17°

28°

Parma

Inceneritore - Pizzarotti: "Ci fa piacere l'inchiesta"

Ricevi gratis le news
1

PIZZAROTTI - «Erano anni che denunciavamo che, a nostro avviso, c'erano delle irregolarità sia per quanto riguarda l’appalto, con l’affidamento diretto, che per l’inizio del lavori ed il permesso di costruire. Ci fa piacere che la magistratura abbia indagato in questa direzione, visti anche i tanti esposti presentati dagli avvocati Allegri e De Angelis». Così il sindaco grillino di Parma, Federico Pizzarotti, ha commentato la richiesta di sequestro preventivo del cantiere dell’inceneritore avanzata nei giorni scorsi dalla Procura al Gip, che si deve esprimere a giorni.
Per i dirigenti comunali coinvolti (una decina gli indagati, anche in Provincia e nella multiutility Enia-Iren che costruisce l'impianto) «al momento – sottolinea il sindaco – non ci è arrivata nessuna comunicazione ufficiale dalla Procura. Fino a quando non ci sarà la firma del Gip sul provvedimento non avremo riscontri sui nomi dei dirigenti comunali coinvolti. Quando la situazione sarà chiara ci muoveremo seguendo le indicazioni della magistratura. Sicuramente a breve faremo un tavolo congiunto con la Provincia per decidere come procedere». La Provincia ha finora negato ogni addebito.

Con la multiutility, «il paragone che faccio – ha aggiunto Piazzarotti – è quello di una partita a scacchi fra noi ed Iren. A loro abbiamo offerto una apertura per fermare i lavori e riconvertire la struttura, una 'exit-strategy' condivisa. Essendo però una partita a scacchi non sveliamo le nostre prossime mosse».

 «Abbiamo un profondo rispetto del ruolo della magistratura – aggiunge poi il sindaco di Parma in una nota – per questo restiamo in attesa della decisione che prenderà il Gip. Certamente la richiesta del sequestro preventivo dell’inceneritore per abuso d’ufficio e abuso edilizio rendono giustizia ai numerosi dubbi espressi negli anni passati, riguardanti incongruità nella costruzione».

«I legali del Comune di Parma e l’ingegner Paolo Rabitti - prosegue – sono ora al lavoro per analizzare questi ed anche altri aspetti della vicenda». Il sindaco intende inoltre «informare sugli accadimenti anche la Commissione Europea», che aveva aperto «due procedimenti riguardanti l’appalto».

In attesa delle decisioni della magistratura, ribadisce poi Pizzarotti, occorre lavorare per «un progetto alternativo» all’inceneritore che è «insostenibile economicamente e dannoso per l’ambiente. Le alternative esistono e sono economicamente più convenienti. Stiamo parlando di un moderno centro riciclo e lavorazione del residuo con Trattamento Meccanico Biologico, selezione meccanica, estrusione per il recupero degli scarti plastici e cellulosici. L’amministrazione di Parma, come già annunciato nei giorni scorsi, inviterà la Provincia e gli altri Comuni parmensi ad un tavolo di lavoro per discutere dell’alternativa all’inceneritore». Ora «basta guardare al passato. Da oggi – conclude Pizzarotti – dobbiamo riscrivere insieme il futuro. Un accessibile futuro a Rifiuti Zero».

  L'intervista del sindaco al Tg Parma

CINQUE STELLE A CLINI - «Non è più tempo di scendere a patti con gli interessi economici a discapito della salute»: così i capigruppo M5S dei cinque principali Comuni soci della multiutility Iren replicano sull'inceneritore di Parma, sotto inchiesta, al ministro dell’Ambiente Corrado Clini.
Il ministro aveva commentato sabato la richiesta di sequestro preventivo per il cantiere dell’inceneritore, auspicando «che si trovi una soluzione giusta, per non dover poi perdere tutti i finanziamenti assegnati».
Così Marco Bosi (Parma), Matteo Olivieri, (Reggio Emilia), Mirta Quagliaroli (Piacenza), Vittorio Bertola (Torino) e Paolo Putti (Genova) gli replicano in una nota congiunta, chiedendosi «se un Ministro dell’Ambiente che oltretutto è anche medico, non pensi sia più opportuno occuparsi di salute pubblica e non degli incentivi che potrebbe perdere un’azienda di diritto privato che ha costruito un impianto sotto inchiesta da parte della magistratura».
Il M5S e il sindaco grillino di Parma, Federico Pizzarotti, sono da sempre contrari all’inceneritore che Iren ha in costruzione, annunciato in funzione entro la fine dell’anno.
I capigruppo 'grillinì rilevano poi che gli «incentivi pubblici (certificati verdi), percepiti da Iren, sono legati per lo più alla combustione di fanghi da depurazione che anzichè essere bruciati e produrre emissioni inquinanti potrebbero essere trattati in modo più ambientalmente sostenibile e impiegati per produrre biogas (anch’esso finanziabile)».

IDV - «Premesso che il partito è unitario, e dunque l’IdV di Parma non agisce come una costola impazzita in maniera autonoma, l’Italia dei Valori tutta si schiera come ha sempre fatto dalla parte dei cittadini e dalla parte della Procura che li tutela». Lo precisa la capogruppo dipietrista in Regione, Liana Barbati, in una nota, dopo che il comitato Gestione Corretta Rifiuti (Gcr) sollecitava Idv e Sel a livello regionale dopo che «ieri Idv e Sel – sottolinea Gcr - si sono dichiarati totalmente dalla parte della Procura e contro l'inceneritore».
«E' uno strano modo – sottolinea la Barbati – quello di fare politica tendendo a dimenticare tutto ciò che c'è stato precedentemente, specialmente quando le battaglie sono condivise. Davvero strano. Ci tengo a precisare – sebbene non serva che ci si inviti a stare dalla parte dei cittadini dato che il nostro partito nasce per questo – che l’Italia dei Valori si è sempre battuta contro gli inceneritori, e nello specifico io come coordinatrice provinciale di Reggio contro quello di Cavazzoli, e questo quando ancora dalla nostra parte avevamo solo i comitati e nessuna formazione politica».
«Siamo intervenuti con forza in Provincia, anzichè in Regione – spiega – perchè quest’ultima può ben poco, giacchè gli enti competenti in materia sono proprio Provincia e Comune (Ato, nella fattispecie)».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • seba

    03 Settembre @ 20.18

    VE LI DICO IO I NOMI DEGLI INDAGATI: UBALDI, MORUZZI, ALIFRACO (DX = SX = SCHIFO)

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

2commenti

la festa

Serata Dadaumpa: beneficenza a pubblica e Croce rossa  Gallery

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

1commento

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

16commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

Juventus

Sputo (gomitata e testata) a Di Francesco: 4 giornate a Douglas Costa

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design