17°

27°

Parma

Il Gcr: "Il Pef, un mistero tutto parmigiano

Ricevi gratis le news
0

COMUNICATO

"Sono passati 790 giorni dalla richiesta fatta ad Iren di ottenere il documento economico finanziario sul Paip di Parma, il piano industriale dell'inceneritore di Ugozzolo. Il diniego di Iren ha fatto diventare quasi mitico il Pef, come se fosse un documento super segreto, da celare nelle segrete sotterranee di strada Santa Margherita, per nascondere chissà quali cifre da non rivelare neppure alla propria ombra. Il Pef doveva far parte della trasparenza di Iren, declinata ufficialmente il 31 marzo del 2006 con la delibera 45 del consiglio comunale di Parma. La delibera scriveva ufficialmente: “Enìa Spa si obbliga a riconoscere ai cittadini, alle associazioni ambientaliste e a ogni altro soggetto il diritto di accesso secondo le norme della Legge n. 241 del 7/8/1990 relativamente a tutti gli atti riguardanti il termovalorizzatore.”. Abbiamo sempre sostenuto che non rispettare integralmente i dettami di una delibera la rende di fatto nulla, rendendo nullo l'accordo che ne seguì. Il grande mistero sul Pef, il documento che spiega come Iren intenda rientrare dall'investimento sull'inceneritore, è un mistero solo parmigiano. L'esempio lampante viene da Torino, dove è in fase di costruzione un altro inceneritore targato Pd, nello stesso territorio dove opera Iren, sede della multiutility che ha assorbito Enia.
La Trm è la sigla che sta per Trattamento Rifiuti Metropolitani, la società che in questi giorni il comune di Torino ha deliberato di vendere per l'80% delle quote, al fine di rimpolpare le casse dell'ente locale. Sul sito dedicato al progetto è a disposizione del pubblico il piano economico finanziario, con messi in bella evidenza costi e ricavi del progetto, sia nella fase realizzativa che in quella di esercizio.Possiamo così leggere la carta di identità dell'inceneritore del Gerbido, un mostro grande tre volte quello di Ugozzolo, in grado di bruciare ogni anno 420 mila tonnellate di rifiuti. Quello che salta all'occhio immediatamente è la tariffa prevista per bruciare una tonnellata di rifiuti, che ammonta a 97,50 euro. Come al solito ci troviamo di fronte a tariffe lontanissime da quelle previste per Parma, 166 euro, un divario che non può che porre seri interrogativi sulla convenienza del progetto per il nostro territorio.
Ma c'è un alto dato interessante che dovrebbe essere analizzato seriamente dagli esperti del settore. L'inceneritore di Torino dichiara di poter servire con la rete di teleriscaldamento 17 mila utenze medie, con unità abitative medie di 100 metri quadri.
Il progetto del Paip di Parma ha messo in progetto la capacità di andare a sostituire 20 mila caldaie, addirittura un numero di utenze superiori a quelle di Torino, con un impianto che è un terzo di quello della Trm. Come possiamo spiegare questa disparità?
E veniamo ai costi di investimento, dichiarati a Torino, misteriosi a Parma. Ammonta a 375 milioni (incluso un anno di esercizio provvisorio) l'investimento di Trm, mentre secondo le dichiarazioni di Viero, 200 milioni pare essere il costo di Parma, con un impianto come detto grande un terzo. Altro mistero tutto da spiegare. Infine i costi operativi, che a Torino ammontano a 36 milioni all'anno, inclusi 13 milioni per smaltire le ceneri, che invece a Parma spariscono come d'incanto e non sembrano essere considerate un costo. E i ricavi, stimati a Torino in 85 milioni annui, con il 50% derivati dal trattamento dei rifiuti, e per il restante 50% dalla vendita dell'energia e dai ricavi per i certificati verdi. Il grande mistero di Parma rimane insoluto, contro la totale trasparenza di Torino. Continuiamo a chiedere il Pef di Parma. I cittadini di Parma ne hanno diritto.

Associazione Gestione Corretta Rifiuti e Risorse di Parma - GCR

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali

HI-TECH

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali Video

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

Lealtrenotizie

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

2commenti

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

APPENNINO

Un disperso nella zona di Albareto: mobilitati i soccorsi

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

AUTOSTRADE

Lavori: rallentamenti in A1, coda in A15

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

L'ESPERTO

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

cosenza

Parroco vende oro della Madonna delle Grazie "per sanare i debiti della parrocchia"

SPORT

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"