10°

24°

Parma

Pontremolese, appello per sbloccare i fondi necessari

Pontremolese, appello per sbloccare i fondi necessari
Ricevi gratis le news
2

"Se venisse confermato il disimpegno del governo nei finanziamenti sul raddoppio della Pontremolese sarebbe un declassamento per l'intero progetto del corridoio della Tirreno-Brennero". Amministratori concordi e appello comune, quello lanciato in una riunione in Provincia per arrivare allo sblocco da parte del Cipe dei 200 milioni di euro che servono per l'opera. In Provincia erano presenti, oltre al presidente Bernazzoli, anche l'assessore del Comune di Parma Alinovi e l'assessore regionale Alfredo Peri.

IL COMUNICATO DELLA PROVINCIA

Parma, 16 luglio 2012 – Una azione urgente per ottenere il ri-finanziamento della tratta di ferrovia Pontremolese Vicofertile-Parma. Un appuntamento nazionale in cui ricollocare al centro la strategicità del corridoio intermodale Tirreno Brennero. Il mandato ai parlamentari dei territori interessati dall’asse nord-sud per ulteriori iniziative. Sono queste le linee di intervento assunte dal Tavolo interistituzionale e interregionale sulla Tibre, riunitosi oggi nella sede della Provincia di Parma. Un incontro resosi necessario a fronte del “definanziamento” dei 234 milioni di euro per il raddoppio della Parma-Vicofertile, ma anche un confronto per contestualizzare, davanti ai nuovi scenari europei e nazionali, l’azione comune del coordinamento interistituzionale sulla Ti-Bre.
“Siamo in un momento particolare e decisivo per la realizzazione dell’opera. Il definanziamento è stato un segnale negativo, solo un piccola parte delle risorse assegnate è stata recuperata sui lavori in corso a Osteriazza e sul nodo di Solignano. Ma nei prossimi giorni si avvierà la trattativa per il nuovo accordo di programma per il 2012 fra Governo e RFI ed è importante che chiediamo il reinserimento della tratta Parma-Vicofertile, un progetto già immediatamente cantierabile che in questo contesto di crisi può aiutare lo sviluppo  – ha detto aprendo l’incontro il presidente della Provincia di Parma Vincenzo Bernazzoli che coordina il tavolo composto dalle rappresentanze istituzionali, degli enti e porti dei territori che si trovano sul corridoio Tibre.
Se da un lato i risultati ottenuti negli anni precedenti depongono a favore della continuità dell’opera e dunque della realizzazione della tratta Parma – Vicofertile, come ha osservato Alfredo Peri, assessore alla Mobilità dell’Emilia Romagna  “ è necessario aprire una nuova fase del lavoro del coordinamento sul Governo e per riproporre la questione sull’importanza di questo corridoio in sede europea”. Dello stesso avviso l’assessore alla Mobilità della Liguria Raffaella Paita, che ha evidenziato la necessità di un momento di approfondimento per “riprendere il filo del ragionamento sulla strategicità del corridoio, rilanciandolo a livello europeo a partire dal progetto dei territori che mette insieme puntualità e logistica”.
Dai parlamentari presenti - Mauro Libè, Carmen Motta (impegnata da sempre sulla vicenda)  Fabio Raineiri e Albertina Soliani – sono emerse diverse indicazioni sulle iniziative da attuare. Fra queste si è convenuto di presentare all’VIII commissione della Camera una mozione in cui chiedere al Governo la conferma dell’impegno assunto e, come ha detto Motta confermato anche dal Ministro Passera, prevedendo le risorse nel nuovo contratto con Rfi e in questo modo riconoscendo la strategicità della Tibre.
Molte le sottolineature emerse nel corso del dibattito a partire dai cambiamenti negli scenari europei e internazionali della mobilità, sottolineati anche da Federica Montaresi dell’Autorità portuale la Spezia. Si sono detti d’accordo a rafforzare una iniziativa concertata dei territori sulla valenza strategica del corridoio intermodale Tibre i presidenti di Provincia Osvaldo Angeli (Massa Carrara) e Alessandro Pastacci (Mantova), l’assessore provinciale Fausto Sacchetto (Provincia Verona),  Piergino Scandigli (in rappresentanza comune di La Spezia, Cciaa di la Spezia e società Tibre), Emili Nori (Provincia della Spezia). Michele Alinovi, assessore all’Urbanistica del comune di Parma, ha in particolare avanzato la richiesta che, nella realizzazione della Tratta Vicofertile-Parma, il vecchio tracciato ferroviario sia assegnato gratuitamente alla città.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • elisa

    17 Luglio @ 06.53

    Bloccare il lavori del Tibre autostradale, l'inutile primo stralcio Fontevivo Trecasali. Le poche risorse, vanno tutte indirizzate al raddoppio della ferrovia. Portare avanti entrambi i progetti è irrealistico e comporta il rischio di avere due opere iniziate e non concluse, quindi totalmente inutilizzabili. Se il problema è il finanziamento si possono trovare forme per investimenti privati (projet bond ecc.) a fronte però di un progetto chiaro e convincente.

    Rispondi

  • Frank

    16 Luglio @ 15.07

    Purtroppo nel progetto della pontremolese nessuno dei nostri policiti...o forse dovrei dire politicanti...ha mai creduto. Il bello, o meglio il brutto, è che si sono buttati via enormi quantità di denaro nel parziale raddoppio di alcuni tratti la cui utilità, nel caso saltasse l'intero progetto, diviene sostanzialmente nulla.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

1commento

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

gazzareporter

La segnalazione: "Capolinea del bus davanti a passo carrabile?"

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

libri

Jeffery Deaver, il maestro del thriller americano  torna a Parma

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

2commenti

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

genova

Toti: "Il ponte si può costruire in 12-15 mesi: non accetteremo ritardi"

vezzano sul crostolo

Pizzaiolo coltiva marijuana in un bosco, preso con la "fototrappola"

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

l'indiscrezione

Versace in vendita a un gruppo americano?

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

1commento

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno