19°

29°

Parma

Pizzarotti: "L'Imu resterà al massimo" - "Per il Duc B non ci sono soldi" -Progetto Racagni sotto osservazione

Pizzarotti: "L'Imu resterà al massimo" - "Per il Duc B non ci sono soldi" -Progetto Racagni sotto osservazione
Ricevi gratis le news
70

Il Duc B? Non è una priorità della Giunta Pizzarotti. Lo ha confermato il sindaco. "Non ci sono soldi per terminare l'opera - ha specificato il primo cittadino - E comunque la seconda parte del direzionale comunale non è tra le nostre priorità". E quello che è ancora un cantiere (ma con aggiunta di una buona dose di rifiuti) sembra destinato a rimanere tale.

La lista delle urgenze l'ha poi stilata, Pizzarotti. Al di là dell'affaire inceneritore, le prime voci in agenda della giunta 5 Stelle sono il completamento della stazione, lo sblocco dei finanziamenti per la Scuola Europea e il completamento del comparto Authority.

Incalzato sulla nuova Racagni, il sindaco ha risposto: "Tutte le ipotesi sono ancora aperte". L'idea di demolire e ricostruire  la scuola «Racagni» resta valida,  sostiene il sindaco, ma prima di dare il via al cantiere l'amministrazione intende passare sotto  la lente d'ingrandimento il progetto della nuova scuola lasciato  in eredità dall'ex commissario  Mario Ciclosi. «Soprattutto per  capire i criteri che avevano portato al raggiungimento di quella  cifra», spiega Pizzarotti, riferendosi agli 8 milioni messi a bilancio da Ciclosi proprio per rifare la scuola. Il progetto preliminare approvato alla fine di dicembre prevedeva un edificio  principale su tre livelli con aule,  laboratori e un teatro dalla capienza di oltre 160 posti, e due  edifici vicini, uno per la palestra  e l'altro per la mensa. Non prevedeva però uno spazio per la  biblioteca di Alice, e questo è uno  degli aspetti più critici da affrontare.

Capitolo Imu: il prossimo anno la tariffa non si abbasserà. Lo ha detto il sindaco, specificando che non è possibile ritoccare l'Imu a causa dei servizi già impostati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • medioman

    24 Luglio @ 09.38

    Sai perché continuiamo a non capirci? Tu hai 'sta fissa dell'"evasione"! Ti faccio un esempio: in molti Paesi la prostituzione è legalizzata, e lo Stato incassa fior di milioni da questa attività. In Italia, invece, le "professioniste", spesso straniere, vengono in qualche maniera "mantenute" dallo Stato, risultando "disoccupate". Per quanto riguarda il "far girare l'economia", non è il nero che conta, ma il rapporto tra "entrate" del cittadino, e spese di "sopravvivenza": l'imprenditore che, con o senza nero, riesce a guadagnare più di quanto spende, probabilmente reinvestirà, creando un circolo virtuoso; purtroppo, oggi, molti imprenditori sono "costretti" ad inventarsi qualche escamotage per riuscire a "sopravvivere". La Fiat usufruisce di contributi pubblici, qualcun altro i "contributi" se li procura in altre maniere.... ci vedi molta differenza?

    Rispondi

  • Geronimo

    23 Luglio @ 21.18

    Se per questo occhio che anche lo stato italiano ha entrate da mivmenti finanziari come il riciclaggio (io ad esempio ho origini da un paesino del sud che ha reddito procapite superiore a quello di parma, sono circa 10 mila anime tra cui circa 400 neodisoccupati per la chiusura di una partecipata fiat che dopo aver preso i contributi statali ha aspettato i canonici 5 anni trasferendosi nell'est europa. In quel paese c'è una povertà reale, esiste però una riconosciuta famiglia della n'ndrangheta e vari centri commerciali sovradimensionati per il territorio, secondo te ti sembra possibile che il reddito medio sia superiore a quello dei parmigiani? Non è che vi è una forte attività di riciclaggio?), comunque parliamo del cittadino medio, dipendente e libero professionista, da questo punto di vista sono messi diversamente rispetto all'Italia. C'è che dice comuqnue che la crisi in Italia la sentiamo anche perchè è difficile far girare il nero, potrà essere vero ma penso che non si potesse andare avanti all'infinito, io ad esempio avendo pagato sempre tutto cosa avrei dovuto fare iniziare ad evadere in qualche modo?

    Rispondi

  • medioman

    23 Luglio @ 00.46

    ...mi sà che dovrò farti un corso accelerato di politica economica! Esistono "spese" (definiamolo welfare) ed esistono investimenti; poi, esistono quelle che io chiamo "spese parassitarie" (falsi invalidi, false pensioni, ecc). Tutto questo viene pagato, dallo Stato, tramite le entrate (non solo tributarie). Poi, esistono quelli che pagano, che possono essere "contribuenti", "utenti", o "clienti". In una società evoluta, cioé di persone mediamente intelligenti, ognuno sa' che, se vuole avere servizi, deve essere "cliente", "utente", o "contribuente". Comunque sia, devi tirare fuori dei soldi. Rimangono solo i "trinariciuti" (o i ladri) che pensano che qualcun'altro debba pagare per loro. Riassumendo: se uno Stato produce 100, potrà distribuire 100 (oggi come oggi, pare che 45 vada ai cittadini, e 55 all'erario); purtroppo, un po' di anni fa', qualche geniale seguace della "fantasia al potere" ha pensato di indebitarsi per distribuire 200 (ho diversi amici che sono andati in pensione a 40 anni, ma mi pare che il record sia di una insegnante andata in pensione a 27 anni). Il vero problema non è spostare 5 o 10 dal cittadino all'erario, ma piuttosto produrre 150 anziché 100. In Svizzera lo Stato ha molte "entrate" dai movimenti finanziari (riciclaggio?), per cui possono mantenere una "pressione fiscale" reale inferiore alla nostra.

    Rispondi

  • Geronimo

    22 Luglio @ 20.17

    Medioman secondo te la svizzera se nessuno paga le tasse come fa a garantire i servizi? Sicuramente se ne pagano di meno rispetto a noi ma stai sicuro che si pagano... o è la marmotta che costruisce i servizi? No grazie non ho nessuno che mi mantiene, negli ultimi anni ho lasciato andare diverse occasioni di lavoro pur di essere libero e non scendere a compromessi, avrei potuto fare uno dei lavori che molti sognano, a malincuore ho rinunciato per non rinunciare alla mia dignità, io comuqnue sono una vacca munta perchè tente vacche tentano di tenersi per se il latte, a inizio settimana hanno scoperto 2400 evasori totali e falsi invalidi in 5 ausl del veneto, non ti sfiora il dubbio che io e te abbiamo contribuito a pagare le tasse al posto loro? Chi è che gli ha garantito i servizi a loro?

    Rispondi

  • medioman

    22 Luglio @ 14.46

    ... infatti, Carlo de Benedetti, Nino Rovelli, Vittorio Emanuele di Savoia, e tanti altri "bisognosi" hanno scelto di prendere residenza in Svizzera. Tu dici che la RAI paga le tasse?? A me risulta che, dopo aver pagato compensi milionari ai vari dirigenti, sottodirigenti, portacadreghe vari, il bilancio chiuda pressoché in pareggio; naturalmente, dopo aver incassato centinaia di milioni di canone. Comunque, il vero problema è un altro: incentivare l'economia! Se continui a mungere la vacca, prima o poi la fai morire. Non preoccuparti: quando rimarrai disoccupato (a meno che anche tu abbia un partito o un sindacato che ti mantenga), anche tu smetterai di pagare tasse!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

3commenti

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

1commento

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

1commento

FONTANELLATO

Brucia la corte dei Boldrocchi: addio al recupero?

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

Libro

Un saggio su Bartali, eroe mito del Novecento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

2commenti

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

anteprima gazzetta

Sicurezza a Parma, il caso ora è politico: "Ma ai parmigiani interessa che si faccia qualcosa"

1commento

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

6commenti

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

GAZZAFUN

10 piazze della nostra provincia: in quale comune siamo?

ITALIA/MONDO

cagliari

In attesa del medico impegnato in una consulenza: "Tutta colpa di un negro"

INDIA

Panico in volo: passeggeri, sangue da naso e orecchie

SPORT

EUROPA LEAGUE

Zampata di Higuain: il Milan stende il Dudelange

Serie C

Sospese fino a data da destinarsi le gare dell'Entella

SOCIETA'

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

sospetto

Test di medicina, picco su Google: "Qualcuno ha barato"

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse