19°

30°

Parma

VistodaParma - Evitiamo che il Regio precipiti in un buco nero

VistodaParma - Evitiamo che il Regio precipiti in un buco nero
Ricevi gratis le news
0

Pino Agnetti

Mentre a Ginevra quelli del Cern scoprono il bosone di Higgs altrimenti detto «la particella di Dio»,  a Parma il «nostro» Teatro Regio rischia di venire risucchiato in un gigantesco buco nero. Fatto non di astrali campi gravitazionali, bensì di polemiche e di tensioni senza fine. Insomma, per chi non l’avesse ancora  capito siamo a un passo dal «big bang» – in senso però autodistruttivo e nient’affatto «creativo» – del nostro tesoro più prezioso e inestimabile. Non sta certo a un giornale (anche se in questo caso si tratta del giornale della città) di indicare soluzioni, ricette e tanto meno nomi in una vicenda così delicata e complessa. Ma di segnalare l’imminenza di una implosione che potrebbe avere degli effetti negativi incalcolabili per la cultura, l’economia e l’immagine stessa di Parma, questo sì. Cosa fare, allora? Due cose, magari banali ma fondamentali. Primo: alzare leggermente la testa dalla bagarre e guardarci per un attimo intorno, magari dando una sbirciatina pure al calendario. Mancano infatti meno dei sei mesi allo scoccare dell’anno più atteso dai melomani di tutto il mondo. Vale a dire, al bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi (oltre che di Richard Wagner). Parafrasando lo slogan coniato dalla Scala di Milano, per poter tornare a vedere una stagione come questa bisognerà attendere altri cent’anni. E noi qui a Parma che facciamo? Invece che cartelloni (sempre riferendoci alla Scala i titoli in programma sono la bellezza di ventuno, quindici opere e sei balletti), sforniamo diatribe e ripicche in quantità industriali. Al di là delle ragioni e dei torti di questo o quello, non è avvilente tutto ciò? Non è già un celebrare il più grande compositore (insieme a Giuseppe Garibaldi anche il più grande italiano) di tutti i tempi, invece che con le sue arie immortali, con i toni e i modi del più trito avanspettacolo? Seconda cosa. Il buon senso. Quello che è mancato un po’ a tutti a forza di inseguire e dare per scontate chissà quali soluzioni miracolistiche. Tipo, la famosa  legge per il bicentenario verdiano. Che se ne sta lì, rinchiusa in qualche cassetto della Camera e del Senato, fin dal 2008. A dimostrazione che, se non è arrivata finora, non arriverà – purtroppo! – mai. Nemmeno in corso d’opera. Per la semplice ragione che in Italia nel 2013 si terranno le elezioni politiche. Il che significa che il nuovo Parlamento non si insedierà prima del prossimo mese di giugno. Dopo di che, fra incombenze varie (c’è pure da eleggere il nuovo Presidente della Repubblica…) e l’altrettanto inevitabile pausa estiva, saremo già all’autunno. E così (tanto per stare in tema) la tanto invocata legge si sarà guadagnata  il suo bel «Requiem». E quindi? Ci gettiamo dalla scogliera (in mancanza del mare c’è sempre la Parma) come Corrado nell’epilogo de «Il Corsaro», tredicesima opera del Maestro? Volendo, l’alternativa ci sarebbe: un generale e immediato armistizio fra tutti i contendenti. Per decidere, ora e subito, ciò che «si può e si deve fare» per salvare il Teatro Regio. E, con esso, le celebrazioni del 2013. Fra l’altro, non è vero che siamo ridotti a zero. Esiste, ad esempio, uno strumento operativo e di coordinamento come la Fondazione Società di Cultura Giuseppe Verdi che ha già ottenuto l’imprimatur ufficiale del tavolo interistituzionale riunitosi più volte nei mesi scorsi. Insomma, il buco nero non si è ancora ingoiato del tutto il «nostro» teatro. Vogliamo sfuggire alla sua malefica attrazione tirando fuori anche noi due belle particelle di Higgs?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

sicurezza

Pd: "Fondi per le periferie, scippo del governo". M5S: "Progetti esecutivi garantiti"

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

Libro

Un saggio su Bartali, eroe mito del Novecento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

GOLF: Tour Championship

Molinari, primo giro in sordina. "Ora tocca migliorare" Videointervista

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"