19°

Parma

Sindacati: presidio all'Ospedale contro i tagli alla sanità

Sindacati: presidio all'Ospedale contro i tagli alla sanità
Ricevi gratis le news
30

Manifestazione a Parma, questa mattina all'ingresso dell'Ospedale Maggiore in via Gramsci, contro alcune delle misure previste dal provvedimento del Governo sulla spending review. Ecco il testo del volantino di Cgil-Cisl-Uil

CONTRO I TAGLI A COLPI DI MANNAIA DEL GOVERNO MONTI

Per fare cassa si è preferita una scorciatoia, negando ogni confronto nonostante la disponibilità mostrata appena un mese fa dalle organizzazioni sindacali con la sottoscrizione di un'intesa unitaria frutto di una vera mediazione.

Una disponibilità che avrebbe permesso una riforma e una revisione di spesa incisive. Siamo invece giunti alla confusa sommatoria di tagli lineari: al personale, alla spesa sanitaria, al sistema formativo, alla ricerca, alla presenza dello Stato sul territorio.

Una mannaia che, dal taglio degli organici a quello ai buoni pasto, passando per un'irrazionale riorganizzazione del sistema giudiziario e un insopportabile colpo alle autonomie locali, si abbatterà ancora una volta sulla qualità dei servizi. Una riduzione del reddito immateriale delle persone in carne ed ossa che si aggiungerà al pesante aumento della pressione fiscale.

Questi gli effetti dei “tagli lineari” nella nostra Regione

Nella sanità della nostra regione si prevede che 6.500 posti di lavoro, su 60.000 addetti (medici, infermieri, tecnici, operatori socio-sanitari, ecc.) potrebbero essere persi a fronte della incomprensibile soppressione di ben 4000 posti letto degli attuali 20.000 (- 20%) con conseguenze incalcolabili che metteranno a rischio il diritto alla salute costituzionalmente garantito.

Sugli Enti Locali a causa dei mancati trasferimenti dallo Stato che si aggiungono a quelli delle precedenti manovre, si rischia di non poter più garantire i servizi ai cittadini, agli anziani e all’infanzia, nelle Funzioni Centrali invece i tagli lineari comporteranno una drastica riduzione degli organici del 20% per i dirigenti e del 10% dei dipendenti che in Emilia-Romagna si stima sulle 1000 unità, comportando ulteriori disagi per i cittadini.

Tutto questo è irrazionale e inaccettabile in un paese civile e democratico come il nostro, ma soprattutto in una regione come l'Emilia-Romagna che per cultura e tradizione si è sempre ispirata alla coesione sociale come fattore di sviluppo e di emancipazione delle donne e degli uomini che vivono, lavorano, producono in questa terra.

Per questo FP CGIL, UIL FPL, UIL PA e FLC CGIL saranno nelle piazze e davanti agli ospedali di tutti i territori dell’Emilia-Romagna e chiedono a tutti i lavoratori e ai cittadini, istituzioni e forze politiche di sostenere questa prima iniziativa e mobilitazione. É necessario mettere in campo tutte le energie per contrastare con la massima fermezza questa pericolosa deriva che il governo dei “tecnici” vuole ingiustamente imporre ai lavoratori, cittadini di questo Paese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    12 Luglio @ 17.00

    Signor Pietro lei afferma di sapere i compensi di queste persone, le chiedo solo una cosa visto che sono pubblici e li ha letti, c’ scritto compenso LORDO o compenso NETTO?

    Rispondi

  • pietro

    11 Luglio @ 21.55

    Sig.Vercingetorige continua a essere molto confuso su quello che afferma sui compensi (forse volutamente?) sono numeri e parlano chiaro

    Rispondi

  • Michele

    11 Luglio @ 10.51

    REDAZIONE GAZZETTA DI PARMA, visto che il Sig. Vercingetorige è duro di comprendonio e non capisce l'importanza della netiquette in strumenti informatici quali questo, sarebbe cosa gradita di non pubblicare i suoi commenti fino a quando non imparerà a comportarsi e scrivere in modo corretto. va anche bene in maiuscolo la singola parola o concetto, ma se ha intenzione di mettere in risalto TUTTI I SUOI COMMENTI la cosa infastidisce non poco. chissa' perchè ma problemi di maiuscolo e di risalto li ha solo lui (e, per intenderci, se scrive tutto in maiuscolo, dov'e' il risalto? risaltare il suo commento rispetto agli altri? si chiama EGOCENTRISMO...) grazie anticipatamente

