16°

28°

Parma

Buzzi (Pdl): "Il Comune cerchi di rinegoziare le tariffe con Iren"

Buzzi (Pdl): "Il Comune cerchi di rinegoziare le tariffe con Iren"
Ricevi gratis le news
6

Comunicato stampa del Pdl di Parma

Sulla polemica suscitata dalla pubblicazione del Piano economico del Termovalorizzatore di Parma, interviene anche il coordinatore provinciale del Pdl, nonché capogruppo in consiglio comunale del Popolo della Libertà, Paolo Buzzi.
«Penso che sulla delicata questione - spiega Buzzi - della gestione e dello smaltimento dei rifiuti nella nostra provincia sia ormai maturi i tempi per abbandonare i toni propagandistici della campagna elettorale e per cominciare ad affrontare seriamente questo tema partendo dalla consapevolezza che Parma sconta da ormai troppo tempo la mancanza sul proprio territorio di un impianto dedicato. E questo perlomeno dal fallimento dello sciagurato progetto targato centrosinistra della mega-discarica di Monte Ardone che ai tempi contrastammo in tutti i modi con l’allora Forza Italia».
«Detto questo il problema dei rifiuti rimane e in accordo fra Provincia, Comuni e l’ormai ex ambito territoriale ottimale si pianificò la soluzione con la realizzazione di quel termovalorizzatore che oggi l’amministrazione Pizzarotti vorrebbe spegnere prima ancora di averlo acceso senza però, nel frattempo, aver prodotto alcun progetto alternativo, come si converrebbe a chi ha ricevuto dalle urne l’onere di governare una città».
«Ma purtroppo, pur di mantenere le promesse elettorali e invece di ricercare soluzioni valide e alternative - continua Buzzi - la maggioranza in Comune si attacca a tutto per dimostrare che la soluzione del termovalorizzatore - l’unica al momento dimostratasi percorribile - è antieconomica, dopo che per mesi ha tentato, in vano, di dimostrare che era dannosa per la salute: e un esempio sono le polemiche di queste ore scaturite dalla pubblicazione del Piano economico del Termovalorizzatore di Parma e dalle tariffe per lo smaltimento dei rifiuti all’interno dell’impianto cittadino».
«Ma quando i toni sono ancora quelli della campagna elettorale ci si dimentica di fare le opportune verifiche e si confrontano valori e realtà disomogenee. E così le tariffe di Piacenza - in cui si bruciano i rifiuti così come vengono conferiti senza preselezioni – vengono confrontate con quelle di Parma - in cui, invece, la tariffa prevede proprio le preselezioni dei rifiuti e il successivo recupero dei materiali - o con quelle di Brescia - dove opera un impianto sei volte più grande di quello della nostra città ed è fortemente remunativo per l’alta percentuale di rifiuti speciali con tariffa di mercato che lì vengono bruciati - o come quelle di Reggio - che in effetti ha spento il suo vetusto inceneritore ma che ha un progetto PMB ma soprattutto importanti discariche in funzione - così, tanto per dire…».
«E dire che invece di perdersi in questi inutili esercizi contabili, la nuova amministrazione potrebbe davvero dire la sua concertando con Iren una nuova tariffazione che parta, però, non dall'ipotesi di chiusura o di riconversione del termovalorizzatore, ma da una nuova e più spinta politica di raccolta differenziata dei rifiuti urbani, porta a porta, in grado di alleggerire il nuovo impianto da alcune delle fasi più onerose di processazione dei RSU».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Cato censor

    17 Agosto @ 17.04

    .La dichiarazione di Buzzi mi lascia trasecolato quando parla di rinegoziazione di tariffe. Sono sicuro che il Comune (vecchia amminstrazione) non ha mai negoziato Il PEF e quindi le tariffe future, perchè non si è trattato di un appalto nè di un project financing. Ergo il PEF dell'impianto non è mai pervenuto ufficialmente agli organi del Comune per negoziazioni di sorte. E'vero,invece, che la nuova amministrazione dovrà dimostrare la sua capacità di governo smontando tecnicamente questo PEF che giuridicamente vale nulla, in modo tale di determinare tariffe per i cittadini eque e corrette.

    Rispondi

  • massimo

    17 Agosto @ 15.28

    Buzzi, il danno l'hai fatto tu e i tuoi amichetti, quindi abbi almeno la decenza di stare zitto e di uscire dalla politica e ritornare al tuo impiego abituale. 1000 milioni di debito e cattedrali nel deserto incomplete sono sufficienti come prove del vostro fallimento...(CLASSE POLITICA ...PD...PDL) .

    Rispondi

  • Impiegatto

    17 Agosto @ 12.15

    Ma ci vuole molto a capire che NON VOGLIAMO inceneritori qui? non ce ne frega una cippa delle sue argomentazioni. Il popolo una volta era sovrano, poi cosa è successo?

    Rispondi

  • laura tonino

    17 Agosto @ 02.55

    NO IL FORNO DEVE ESSERE DISTRUTTO, buone o cattive. Quanto al rinegoziare.. chi le ha negoziate in Comune la prima volta? No giusto per sapere...

    Rispondi

  • Paolo Gazza

    16 Agosto @ 22.47

    Ma quando Buzzi era vicesindaco il piano economico l'aveva visto o no? Se sì come mai solo ora si accorge che bisogna rinegoziare le tariffe? Se invece non l'ha visto perché a lui non l'hanno dato mentre ai grillini sì?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Giulia: «Volate oltre l'odio»

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

PARMA

Gervinho, che gol!

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

1commento

SPORT

il videocommento

Grossi: "La "fame" di vittoria funziona. La squadra ha dato cuore e polmoni" Video

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"