16°

29°

Parma

Ricette, "rivoluzione" a metà

Ricette, "rivoluzione" a metà
Ricevi gratis le news
1

Laura Ugolotti

Qualcuno ha detto che «nel suo piccolo è una grande rivoluzione». E’ la novità introdotta dal decreto governativo «spending review» per quanto riguarda le ricette mediche per i farmaci a carico, quelle di colore rosso, sui cui ora il medico dovrà indicare non il nome del prodotto, ma quello del principio attivo.
L’obiettivo è incoraggiare la vendita dei cosiddetti farmaci generici e consentire ai cittadini di risparmiare. La novità è diventata legge da mercoledì, dopo la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale, ma solo stamattina, con il rientro dopo Ferragosto, si sono visti i primi effetti.
«I pazienti sono un po’ spaventati - spiega Beatrice Fornari, della farmacia Fornari di via Farini -. Gli anziani soprattutto, che hanno difficoltà ad adeguarsi ai cambiamenti, temono di essere in qualche modo obbligati ad acquistare il generico al posto del loro farmaco abituale. Spieghiamo loro che non è così, che la scelta spetta comunque a loro».
«La richiesta dei generici è aumentata negli ultimi tempi, ma la maggior parte delle persone continua a preferire il farmaco ‘di marca’ - continua -. Anzi, molti hanno provato il generico e poi sono tornati a chiederci il tradizionale. E’ vero che il principio attivo è lo stesso, ma cambia la tecnologia farmaceutica, cambiano gli eccipienti e quindi le differenze tra i due ci possono essere: digeribilità, compattezza di una compressa, l’efficacia in vivo»
.Per farmacisti e pazienti, insomma, non cambierà nulla. Già i decreti precedenti prevedevano l’obbligo per i primi di informare dell’esistenza dei farmaci generici e i pazienti potevano scegliere se acquistare comunque il loro farmaco abituale oppure se risparmiare, acquistando il generico, «un risparmio comunque irrisorio, che può andare da 0,3 centesimi a 1-2 euro per confezione».
Ora il farmacista dovrà consegnare al paziente il generico dal costo più basso, ma il paziente sarà comunque libero di chiedere una marca specifica.
La novità sarà per i medici che dovranno prescrivere il principio attivo, ma potranno continuare ad indicare in ricetta il nome di un prodotto specifico in caso di farmaci già prescritti per malattie croniche o nel caso in cui questo non sia sostituibile.
«La cosa positiva è che il medico dovrà giustificare la non sostituibilità - spiega Fornari - e questo è corretto. Non tutti i farmaci sono sostituibili per tutti, ma è giusto motivare la scelta».
«Da farmacisti - aggiunge il presidente dell’Ordine Andrea Melegari - noi siamo solo esecutori e ci atterremo a quanto previsto dalla legge. I farmaci generici creano da sempre qualche problema oggettivo, soprattutto con le persone anziane, ma continueremo a fare informazione e a collaborare con i medici per l’interesse comune dei cittadini». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Puzzi

    19 Agosto @ 19.31

    Finalmente qualcosa di buono fatto da questo governo!! In tutti i paesi europei vi è un uso del farmaco generico molto diffuso, molto più che qui in Italia poiché da loro vi è una maggiore informazione. Il farmaco generico È IN TUTTO E PER TUTTO UGUALE AL FARMACO DI MARCA. L'unica cosa che giustifica la differenza di prezzo sono le ore e ore di insopportabile pubblicità dei farmaci alla tv (che fanno pagare a noi) e tutto il tempo che i rappresentanti dei farmaci fanno aspettare a noi pazienti nelle sale d'attesa dei medici di famiglia (che fan pagare a noi) nonché i viaggi premio a dottori e farmacisti che fanno vendere la loro marca (indovina chi paga? Noi). A questo punto se qualcuno vuole ancora il farmaco di marca.... Che È IN TUTTO E PER TUTTO UGUALE A QUELLO GENERICO, peggio per lui. Io spero che gli italiani non siano così condizionabili dalle pubblicità televisive giacché significherebbe che ci hanno ormai "bruciato" il cervello

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

DOMENICA 1

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

6commenti

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

12commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

6commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

TENDENZE

Nuovi alimenti: presto i primi prodotti sul mercato. Ma non vedremo i grilli nel piatto

SPORT

3a giornata

Roma ko a Bologna, crisi nera. E quel Parma lì, chi l'avrebbe detto Risultati, classifica

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

LA PROVA

Kia Sportage diventa «Mild Hybrid»

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street