17°

28°

Parma

Il Movimento 5 Stelle a Clini: "Il ministro è al bivio: ambiente o finanza privata con soldi pubblici?"

Ricevi gratis le news
4

In un comunicato congiunto, i gruppi consiliari del Movimento 5 Stelle di Parma, Reggio Emilia, Piacenza, Torino e Genova (città socie di Iren) commentano le dichiarazioni del ministro dell'Ambiente Corrado Clini sull'inceneritore (a Montecchio, Clini ha detto che spera in una soluzione giusta). Secondo i rappresentanti del M5S, Clini è a un bivio (dovrebbe decidere fra "difesa dell'ambiente o della finanza privata con soldi pubblici"), ma dovrebbe pensare prima di tutto alla salute pubblica. E puntare sulle alternative all'incenerimento dei rifiuti.

Ecco il comunicato dei capigruppo del Movimento 5 Stelle:

Il ministro Clini è intervenuto a margine di un incontro a Montecchio (RE) esprimendo preoccupazione per i finanziamenti pubblici percepiti da Iren per la costruzione dell'inceneritore di Parma.

Noi consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle di Parma, Reggio Emilia, Piacenza, Torino e Genova ci domandiamo se un Ministro dell'Ambiente che oltretutto è anche medico, non pensi sia più opportuno occuparsi di salute pubblica e non degli incentivi che potrebbe perdere un'azienda di diritto privato che ha costruito un impianto sotto inchiesta da parte della magistratura.

Da parte nostra crediamo che non ci possano essere deroghe alla legalità e che la magistratura deve procedere nel suo lavoro per fare piena luce sui fatti.

Non è più tempo di scendere a patti con gli interessi economici a discapito della salute dei cittadini e la recente vicenda dell'Ilva di Taranto dovrebbe essere da monito a tutti noi affinchè certe situazioni non si ripetano, a maggior ragione in un area come la nostra vocata alle produzioni agro-alimentari di pregio.

Ricordiamo che gli incentivi pubblici (certificati verdi) cioè provenienti da tasse dei cittadini, percepiti da Iren di cui accenna il Ministro sono legati per lo più alla combustione di fanghi da depurazione che anziché essere bruciati e produrre emissioni inquinanti, potrebbero essere trattati in modo più ambientalmente sostenibile e impiegati per produrre biogas (anch'esso finanziabile) in fase di bioessicazione.

Tra l'altro è stato lo stesso Clini a dichiarare alla stampa come gli inceneritori rappresentino il passato. Citiamo testuali parole di Clini espresse ieri: "L'evoluzione della gestione dello smaltimento dei rifiuti a livello europeo se non internazionale dice che i termovalorizzatori hanno fatto il loro tempo, sono diventati sempre più marginali”. Per aggiungere "Il sistema dei termovalorizzatori viene via via superato da sistemi più ecologici".

Anche Iren, azienda di proprietà prevalentemente pubblica, dovrebbe prenderne atto e dismettere i progetti di costruzione o acquisto di inceneritori, a Parma come a Torino.

Il nostro territorio ora ha l'occasione di procedere con decisione verso una politica di gestione rifiuti opposta a quella dell'incenerimento che, come lo stesso Ministro ha ammesso, è una tecnologia obsoleta in via d'estinzione e superata da vie alternative più ecologiche: si chiamano raccolta porta a porta e piani di riduzione dei rifiuti (già calati dell'11% quest'anno con la crisi): Trattamento Meccanico Biologico e "Fabbrica dei Materiali" con estrusione e recupero del 95% del materiali post consumo. E' ora di agire. Il futuro Rifiuti Zero ci aspetta.

Marco Bosi, capogruppo Comune di Parma
Matteo Olivieri, capogruppo Comune di Reggio Emilia
Mirta Quagliaroli, capogruppo Comune di Piacenza
Vittorio Bertola, capogruppo Comune di Torino
Paolo Putti, capogruppo Comune di Genova
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Hecks

    03 Settembre @ 18.14

    Per etnegar: purtroppo tra il dire "le grandi città si stanno muovendo verso strategie riciclo 100%" e il fare tali "strategie riciclo 100%" c'è di mezzo il Mare. Nessuna città/nazione fino ad ora ci è riuscita e la Strategia Rifiuti Zero continua ad essere utopia persino nella idilliaca San Francisco descritta da Presa Diretta, da Paul Connett e chi per lui (i RSU indifferenziati e gli scarti derivati dal riciclaggio e trattamenti vari da qualche parte andranno pur a finire). Gli stati europei che hanno abbattuto il conferimento dei rifiuti in discarica l'hanno fatto e continuano a farlo, oltre all'elevata raccolta differenziata, grazie anche agli inceneritori (Germania, Olanda, Svezia, Svizzera, Danimarca, ecc... inceneriscono mooolto più dell'Italia) e continueranno ad utilizzarli nell'attesa che le fantomatiche strategie di riciclo al 100% facciano il miracolo (i promotori del Rifiuti Zero ipotizzano il 2020 come data in cui si concretizzerà il tutto... Viva l'Ottimismo). E si parla solo di RSU...

    Rispondi

  • etnegar

    03 Settembre @ 11.47

    sei mal informato, tutte le grandi città si stanno muovendo verso strategie riciclo 100% http://www.youtube.com/watch?v=AXgBS9i8-sI

    Rispondi

  • Geronimo

    03 Settembre @ 11.38

    Bravo Hecks, tra l’altro citando Vedelago si omette sempre di dire che il Veneto non è assolutamente autosufficiente nello smaltimento dei rifiuti perché oltre ad utilizzare Vedelago, inceneritori e discariche, spedisce i propri rifiuti nella regione Puglia. A me non preoccupa l’inceneritore in se ma gli interessi che ci stanno dietro e il tipico fare italiano di costruire le cose diversamente dal progetto originario e con parti mancanti o di bassa qualità, spero che non sia il caso di Parma

    Rispondi

  • Hecks

    03 Settembre @ 09.46

    Peccato che i termovalorizzatori a livello europeo non hanno fatto proprio il loro tempo e sono tutt'altro che marginali, peccato che gli impianti a biogas presentano anche loro delle criticità e dei rischi per l'ambiente e la salute, peccato che l'impianto da TMB e la "Fabbrica dei Materiali"(?) con estrusione e recupero del 95% del materiale post consumo abbiano ben altre percentuali di recupero del rifiuto indifferenziato che viene trattato (95%?!?). Ma vabbeh, nell'attesa che il futuro dei Rifiuti Zero si concretizzi... dando per scontato che l'inceneritore di Parma non venga completato/attivato... si utilizzeranno i termovalorizzatori di Germania, Olanda, Danimarca o che altro (sperando che ci sia disponibilità). Bastasse citare il Centro di Riciclo di Vedelago per risolvere la gestione dei rifiuti...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Sicurezza, stamane incontro al Viminale tra Pizzarotti, Casa e il sottosegretario Molteni

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

2commenti

la festa

Serata Dadaumpa: beneficenza a pubblica e Croce rossa  Gallery

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

1commento

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

16commenti

38 anni dopo

Strage di Bologna: ultimo sopralluogo sulle macerie, poi l’analisi dei frammenti a Parma

CORCAGNANO

Piazza Indipendenza off limits, scattano le proteste

ROCCABIANCA

Profughi, soluzione alternativa a via Verdi

1commento

Fidenza

La carica dei 300 scolaretti dalla Collodi all'ex Agraria

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

OLIMPIADI 2026

Il Governo: "La candidatura a tre è morta qui"

SPORT

Juventus

Sputo (gomitata e testata) a Di Francesco: 4 giornate a Douglas Costa

serie d

Audace Reggio - S.Marino al Tardini? Pare improbabile...

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

NAPOLI

Il set di Gomorra al centro di una protesta degli inquilini

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design