19°

Parma

Piazza della Pace: ennesima rissa con accoltellamento. Due denunciati

Piazza della Pace: ennesima rissa con accoltellamento. Due denunciati
Ricevi gratis le news
79

A due passi dal salotto di Parma, nel pieno della città dei turisti e degli stessi parmigiani a passeggio di sabato.

E' ancora piazza della Pace che fa notizia. C'è ancora un coltello che spunta, durante l'ennesima lite, davanti a tantissimi testimoni.

Un litigio che ha convolto un gruppo di 7-8 persone, e durante il quale è comparso un coltello. Il ferito è uno straniero, che ha rimediato un taglio profondo all'avambraccio ed è stato dimesso questa mattina dal Maggiore.

Sul posto sono intervenuti il 118 e le forze dell'ordine. E subito sono scattate le indagini, che hanno portato a due denunce. E la gente è sempre più stanca, di questa situazione che rischia di diventare fuori controllo.

Maggiori particolari sulla Gazzetta in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Puzzi

    10 Settembre @ 21.37

    al sig. Luca ed a tutti quelli che la pensano come lui, in quanto fortemente condizionati dalle enormi sciocchezze che ci dicono alla TV, vorrei spiegare perché, dai risultati delle più banali statistiche, si ricava che non è per nulla vero che "grazie anche ai giovani lavoratori stranieri ci sono i fondi per le retribuzioni pensionistiche". E' un fatto matematico, o il sistema pensionistico regge perché è ben bilanciato, e regge a prescindere dal numero dei lavoratori, o non regge, e fare lavorare sempre più persone per poter mantenere i pensionati non è di nessuna utilità poiché quando questi lavoratori andranno in pensione chi pagherà la loro, di pensioni? Dovremmo aumentare all'infinito i lavoratori (con questa crisi?), oppure espatriare gli stranieri prima che vadano in pensione. Entrambe le soluzioni mi sembrano assurde. Se invece, come in Italia avviene da anni, il rapporto pensionati / lavoratori è corretto, il sistema regge da solo. L'ultima manovra Monti sulle pensioni infatti era del tutto inutile (fonte: INPS) ma serviva allo Stato soltanto per fare cassa. Altro ragionamento fuori luogo, anche questo indotto da anni ed anni di bombardamento mediatico, è: "è incontestabile che taluni lavori, nonostante la crisi, i giovani parmigiani non li vogliono fare". In realtà quei lavori venivano pagati bene, ed all'epoca tutti i parmigiani li svolgevano volentieri ed orgogliosamente, in seguito, da decenni ormai, abbiamo introdotto milioni di stranieri per sfruttarli come manovalanza a basso costo, abbiamo allargato le maglie delle leggi dello Stato e dei contratti di lavoro, e adesso, guarda caso, i mestieri che prima venivano pagati benissimo ora diventano mestieri da sottoproletari, dove gli stranieri onesti vengono sfruttati in maniera ignobile. Vuole degli esempi? Gli autisti dei camioncini, c.d. "padroncini", gli assistenti delle case di riposo, i vaccari ecc. ecc. ecc. ecc. sono decine gli esempi che potremmo fare. Così questi stranieri onesti, oltre a fregarci il lavoro, ci hanno portato ad una società di sottopagati, con regole troppo flessibili, quasi da terzo mondo. Non bastasse, gli stranieri onesti di seconda generazione sono diventati ingegneri, medici, dentisti, avvocati, fregandoci altri posti di lavoro, questa volta più appetibili per i nostri figli che con immensi sforzi cerchiamo di fare laureare. Lei sostiene che gli stranieri sono indispensabili per i lavori più umili? vorrebbe mandarli a lavorare in miniera anche se si laureano a pieni voti? Io no, hanno tutto il diritto di studiare. Ma a casa loro. Qui c'è disoccupazione, non c'è più posto per l'idea utopistica di voler salvare il mondo noi italiani da soli. E stiamo parlando degli onesti! La maggioranza sono, purtroppo, delinquenti. La microcriminalità a Parma, e forse nell'Italia intera, parla una lingua straniera. Non lo dico io, ma le statistiche. L'articolo ne è l'ennesima conferma. Ricambio il cordiale saluto.

    Rispondi

  • claudio

    10 Settembre @ 19.34

    Concordo con Ray! Il marcio lassismo ha prodotto e sta producendo soltanto disastri. Caro, Luca: lascia perdere i presunti "servigi" (?) dei lavoratori stranieri: io ho in mente soprattutto tutti i guai e la delinquenza che si portano in dote. Che tornino a casa loro.

    Rispondi

  • Giuio

    10 Settembre @ 19.32

    @luca : la informo che grazie all'Italia queste persone hanno avuto una casa, un lavoro e una vita dignitosa che i loro paesi non hanno mai pensato di garantire loro. Sinceramente io non devo dire grazie a nessuno di questi; anzi sono loro che devono ringraziare e piantarla di lamentarsi perchè non facciamo abbastanza per loro. Quando gli italiani sono andati all'estero non sono stati trattati con questi riguardi. E ancora una volta quelli come lei non si ricordano che anche gli italiani svolgono e hanno svolto lavori umilissimi (abbiamo ancora degli italiani che lavorano nelle miniere o nelle acciaierie), ma per la retorica imperante nessuno se ne accorse. Solo oggi si parla -spesso indebitamente delle badanti come angeli, quando a volte hanno rubato in casa degli assistiti o li hanno sfamati come si sfamano le bestie-, ma quando questi lavori erano svolti da italiani nessuno ne parlava. Gli italiani sono i peggiori nemici di se stessi, anche per colpa di gente come lei, perchè non esiste popolo che abbia al suo interno gente che parli così male dei suoi connazionali, per scarso amor di patria, inesistente orgoglio nazionale o per schieramento politico. In Italia abbiamo avuto il più pericoloso partito comnunista: E questa non è una favola. Noi non dobbiamo ringraziare nessuno, anche perchè tutto questo buonismo è strategia politica e dell'infomrazione che partono da molto lontano.

    Rispondi

  • Giuio

    10 Settembre @ 19.16

    L'involgarimento e l'imbarstardimento di questa società sia cittadina che italiana erano prevedibilissimi. I nostri politici, previdero che si sarebbero creati fenomeni di lecita e fondata repulsione verso queste persone indesiderate, e pensarono bene di creare delle leggi capestro per punire chi non fosse d'accordo con questa invasione, (legge Mancino) ovviamente in accordo con la politica europea dell'accoglienza. Per essa infatti l'Italia doveva sì essere il luogo di approdo, ma anche il luogo di maggiore permanenza e sgrossatura delle masse, stanti il cronico e atavico lassimo della classe politica sempre canzonata dagli altri paesi europei e della sua ridicola e lenta giustizia. E a pagare il prezzo sono gli italiani, non solo in termini economici ma anche di vivibilità della loro terra. Degli italiani se ne sono sempre approfittati tutti. E' scritto nella nostra storia.

    Rispondi

  • massimiliano

    10 Settembre @ 15.42

    Dott. Greci, l'unico che è riuscito a dire e fera qualcosa di concreto, spero lei continui così, la ricordo dai tempi dell'università, onesto, diretto, difficile da abbindolare.... FILIPPO GRECI SINDACO SUBITO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno