ebbene, per il Tar «il ricorso è inammissibile per difetto di legittimazione e di interesse dei ricorrenti. I professori Beduschi e Montanari, infatti - si legge nella sentenza -  formulano censure generiche, tendenti a contestare valutazioni di opportunità e convenienza dell’Amministrazione universitaria, unica destinataria del provvedimento impugnato e, pertanto, unica legittimata a contestarne i contenuti in quanto soggetto nella cui sfera giuridica si riverberano gli effetti lesivi della determinazione contestata. Nessun interesse se non di mero fatto è, infatti, configurabile in capo ai ricorrenti - prosegue il Tar - che non allegano alcun concreto e attuale profilo di pregiudizio che loro deriverebbe dall’esecuzione degli atti impugnati atteso che il compendio immobiliare in questione, ovvero la porzione interessata alla contestata restituzione, non è mai stato utilizzato per scopi didattici (circostanza non smentita in ricorso). Gli stessi ricorrenti, inoltre, ammettono il difetto di attualità della lesione allegata laddove danno atto al rettore di avere fatto resistenza alle pressioni dell’Agenzia del Demanio, e di avere cercato di cautelare in qualche modo l’Università inserendo delle clausole che lasciano ancora un piccolo margine di resistenza prima di procedere all’effettivo rilascio».
Il Tar ha condannato  i ricorrenti, in solido, al pagamento delle spese di giudizio, liquidate in duemila euro. Ora si attendono le contromosse, avvero se la palla passerà al Consiglio di Stato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • E. Piovani

    08 Luglio @ 21.48

    meno male. E ora speriamo che non ci siano più altri stupidi intoppi a bloccare il restauro di quello che è uno dei luoghi più belli ed interessanti di Parma.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Belen Iannone

VIP

Belen ha lasciato Iannone: sul web impazza il gossip

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso

PGN

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

57 annunci di lavoro

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

Lealtrenotizie

Incidente Autocisa

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

AUDITORIUM PAGANINI

"Il meglio di noi": 12 TvParma presenta le novità, dal palinsesto ai nuovi studi

2commenti

FATTO DEL GIORNO

Parma Europa, lo sport, "Parma-Reggio A/R" e altri programmi: ecco come cambia 12 TvParma

CARABINIERI

Minaccia l'ex compagna e pretende sempre più denaro: arrestato 33enne di Polesine 

L'uomo è accusato di estorsione. E' stato arrestato dai carabinieri dopo l'ultima richiesta: 300 euro da consegnare in un parcheggio

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella" Video

5commenti

12 tg parma

Presto il via libera al taser anche a Parma. Ma la polemica sicurezza continua Video

5commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

storia

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

colorno

Botte e minacce alla moglie per costringerla a rapporti sessuali: arrestato Video

1commento

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

Tizzano

La Regione risponde su Capriglio: "Nessun ritardo, lavori per 1,2 milioni"

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

3commenti

SERIE A

Parma, che tour de force

FIERA

Il Salone del Camper di Parma si è chiuso con 130mila visitatori

arte

Complesso della Pilotta, apre la nuova biglietteria: e i primi 100 entrano gratis

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

2commenti

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

ITALIA/MONDO

A21

Incidente a Piacenza: un morto e tre feriti gravissimi. Due bimbi portati al Maggiore

ROMA

Auto investe pedoni vicino a San Pietro: 4 polacchi feriti

SPORT

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

INTERVISTA

Golf, inizia il Tour Championship: sfida importante per Francesco Molinari Video

SOCIETA'

nuoto

Federica Pellegrini: "Credo ancora all'amore ma con meno paranoie"

natura

Sarà un autunno da record per la raccolta di funghi in tutta Italia

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design