18°

Parma

Il Movimento 5 Stelle replica alla minoranza: "L'inceneritore è dannoso. Non abbiamo la bacchetta magica ma stiamo lavorando"

Ricevi gratis le news
10
Il Movimento 5 Stelle Parma replica alle critiche della minoranza sull'inceneritore, ribadendo che a suo modo di vere resta "una soluzione dannosa e inutile". Secondo il movimento, i consiglieri di minoranza potrebbero collaborare a risolvere il problema dell'inceneritore "ma preferiscono sparare a casaccio e nel mucchio".
 
Ecco il comunicato:
 
Nonostante i proclami di alcuni consiglieri di minoranza  l'inceneritore rimane una soluzione dannosa e inutile.
La nomina di Paolo Rabitti come consulente del comune di Parma sulla vicenda dell'inceneritore deve avere scombussolato non poco tali consiglieri. Stiano sereni, non vogliamo che far emergere la verità su una storia dai troppi lati oscuri. Quando ci si imbatte in errori madornali bisogna cercare di fare il possibile per correggerli e se si vuole trasparenza e onestà non bisogna fermarsi fino a quando non si giunge ad una spiegazione coerente e la matassa si fa meno intricata.E' quello che sta facendo l'amministrazione comunale di Parma, in particolare sull'inceneritore di Iren in fase di costruzione ad Ugozzolo. Ma certo non ci si limita a far emergere l'assurdità di un progetto voluto e sostenuto non solo da Ubaldi e Vignali, ma anche e soprattutto dal Pd e da Bernazzoli, che oggi non sanno come uscirne, nemmeno a parole. 

 
Si sta lavorando alacremente, per far fare a Parma un passo decisivo e inarrestabile verso la prospettiva rifiuti zero e riciclo totale, per dimostrare che anche in questo caso è una questione di volontà e non di impedimenti. Ovvio che i rifiuti zero non si possono attuare domani mattina, ma nel giro di pochi anni questo sarà possibile.

 
I consiglieri di minoranza potrebbero dare il loro contributo, ma preferiscono sparare a casaccio e nel mucchio, senza peraltro aver nulla di concreto da colpire. Senza rendersi conto che la campagna elettorale è finita da un pezzo. Il sindaco Pizzarotti e l'assessore Folli, con il contributo di tutta l'amministrazione e i consiglieri del movimento cinque stelle, stanno impegnandosi a fondo per costruire il progetto della raccolta differenziata che consenta a Parma di fare il salto di qualità che fin qui è mancato. Non abbiamo la bacchetta magica, che sicuramente Dall'Olio ci potrebbe mostrare, ma abbiamo ben chiaro l'obiettivo, che forse manca invece al Pd, quello di fare il bene dei cittadini e del territorio, evitando di accendere un impianto che dovrebbe bruciare vent'anni per arrivare a coprire i costi di investimento.Per noi viene prima di tutto la salvaguardia dell'ambiente, non a parole, ma con i fatti. E sui rifiuti ormai non si può più fingere che non ci siano soluzioni alternative ed efficaci all'incenerimento. Come il Pd ben sa anche a Reggio se ne sono accorti. I materiali scartati devono essere recuperati, non bruciati. Sono una ricchezza. Una convinzione surrogata anche dall'Europa, che prevede al 2020 il divieto di bruciare materiali riciclabili o compostabili. Ci spiegheranno allora i consiglieri cosa vorrebbero bruciare nel loro tanto amato inceneritore, quando l'Europa porrà il suo veto.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Armando

    26 Luglio @ 16.41

    La maggioranza è stata votata dalla popolazione e quindi stop all'inceneritore. Saluti a chi sta rosicando. Ne parliamo tra 5 anni, quando il primo mandato del M5S sarà terminato.

    Rispondi

  • UMBERTO

    26 Luglio @ 11.33

    in campagna elettorale sapevano come bloccare il termovalorizzatore oggi si scopre che non ne avevano neppure un'idea.. molto meglio dall'olio che sapeva di non poterlo fare e puntava in modo corretto alla riduzione dei rifiuti incentivando la raccolta differenziata. Tutto il resto sono balle cantate bene per dare forza alla loro ragione (un'esmpio eclatante nascondere ai parmigiani che i rifiuti della provincia dia- i parma sono anzi erano nel 2010 297000 tonnellate - ovvero un dato che comporterebbe al netto della differenziata e dell'eventuale impianto d'estrusione 200 tonnellate di rifiuti lasciati ogni giorno per strada )....-. ovviamente perchè noi discariche non ne abbiamo.. non ne vogliamo(vedi Monte ardone) e non le possiamo aprire salvo creare danni irreparabili alle falde acquifere!

    Rispondi

  • fuji

    25 Luglio @ 17.35

    semplicemente ridicoli. ma lo sapete almeno che siete al governo di questa città e non è più tempo di parole, o sapete solo contestare (addirittura l'opposizione!!)?? io finora di fatti ne ho visti ben pochi (e quei pochi sbagliati)

    Rispondi

  • giancarlo

    25 Luglio @ 17.03

    "Un passo decisivo e inarrestabile".Chissà chi ha scritto questo comunicato utilizzando termini così evocativi di un periodo tristemente storico della storia d'Italia.Colpisce la sicumera,l'assenza del dubbio,la riflessione critica,la certezza fideistica del futuro.Capisco che sul forno inceneritore i grillini si giocano la faccia,ma sarebbe giusto dire che esistono altrettanti studi che dicono esattamente il contrario da quelli citati dal partito 5stelle.Per quanto riguarda i costi è di oggi la notizia che Iren ha chiesto un risarcimento di 28 milioni di euro al Comune per l'interruzione dei cantieri attuato dalla giunta Vignali che si vanno ad aggiungere al resto,aumentando il disavanzo delle già disastrate casse comunali.Forse con un sano realismo e meno ideologia si potrebbero trovare soluzioni condivise per cercare di risolvere il problema rifiuti.

    Rispondi

  • diego

    25 Luglio @ 16.34

    avete 20 consiglieri di maggioranza e vi lamentate che la minoranza non collabora... chissenefrega della minoranza andate avanti da soli se siete capaci.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana mantiene il titolo di Miss Italia. "Quelle foto osè erano rubate"

decisione

Carlotta Maggiorana mantiene il titolo di Miss Italia. "Quelle foto osé erano rubate"

Zanza

Maurizio Zanfanti, detto "Zanza"

RIMINI

Malore fatale con una ragazza: è morto "Zanza", re dei playboy

Mirco Levati "paparazzato" con Belen

GOSSIP

Mirco Levati "paparazzato" con Belen Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il Cammino dei sapori: dall’Appennino al mare tra natura e gastronomia

La copertina del libro

NOSTRE INIZIATIVE

Il Cammino dei sapori: dall’Appennino al mare tra natura e gastronomia

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

CALCIO

Napoli-Parma: turnover leggero per i crociati, confermati Gervinho e Inglese Diretta dalle 21 

Segui gli aggiornamenti minuto per minuto a partire dalle 21

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

CONTROLLI

Polizia a cavallo nei parchi cittadini

1commento

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

università

UniRankings 2019: l'ateneo di Parma 501esimo nella classifica mondiale

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

FIDENZA

Vandalismo: distrutto il lunotto di una Lancia Y

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

12 TG PARMA

Rifugiati: il Ciac lancia una petizione sul web contro il decreto Salvini Video

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I «like», la morte e il valore della vita

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

Borgo Casale - Chef giovane, con qualità ed equilibrio

ITALIA/MONDO

mafia

Aemilia, il procuratore generale di Bologna: "Usare l'aula bunker anche per l'appello"

CHIETI

Violenta rapina a Lanciano: arrestati tre romeni. E si cerca il capobanda italiano

SPORT

procura

Moto, Fenati ora è indagato per violenza privata

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

4commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel