18°

28°

Parma

Accompagnava prostitute rumene sul marciapiede: denunciato 72enne reggiano

Accompagnava prostitute rumene sul marciapiede: denunciato 72enne reggiano
Ricevi gratis le news
39

Quando le prostitute lo chiamavano era sempre disponibile: lui, un 72enne reggiano, le aspettava sotto casa, le accompagnava in strada, le riforniva di prodotti per l’igiene personale ed altri generi di conforto. Tutto in cambio di un piccolo rimborso spese e qualche prestazione "scontata" al 50%.
Ma la sera del 21 agosto è stato fermato dalla Volante per un controllo su strada in via Emilio Lepido attorno alle 3 del mattino. A bordo, oltre all’uomo che guidava, c’erano due prostitute rumene. L’uomo ha ammesso di svolgere questo tipo di attività da anni.
E’ scattata così, per il settantaduenne originario della provincia di Reggio Emilia, con precedenti a carico, la denuncia a piede libero per favoreggiamento della prostituzione. Sequestrato il  materiale che distribuiva alle giovani prostitute (pacchi di fazzoletti, preservativi, salviette e sigarette) ed anche il veicolo utilizzato, una Fiat Punto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • medioman

    27 Agosto @ 01.29

    Personalmente, ritengo che il "sistema sanzionatorio" sia l'ultima spiaggia; io penso che, per convincere le ragazze a versare volontariamente contributi (o imposte), bisogna pensare ad un servizio sanitario, pensionistico, sindacale e (perché no) di "qualificazione sociale" ad hoc. Secondo me, il primo passo è l'abolizione del reato di "sfruttamento della prostituzione". In Italia, se il gestore di un locale fa' entrare qualche "professionista", rischia denunce in base al criterio tutto italiano del "non poteva non sapere". Il risultato è che le ragazze si dispongono sulle strade di accesso, per sfruttare il traffico veicolare, con gli effetti che sappiamo: pagamento dello "spazio di lavoro", papponi, risse eccetera. In altri Paesi, le ragazze entrano nei locali come qualsiasi altra cliente; gli "interessati" si informano (i camerieri servono anche a questo) su eventuali "prestazioni". In alcuni casi, sono le ragazze stesse che, notando interesse, lasciano spiritosi biglietti da visita, che qualunque persona mediamente intelligente riesce ad interpretare. Se è il gestore a riscuotere il "ticket", ovviamente su quello pagherà le tasse; se si va' in albergo, viene registrata l'ospite "extra"; se il cliente paga direttamente la ragazza, ho qualche dubbio che richieda "ricevuta fiscale". Come vede, le nostre opinioni non sono poi cosi' distanti.

    Rispondi

  • Pierluigi Carboni

    26 Agosto @ 18.41

    @medioman: Potrà succedere anche quello che lei dice. Ma se si metterà un vero sistema sanzionatorio per le prostitute prive di partita IVA con ammende fino all'arresto per quelle che non pagano le sanzioni per mancato pagamento delle tasse, scudandosi dietro il falso fenomeno di apparire nullatenenti. Anche il fenomeno dei vucumpra' non viene estirpato perche' le pene sono ridicole! BASTA SOLO AVERE MAGGIORE PUGNO DI FERRO!!! MONTI FACCIA PAGARE LE TASSE ALLE PROSTITUTE E NON SOLO A NOI!!!

    Rispondi

  • medioman

    26 Agosto @ 11.45

    Una piccola riflessione... Siamo sicuri che la legalizzazione eliminerebbe le "abusive"? E' un po' come dire che i centri commerciali eliminano i "vu cumpra'". Io ho il sospetto che, siccome siamo in Italia, anche in questo settore nascerebbe una "concorrenza sleale". Secondo me, è principalmente un problema culturale: quante "apprendiste" sarebbero disponibili a farsi "schedare" alle prime esperienze? Probabilmente, è meglio trovare una soluzione "all'italiana"; cominciamo con l'abolire lo "sfruttamento della prostituzione". Se c'è schiavismo (in qualunque forma) è già comunque sanzionato.

    Rispondi

  • Matteo Rosi

    26 Agosto @ 01.01

    @gazzetta: Dovreste fare un articolo con tutti i commenti qui sotto per sensibilizzare l'opinione pubblica affinché sproni il governo Monti ad emanare una legge pro prostituzione obbligando le prostitute ad aprire la partita IVA e a pagare le tasse come qualsiasi altro libero professionista. Con la crisi di gettito che c'è per l'erario io se fossi il Professor Monti non ci sputerei sopra a questi soldi!

    Rispondi

  • Franco

    25 Agosto @ 16.42

    Per tutti coloro che vogliono l'apertura della partita IVA delle prostitute, devo dire che già quest'obbligo esiste, grazie all'articolo 36 comma 34bis della Legge 248/2006, come chiarificato dalla Sentenza n. 10578/2011 della Cassazione. Però, sarebbe meglio una disposizione legislativa più esplicita con un minimo di regolamentazione in merito.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Belen Iannone

VIP

Belen ha lasciato Iannone: sul web impazza il gossip

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso

PGN

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

57 annunci di lavoro

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

Lealtrenotizie

Incendio di Poggio Sant'Ilario: Mohon condannato a dieci anni

Felino

Incendio di Poggio Sant'Ilario: Mohon condannato a dieci anni

Dopo il borseggio sul bus

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat

lutto

Scomparso Mino Bruschi

SIVIZZANO

Addio all'imprenditore Romano Schiappa

calcio

Riecco Ciciretti

SALSO

E' morto Ruggero Vanucci, storico edicolante

Fidenza

Audi nel mirino dei ladri: da una rubato anche il volante

MOBILITA'

Pista ciclabile pericolosa

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

AUDITORIUM PAGANINI

"Il meglio di noi": 12 TvParma presenta le novità, dal palinsesto ai nuovi studi

2commenti

FATTO DEL GIORNO

Parma Europa, lo sport, "Parma-Reggio A/R" e altri programmi: ecco come cambia 12 TvParma

CARABINIERI

Minaccia l'ex compagna e pretende sempre più denaro: arrestato 33enne di Polesine 

L'uomo è accusato di estorsione. E' stato arrestato dai carabinieri dopo l'ultima richiesta: 300 euro da consegnare in un parcheggio

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella" Video

5commenti

12 tg parma

Presto il via libera al taser anche a Parma. Ma la polemica sicurezza continua Video

5commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

storia

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

2commenti

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

ITALIA/MONDO

A21

Incidente a Piacenza: un morto e tre feriti gravissimi. Due bimbi portati al Maggiore

ROMA

Auto investe pedoni vicino a San Pietro: 4 polacchi feriti

SPORT

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

INTERVISTA

Golf, inizia il Tour Championship: sfida importante per Francesco Molinari Video

SOCIETA'

nuoto

Federica Pellegrini: "Credo ancora all'amore ma con meno paranoie"

natura

Sarà un autunno da record per la raccolta di funghi in tutta Italia

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design