    Rispondi

  • Francesco

    11 Luglio @ 09.52

    SIGNOR PIETRO , SMENTIRE QUEL CHE LEI DICE E' MOLTO SEMPLICE , PERCHE' QUELLI CHE LEI CONFUSAMENTE DEFINISCE COME "INCENTIVI" (poi bisogna vedere cosa sono) SONO COMPRESI E NON ESCLUSI DALLA RETRIBUZIONE "LORDA" PUBBLICATA SU INTERNET . SE CI SI VOLESSE LIMITARE ALLO STIPENDIO BASE "TABELLARE" BISOGNEREBBE RIDURRE QUELLA SOMMA DI OLTRE LA META'. Vada a vedere i CUD e ne avrà conferma. PER QUANTO RIGUARDA IL MAIUSCOLO , L' HO GIA' SPIEGATO CINQUANTAMILA VOLTE , MA , ESSENDOCI QUALCUNO "DURO DI COMPRENDONIO" CHE , NON SAPENDO COSA DIRE, CONTINUA A RIMESTARE QUESTA STORIELLA , RIPETO CHE IO USO IL MAIUSCOLO NON PER "GRIDARE" , MA PER EVIDENZIARE PAROLE , FRASI E CONCETTI CHE VOGLIO METTERE IN RISALTO , PERCHE' IL PROGRAMMA DI SCRITTURA DI QESTO "FORUM" NON CONSENTE DI SOTTOLINEARE O SCRIVERE IN "GRASSETTO". SE CIO' FOSSE POSSIBILE NON USEREI IL MAIUSCOLO.

    Rispondi

  • Geronimo

    11 Luglio @ 08.35

    Vercingetorige io sono figlio di meridionali con casa in Calabria, dove sono io il censimento delle case che ha rilevato le case abusive è stato completato nei primi anni 2000 tra l’altro a differenza di Parma ad esempio non esistono ai fini della classificazione le divisioni relative all’altezza minima ad esempio per i solai che vengono conteggiati come una stanza normale, sulla lentezza ha ragione lei, io ho aspettato 4 anni per rimediare ad un errore che mi faceva risultare uno delle poche centinaia di persone in Italia a possedere una casa di lusso, se fossero venuti subito mi avrebbero fatto risparmiare tempo e denaro, tra l’altro quest’anno l’amara scoperta grazie al comune di Traversetolo che mi ha conteggiato non so su che basi ben 5 case quando ne ho una a Traversetolo e una in Calabria, solo grazie al caaf della cgil di parma (veramente splendidi) sono riuscito a pagare il giusto rifacendomi la dichiarazione dei redditi (evitando di pagare 5 mila euro di tasse non si sa bene su quali basi), rimettendo a posto l’IMU e mi sono state assegnate solamente le uniche due case da me possedute. Per la cronaca lo sa lei che le case dei contadini in Calabria sono case normali? A Parma siamo sicuri sia così? E chi ha costruito case spacciandole come magazzini? Per fortuna il catasto ha inizato i controlli e tante persone si sono dovute mettere in regola. Signor Vercingetorige, quello che c’è al sud è abominevole ma negare che al nord esistano gli sprechi è ignorare il problema, le dirò una cosa, sa perché io preferisco il nord? Perché almeno qui si ruba ma a te cittadino ti lasciano anche da mangiare, al sud la gente vive alla giornata, costretta a lavorare per 30 euro al giorno se va bene e senza la prospettiva di una vacanza magari all’estero. Sa poi quanto è la pensione di invalidità? È un assegno di circa 260 euro al mese, come si può vivere con questa cifra? @PIETRO: è inutile ironizzare, Vercingetorige ha ragione sugli stipendi, invece di vedere il lordo degli stipendi e criticare i medici guardiamo in netto, altrimenti la crisi in Italia non esisterebbe visto che se consideriamo il lordo come tu fai per i medici anche io avrei uno stipendio mensile superiore ai 2000 euro…. Comunque ripeto, i medici lavorano con la nostra vita, un minimo di stipendio in più non dovrebbero meritarlo?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno