17°

27°

Parma

Grillo attacca i media: "Dopo la vittoria di Parma hanno un solo bersaglio, il Movimento 5 Stelle"

Grillo attacca i media: "Dopo la vittoria di Parma hanno un solo bersaglio, il Movimento 5 Stelle"
Ricevi gratis le news
20

«Da mesi, con un ritmo sfiancante, i quotidiani, e le testate on line che vivono di notizie "copia e incolla" e rimbalzano le falsità, insultano, diffamano, spargono menzogne, inventano fatti, creano dissidi inesistenti, diffondono odio su di me e sul MoVimento 5 Stelle. Danno spazio a personaggi che non intervisterebbe neppure un giornalino scolastico, scavano nel passato e osservano con una gigantesca lente di ingrandimento il presente dei consiglieri 5 Stelle per trovare il più piccolo indizio per dimostrare che il M5S è uguale agli altri, peggio degli altri e, se messo alla prova, ruberebbe più di qualunque partito. Nulla gli è perdonato, soprattutto l’onestà».
È quanto scrive sul suo blog il leader del Movimento 5 Stelle Beppe Grillo. Nessun accenno diretto alla vicenda delle interviste tv comprate anche dagli esponenti del movimento cinque stelle in Emilia, ma il riferimento è evidente. Delle interviste tv in Emilia-Romagna si parla in un titolo a fianco di quello principale, "La Radio delle Mille Colline". «Il segnale dell’inizio delle ostilità - scrive Grillo - è stata la vittoria di Parma. Da allora, l’informazione italiana ha un solo bersaglio, il M5S. Chi ne fa parte è diventato un illuso o uno scarafaggio, un "cafard" da denigrare, da eliminare dalla vista degli italiani».

Grillo accosta la tv italiana alla radio delle mille colline rwandese, che nel '94 incitava al genocidio. «La Radio Televisione Libera delle Mille Colline Italiana - scrive Grillo - sta facendo a tempo pieno il suo sporco lavoro per garantire la continuità del Sistema alle prossime elezioni politiche. E' necessario "tagliare la cima degli alberi alti" per mantenere l'attuale classe politica al potere. Un’informazione simile a quella del Rwanda nel 1994. Qui siamo più civili. Non usiamo il machete. Gli avversari si diffamano, si isolano, si mandano in esilio come Ingroia. Solo come extrema ratio si eliminano, ma è una soluzione che presenta un prezzo molto alto da pagare all’opinione pubblica. La Radio delle Mille Colline rwandese (RTLM) aveva un solo speaker, quella italiana ne ha un numero quasi infinito, non sono di destra o di sinistra, sono servi ed eseguono gli ordini. Spesso si accontentano di poco per i loro pezzi, 15, 20 euro al massimo. Una elemosina per vendersi l'anima. C'è chi fa carriera sull'Odio 5 Stelle, si specializza, si industria in comparsate televisive, tiene una rubrica sui giornali on line, pubblica libri per spiegare che è solo un’operazione commerciale, un tentativo di un guitto in cerca di visibilità, un esperimento basato sul nulla, un attentato alla democrazia».

«Falcone, al tempo del maxi processo, ebbe a dire che gli sembrava che gran parte dei siciliani stesse assistendo a un incontro tra la Procura di Palermo e la mafia come degli spettatori dagli spalti. Qualche volta ho un’impressione simile. Mi trovo in un’arena con gli altoparlanti che incitano gli avversari, ma anche il pubblico, a colpire il MoVimento 5 Stelle, causa di tutti i mali, concentrato di populismo e demagogia, unico vero problema dell’Italia. Di quest’Italia marcia... Ci vediamo in Parlamento. Sarà un piacere». 

"PAGARE PER ANDARE IN TV E' COME PAGARE PER ANDARE AL PROPRIO FUNERALE MA E' LECITO". Sulla questione degli spazi a pagamento in televisione, Grillo scrive sul suo blog: «Pagare per andare in televisione per il MoVimento 5 Stelle è come pagare per andare al proprio funerale, anche se è certamente lecito. La mia è un’opinione molto radicata, altri magari ne hanno di diverse. Il M5S ha rifiutato ogni contributo elettorale. L’eventuale spesa per inserzioni televisive è coperta dalla differenza tra lo stipendio "auto ridotto" di un consigliere regionale del M5S, circa 2.500 euro, e lo stipendio "normale" di 10.000 euro e altri benefit. I soldi pubblici e il M5S sono inconciliabili. Per questo - aggiunge Beppe Grillo - proporrò a tutte le prossime liste regionali, prima di presentarsi, di impegnarsi a restituire alla Regione, o a un istituto di pubblico interesse regionale, la differenza tra lo stipendio percepito e quello regionale». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Max

    16 Agosto @ 19.14

    Caro Gillo non ppreoccuparti, a furia di non mantenere le promesse elettorali (per ora neppure una hihi e io lo sapevo), il tuo movimento si stà autobersagliando da solo.

    Rispondi

  • lucas

    16 Agosto @ 13.08

    sempre piu convinto di votare il movimento a 5 stelle....

    Rispondi

  • Francesco

    16 Agosto @ 11.34

    PATTYSMITH ,che ti devo dire ? L' unica osservazione che potrei fare è che tu parli del "Movimento 5 Stelle" come della "costituzione di un nuovo Partito" , mentre Grillo continua a dire che non lo è e non vuole esserlo. Mettetevi d' accordo......... SUL CAPO DELLO STATO AVREI MOLTO DA DIRE ANCH' IO , MA NON SO FINO A CHE PUNTO LA REDAZIONE POTREBBE PERMETTERMELO. Non mi è piaciuto il "colpo di mano" con cui ha insediato , oserei dire "di prepotenza" , il Governo , non eletto, di Monti . Il mio sospetto è che gli sia stato imposto dall' Estero , Germania e Stati Uniti. Si dice che la goccia che ha fatto traboccare il vaso sia stata l' ennesima , vergognosa figuraccia di Berlusconi al G20 di Cannes , quando, invece di trattare le importanti questioni all' ordine del giorno , andava in giro a tirare per la giacchetta Capi di Stato e di Governo stranieri , lamentando di essere perseguitato ,in Italia , dai Giudici comunisti . Obama , la Merkel e Sarkozy erano fuori dalla Grazia di Dio...... Non mi è piaciuto che Napolitano sia andato in giro a dire che disoccupati , pensionati e lavoratori a 500 euro al mese devono "fare sacrifici" , dopo che lui ha vissuto tutta la vita come Parlamentare inamovibile , tra prebende e privilegi . E tutta la "carriera" l' ha fatta come "comunista" ( ? ) ! Non mi è piaciuto l' attacco contro i Magistrati di Palermo e di Caltanissetta che stanno cercando di fare chiarezza sulla trattativa Stato - Mafia degli anni novanta e sulle stragi di Falcone e Borsellino. Mi dispiace molto dir questo perchè il Presidente della Repubblica è la massima Istituzione dello Stato , è il Capo della Magistratura , è il Capo delle Forze Armate , è Colui che , col consenso del Parlamento, nomina i Governi e scioglie le Camere.....Se dobbiamo dubitare anche di Lui non so cosa ci resta..... Comunque, sul fatto che la nuova ed "urgentissima" nuova legge elettorale sia una Legge anti - Grillo , personalmente , non ho dubbi , e credo che , su questo ,Grillo dica la verità.....

    Rispondi

  • Valerio

    16 Agosto @ 09.55

    Almeno ora abbiamo qualcosa di differente di Berlusconi a cui dare ascolto. Grillo lo sapeva e ora l'attenzione è calata (forse perchè abbiamo altro a cui pensare?) cerca di rifarsi il look sparando qualche cavolata a destra e a manca.

    Rispondi

  • Daniele Tanzi

    16 Agosto @ 09.37

    Se la gente si è ridotta a votare per il M5S, vuol dire che siamo messi molto male. Credo che in questo (drammatico) momento, all'Italia servano grandi leaders carismatici, non ciarlatani.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella"

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella"

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

8commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

SERIE A

Parma, che tour de force

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

12commenti

GAZZAREPORTER

Via Roncoroni, collage di rifiuti abbandonati... Foto

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

6commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

3commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

USA

Coppia insospettabile "drogava e stuprava donne": forse centinaia di casi

scosse

Terremoto di magnitudo 2.5 e replica a Pozzuoli

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design