17°

28°

Parma

Mambriani: "Stop al degrado del parco Ducale"

Mambriani: "Stop al degrado del parco Ducale"
Ricevi gratis le news
0

Enrico Gotti

«Mi intristisce molto vedere questa situazione, da anni non vado più nel parco Ducale perché non mi piace vederlo in queste condizioni»,  confessa   l'architetto Carlo Mambriani, coordinatore del comitato scientifico che ha guidato il restauro del Giardino, ormai oltre dieci anni fa.
«Quando ho studiato la storia del parco ho trovato tantissimi casi di vandali. C’erano i soldati che facevano a tirassegno con le statue di Boudard, rompendo le dita delle sculture. C’erano i bambini che tiravano sassi - continua l’architetto – Attenzione e controlli non sono stati uguali in tutte le epoche. Oggi ci vorrebbe più di attenzione. È vero che sono venti ettari, ma vale la pena fare uno sforzo, con strumenti tecnologici: installare telecamere o avere un controllo umano, per fare sì che comportamenti pericolosi per l’utenza siano ostracizzati».
Pochi giorni fa - come ampiamente riportato dalla «Gazzetta» -   la statua di Alberto Da Giussano dello Ximenes,  di inizio Novecento, è stata sradicata, lasciando scoperta l’armatura di ferro in corrispondenza delle gambe.
«La cosa triste è che si siano messi deliberatamente a farlo  - continua Mambriani  -  L’amministrazione dovrebbe decidere come far fronte ai vandalismi, che producono danni economici e culturali. Il parco Ducale è un monumento storico e architettonico, fra i più belli che abbiamo in Italia e forse in Europa».
Come fa notare l'architetto, per entrare in Giardino non si paga il biglietto, è amato da tutti i cittadini, è un luogo di socialità. «Ma   poi ci si scontra con questi comportamenti dannosi -  allarga le braccia Mambriani  -  Non ci sono solo i danni ai monumenti: l’area giochi ha servizi igienici devastati, non c’è manutenzione ordinaria o straordinaria. Ci sono tanti segni di disattenzione, prati trascurati, buchi nella pavimentazione, spray sulle panchine, pennarelli indelebili sulle opere».
«Se si continua così - sostiene Mambriani -  il parco può diventare luogo di degrado come lo era prima del restauro, quando c’era spaccio e consumo di droga. Durante i lavori preliminari al restauro furono trovate più di mille siringhe, fece scalpore, perché è un luogo frequentato da centinaia di bambini, oltre che adulti».
Il restauro del parco Ducale iniziò nel 1999 e si concluse nel 2001. «Fu un percorso un complicato, ma abbastanza apprezzato. Attrezzatevi, dicevamo noi al Comune, per il dopo - ricorda Mambriani -  Avevamo proposto un piano di lavori, passo dopo passo, perché non si sa come la natura reagisca ad interventi “violenti” come il restauro. Non è stato fatto». Curare un giardino di duecentomila metri quadrati costa, si dirà:  «Eppure il progetto sarebbe costato la metà rispetto all’affidamento della cura del verde al global service, cioè all’esterno - sottolinea Mambriani - Io e la dirigente comunale Susanna Braga avevamo fatto un progetto per una fondazione giardini storici, con una scuola di giardinaggio all’interno del parco. Ma è stata scelta un’atra strada. Un altro problema sta  nel fatto che non sono previste sanzioni per le ditte esterne che non rispettano gli obblighi di cura del verde nel parco. E si vede». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Giulia: «Volate oltre l'odio»

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati Video

PARMA

Gervinho, che gol!

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

ricerche in corso

Albareto, soccorsi attivati per un altro fungaiolo disperso

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

1commento

SPORT

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"