17°

29°

Parma

Editoriale - La sorte di Beppe Grillo dipende da Pizzarotti

Ricevi gratis le news
37

Giuliano Molossi

Non gli sentiremo più dire «passiamo alla seconda domanda» quando la prima, inevitabilmente, riguardava la nomina dell'assessore al Welfare. Dopo 46 interminabili giorni, Federico Pizzarotti, che 51.235 parmigiani hanno voluto come sindaco della città, ha finalmente completato la sua squadra di governo, scegliendo la quarantaquattrenne gallaratese Laura Rossi, laureata in psicologia, dipendente comunale in aspettativa. Una decisione ponderata, non c'è dubbio. Forse troppo. Ma dopo la scivolata sulla buccia di banana dell'assessore all'urbanistica (annunciato e ritirato nel giro di 24 ore dopo aver appreso, non senza un certo imbarazzo, che era reduce da un fallimento), il sindaco non poteva rischiare un'altra figuraccia. Quindi si è preso il suo tempo, incurante della pioggia di critiche che gli arrivava dalla grande stampa e dal web. Il «Corriere», un paio di domeniche fa, lo ha affidato alle cure, si fa per dire, di Aldo Grasso («Pizzarotti se la prende con calma, molta calma, come se i problemi di quella città fossero un prosciutto da affettare con voluttuoso abbandono»). Molti altri non sono stati affatto teneri con lui, accusandolo di essere inconcludente, di tergiversare, di far politica al rallentatore. «Slow Parma», titola l'«Espresso» in edicola questa settimana, sottolineando gli stentati inizi dei grillini «che non hanno ancora cominciato a governare e che nessuno sa cosa vogliano fare». «A Parma indecisionismo a 5 stelle, il sindaco non sa che pesci prendere», titolava invece a tutta pagina «Italia Oggi» di venerdì scorso. Il sindaco non se l'è presa: «Dicono che siamo lenti? E' perché vogliamo scegliere bene, per noi parleranno i fatti». Più seccato per le critiche è parso Grillo: «Pizzarotti si è preso il suo tempo come è giusto. Non ha nominato cani e porci, amanti e lobbisti, parenti e amici e pregiudicati nella sua giunta. Altrimenti ci avrebbe messo un attimo». Tutta questa attenzione su quel che fa (e su quello che non fa) il sindaco a cinque stelle è comprensibile. A Parma i grillini si giocano tutto. Se dimostreranno di saper amministrare bene la città, potranno trascinare il movimento ad un clamoroso risultato alle Politiche del prossimo anno (e Grillo sogna già di fare, praticamente da solo, l'opposizione a un governo di grande coalizione). Se al contrario saranno inadeguati al compito, se falliranno, allora Grillo non avrà futuro, né in Parlamento né altrove. Adesso i sondaggi nazionali attribuiscono ai grillini il 17-18 per cento dei consensi, al terzo posto dopo Pd e Pdl, ma è un dato ancora molto incerto e suscettibile di forti oscillazioni. Molto dipenderà da quel che accadrà a Parma. Non c'è dubbio che i grandi partiti puntino a screditare la giunta Pizzarotti per fermare l'avanzata grillina al Nord. In questi primi 46 giorni lo hanno fatto sottolineando l'esasperante lentezza dei nuovi arrivati. Nelle prossime settimane lo faranno criticando le indecisioni, se ci fossero, le scelte infelici, gli errori dovuti all'inesperienza, l'incapacità a governare. Ci sono scadenze cruciali che attendono la giunta al varco. La prima è quella del Teatro Regio. Poi c'è il debito mostruoso da rinegoziare con le banche, poi c'è l'inceneritore, poi il Ponte Nord... Pizzarotti deve sapere che avrà tutti gli occhi puntati addosso. La città che lo ha voluto sindaco sembra paziente e fiduciosa, sbuffa un po' per i ritardi nelle nomine, ma prima di giudicare attende di vedere i fatti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mauro

    09 Luglio @ 21.53

    ....ah dipende da pizzarotti? si eh! allora la sorte della merkel dipende da me! Pero' l'articolo non e' male come improvvisata

    Rispondi

  • Francesco

    09 Luglio @ 19.15

    OGGI IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA HA SCRITTO AI PRESIDENTI DI CAMERA E SENATO PER SOLLECITARE UNA NUOVA LEGGE ELETTORALE . SERVE PER BLOCCARE GRILLO , PERCHE' A ROMA TEMONO CHE L' ELETTORATO , DISGUSTATO DALLO SQUALLIDO ANDAZZO DEI PARTITI , ALLE "POLITICHE GENERALI" DELL' ANNO PROSSIMO , VOTI IN MASSA PER PROTESTA IL "MOVIMENTO 5 STELLE" ,CHE , GIA' DAI SONDAGGI ATTUALI , E' AL SECONDO POSTO, DOPO IL PD .

    Rispondi

  • Mireille

    09 Luglio @ 18.18

    Spett.le Redazione, è chiaro che Parma come primo test di un certo rilievo finisca inevitabilmente sotto la lente di ingrandimento, io non negavo questo, ma visto che non esiste una teoria valida, che leghi i risultati ottenuti a livello locale coi voti nazionali, sostengo che stampa e partiti stiano facendo una forzatura per renderla valida a tutti i costi. La lente di ingrandimento diventa così una scusa per un bombardamento mediatico senza precedenti e l'imparzialità va in soffitta. Piccoli errori nelle procedure, ritardi legati ad un diverso modo di agire e altre sciocchezze vengono amplificati e resi sinonimo di una futura incapacità governativa a livello nazionale. L'aspetto comparativo, fondamentale per una "concreta valutazione", vale solo se fa danno al M5S, altrimenti viene omesso e allora si dimentica, per esempio, che questo "laboratorio" deve far fronte ai danni, degli "scienziati" precedenti, che in altri comuni, in condizioni simili, hanno costretto alla resa amministratori di partiti navigati (vedi Alessandria), si dimentica sempre di citare i pastrocchi dei cosidetti "politici che ci sanno fare", come la formazione della giunta a Piacenza. Insomma, se la linea è quella vista finora, non parliamo più di valutazione "tout court" ma di intento politco-editoriale mirato a screditare il M5S a livello locale sperando così di arginare l'onda nazionale.

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    09 Luglio @ 15.18

    MIreille, c'è una piccola differenza: Parma è l'unico (o comunque uno dei pochissimi e il più importante) "laboratorio" nel quale i 5 Stelle potrannno essere concretamente valutati, di qui alle elezioni politiche.

    Rispondi

  • Mireille

    09 Luglio @ 14.39

    Se queste elezioni amministrative hanno dimostrato la validità della teoria per cui, chi ha mal governato a livello nazionale è stato "punito" a livello locale, la teoria opposta non ha nessun fondamento ed è solo una grande furbata messa in piedi ad hoc dai partiti e dalla stampa asservita che faranno propaganda anti-Pizzarotti fissa, da qui alle elezioni. Se la teoria avesse un fondo di verità dovrebbe valere per tutti, nuovi o vecchi, e allora non si spiegherebbe come mai, partiti come il PDL-Lega, che hanno devastato comuni come Parma, Alessandria ecc.. o il PD, capace di ridurre Torino a comune più indebitato d'Italia (3.3 miliardi + partecipate), godano ancora di intenzioni di voto a 2 cifre.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso

PGN

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso Foto

Leo Ortolani racconta la trans Cinzia in un "graphic novel"

fumetti

Leo Ortolani racconta la trans Cinzia in un "graphic novel"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

57 annunci di lavoro

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

Lealtrenotizie

Incidente Autocisa

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

AUDITORIUM PAGANINI

"Il meglio di noi": 12 TvParma presenta le novità, dal palinsesto ai nuovi studi

2commenti

FATTO DEL GIORNO

Parma Europa, lo sport, "Parma-Reggio A/R" e altri programmi: ecco come cambia 12 TvParma

CARABINIERI

Minaccia l'ex compagna e pretende sempre più denaro: arrestato 33enne di Polesine 

L'uomo è accusato di estorsione. E' stato arrestato dai carabinieri dopo l'ultima richiesta: 300 euro da consegnare in un parcheggio

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella" Video

5commenti

12 tg parma

Presto il via libera al taser anche a Parma. Ma la polemica sicurezza continua Video

5commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

storia

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

colorno

Botte e minacce alla moglie per costringerla a rapporti sessuali: arrestato Video

1commento

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

Tizzano

La Regione risponde su Capriglio: "Nessun ritardo, lavori per 1,2 milioni"

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

3commenti

SERIE A

Parma, che tour de force

FIERA

Il Salone del Camper di Parma si è chiuso con 130mila visitatori

arte

Complesso della Pilotta, apre la nuova biglietteria: e i primi 100 entrano gratis

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

1commento

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

ITALIA/MONDO

WASHINGTON

Usa: sparatoria in Wisconsin, bilancio è di quattro feriti

AVELLINO

15enne a scuola con la marijuana: arrestato in classe

1commento

SPORT

Serie A

Samp e Fiorentina, un pareggio (1-1) nel recupero

ZEBRE RUGBY

Mike Bradley: "La fiducia sta crescendo nella squadra, con Cardiff Blues è stata fantastica" Video

SOCIETA'

nuoto

Federica Pellegrini: "Credo ancora all'amore ma con meno paranoie"

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design