16°

28°

Parma

La storia - Valentina, 28 anni: "Io che cerco lavoro e ricevo proposte a sfondo sessuale"

Ricevi gratis le news
33

Chiara Cacciani

Ventotto anni e dintorni? Per una ragazza che cerca lavoro è allo stesso tempo l'età sbagliata per l'alta percentuale di (presunto) desiderio di maternità e l'età giusta per ricevere parecchie offerte a sfondo sessuale. Valentina ne sta inanellando una lunga serie. L'ultima, l'invito ad un colloquio per un posto da commessa. Benissimo: la nostra lettrice ha diverse esperienze e referenze. Ma alla fine si scopre che si tratta di in un nuovo (?) sexy shop e che la priorità del titolare (?) è capire se la ragazza si muove bene con la divisa da lavoro. Formata - nell'ordine - da reggiseno, perizoma, minigonna e stivali in latex.

Indignata, delusa, arrabbiata: è tutto questo, oggi, Valentina, che ha scritto a Gazzettadiparma.it per raccontare la sua storia, quella che lei chiama "la mia odissea di donna alla ricerca di un lavoro". Il curriculum che fornisce non contiene titoli eccezionali ma mostra competenze, buona volontà e disponibilità a svolgere diverse mansioni.  "Ho 28 anni, sono diplomata e ho fatto svariati lavori; dall'operaia, alla parrucchiera, alla commessa: campo nel quale ho diversa esperienza avendo lavorato anche in una grande città e con clientela prettamente estera. Parlo fluentemente inglese e mi ritengo una ragazza onesta e responsabile, cosa per cui in ambito lavorativo sono sempre stata ricompensata", riassume lei, che oggi è senza una occupazione. "Come ogni persona che ha bisogno di lavorare, ho fatto di tutto per promuovere la mia persona - racconta -: dopo aver lasciato in giro per la città centinaia e centinaia di curricula ed aver fatto domanda in tutte le aziende possibili, ho inziato a candidarmi anche on line tramite degli annunci nelle sezioni "Candidati in cerca di lavoro" di diversi siti per pubblicazioni gratuite".

Primi colloqui e prime delusioni: "Ne ho fatti diversi, ai quali sono risultata idonea per il lavoro ma, avendo 28 anni, mi sono sentita dire che risulto vecchia e con un'alta percentuale di desiderio di maternità. E così mi hanno scartata come una ciabatta sgualcita". Poi una svolta ancora peggiore: "E' iniziata l'odissea delle fantomatiche risposte di fantomatici imprenditori ai miei annunci di ricerca di lavoro  in cui specificavo che mi interessano solo offerte serie". Quella che ha fatto traboccare il suo vaso di amarezza è arrivata da parte di un 42enne in procinto di aprire un nuovo negozio a Parma. "Cercava una commessa. Mi ha detto che si trattava di un sexy shop e mi ha domandato se ero disponibile ad un colloquio nel suo ufficio. Ovviamente la tiritera del negozio era tutta una balla". Eh già, è bastata la richiesta successiva per capirlo: "Ha specificato che in sede di colloquio mi avrebbe fatto provare la "divisa" composta da stivali in latex, minigonna, perizioma e reggiseno: tutto questo per vedere se mi trovavo a mio agio e se ero abile al lavoro...". Non è bastato l' "anche no" di Valentina: l'uomo - riferisce la nostra lettrice - contiua a tormentarla telefonicamente.

"Sono delusa, delusa dal modo in cui ci si prende la libertà di offendere, delusa dal sistema che dichiara vecchia una giovane donna di 28 anni e dalla percezione che si ha della vita", commenta Valentina, che per il momento ha potuto contare sull'appoggio del suo compagno: "Fortunatamente lui ha trovato una lavoro fino alla fine di questo settembre, con la speranza che prosegu. Intanto, io cerco di non abbattermi e continuo la mia ricerca lavorativa".  Con una piccola tregua per la vendemmia: "A quella sì, sono stata ammessa".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • bitta

    15 Settembre @ 14.36

    Vuoi un lavoro? Registra e filma il colloquio di lavoro, poi minacci di farlo vedere alla moglie del galletto. La tecnologia aiuta. Sedia in pelle umana e tre piante di ficus all'istante...

    Rispondi

  • medioman

    15 Settembre @ 09.49

    @claudio: sai qual'è la mia opinione? 20/30 anni fa' c'erano molte più piccole aziende, dove il "rapporto di lavoro" spesso diventa "rapporto umano"; se è vero che ladri e truffatori sono sempre esistiti, è anche vero che la maggior parte della gente è fondamentalmente onesta. Oggi, con la "globalizzazione" e le catene multinazionali, chi trova lavoro spesso non sa' neanche chi sia, realmente, il "padrone"; che tipo di "rapporto umano" si può creare, se non con i colleghi che sono nella stessa condizione?

    Rispondi

  • Puzzi

    14 Settembre @ 21.13

    Al di là del fatto che queste cose, ahimè, sono sempre accadute e sempre si verificheranno, occorre cercare di contrastarle al massimo e condannare pesantemente chi abusa di queste situazioni. Quindi mai rassegnarsi, mai calare la guardia!! Ma il problema sta diventando sempre più complesso e difficile da affrontare. Carl Marx già ai suoi tempi ci metteva sull'avviso: quando il mercato del lavoro è costituito da troppa offerta e poca richiesta, questi fenomeni, come lo sfruttamento, il lavoro nero, la paga più bassa di quanto figuri in busta, il caporalato, le lettere di dimissioni fatte firmare il giorno stesso dell'assunzione, dilagano ed imperversano. Credo che continuare a far arrivare a Parma miriadi di stranieri (quelli onesti, non parliamo degli altri!!), e continuare a fare figli a cui non possiamo offrire quel lavoro che non c'è, non sia il massimo dell'intelligenza. Claudio libero opinionista ci testimonia di una situazione molto migliore di adesso. In effetti ha ragione, 20 anni fa eravamo a Parma moooolti di meno. Ed in Italia moooooooooliti di meno. Il lavoro c'era per tutti o quasi, almeno qui a Parma. Serve un cambiamento rapido? Certo, come ci insegna la storia, e la geografia, non soltanto Marx, occorre un ridimensionamento demografico. I giovani sono il nostro futuro, è banale, ma non quando sono troppi e non hanno futuro. Chiedetevi perché paesi come quelli scandinavi, il Canada, l'Australia stanno molto meglio di noi. Hanno moooooliti meno abitanti e le ricchezze del loro territorio risultano, in proporzione, quasi immense. Chiedetevi perché paesi come il Vietnam, Corea, Medio Oriente sono molto bellicosi. Hanno mooolti più abitanti, ed i coloni israeliani che costruiscono le loro colonie sulla testa dei palestinesi, beh, qualche problema ce l'hanno. Chiedetevi perché in tarda sera non si può più passeggiare in piazzale della Pace, e questo chiude il cerchio.

    Rispondi

  • CLAUDIO

    14 Settembre @ 17.20

    Capisco e condanno chi sfrutta il momento di crisi per premettersi di dire certe schifezze come e successo alla ragazza, il mondo del lavoro e diventato un terno al Lotto,mi dispiace veramente per i giovani,e capisco la loro difficoltà. Al giorno d'oggi nemmeno il posto fisso e più al sicuro,ai miei tempi 20/30 anni fa,trovavi lavoro di qualsiasi tipo i meno di una settimana e se eri bravo potevi fare carriera in ditte serie e Blasonate. Adesso non trovi nemmeno un posto da lavapiatti. COME SIAMO CADUTI COSI IN BASSO??? SERVE UN CAMBIAMENTO RAPIDO,PRIMA CHE LA GENTE PERDA LA PAZIENZA CLAUDIO LIBERO OPINIONISTA OPINABILE

    Rispondi

  • Geronimo

    14 Settembre @ 14.38

    Max B. Evidentemente non sa cosa sia avere un figlio perché come si può pensare che una persona stia senza stipendio per un anno quando occorre mantenere un bambino? Ma sai quanto costa mantenere un neonato? Calcola che è difficile già arrivare alla fine del mese potendo contare su stipendio del marito, della mamma e soprattutto del riciclo delle attrezzature da neonato perché se uno dovesse comprare tutte le cose nuove non gli basterebbero 6 mesi di stipendio…. Quella della formazione comunque è una vera balla perché il più delle volte i lavori delle donne non sono assolutamente qualificati e non necessitano di una gran formazione se non quella legata alla sicurezza sul lavoro. Tra l’altro esiste proprio una malattia in ascesa (di cui è obbligatorio da parte del datore di lavoro anche la valutazione dei rischi) che colpisce le donne ed è quella dello stress da lavoro, soprattutto a causa di movimenti ripetitivi in mansioni che ormai fanno solo donne o extracomunitari anche per otto ore al giorno. Il discorso di max poi è ancora più assurdo proprio perché quello che fanno i datori di lavoro è il mancato investimento sul lavoratore e sulla qualifica perché per tenere basso il monte stipendi preferiscono avere un alto ricambio di manodopera attraverso le agenzie interinali anche se poi per determinate tipologie di lavoro invece di una riduzione dei costi si ha un aumento dei costi soprattutto perché gli interinali hanno nozioni veramente insufficienti sulla sicurezza e poca esperienza nel lavoro che dovranno ricoprire poche settimane, oltre al fatto che per un’azienda che fa sempre la stessa lavorazione, che non è soggetta a cali o aumenti di produzione e che prevede di mantenere negli anni la determinata tipologia di lavoro, un cambiamento frequente di lavoratori non preparati rappresenta un aumento dei costi (ricordiamo che un interinale non entra al minimo salariale, entra più o meno come gli altri dipendenti a cui devi aggiungere anche i costi che andranno all’agenzia interinale) rispetto alla formazione ed evoluzione, anche salariale, di un dipendente assunto a tempo indeterminato. @William tu non sei irlandese di origini? io se fossi in te me ne andrei in Irlanda, a me piace e l’ho visitata, in quei paesi ho visto molta umanità qui da noi impensabile…. Addirittura in alcuni locali pubblici tipo fast food tu paghi e ti danno il bicchiere delle bibite e del gelato poi te lo riempi tu da solo, pensa a fare una cosa del genere in Italia quanto durerebbe il locale…

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Foto d'archivio

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

2commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

3commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

festival verdi

Daniele Abbado: "Nei teatri italiani c'e' problema di sicurezza". Ma promuove il Regio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

brescia

Carabiniere dà fuoco ai peluches della figlia e la chiude in casa

Radio Colonia

La Germania pensa di espellere gli italiani senza lavoro

SPORT

il videocommento

Grossi: "La "fame" di vittoria funziona. La squadra ha dato cuore e polmoni" Video

1commento

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"