19°

31°

Parma

Incontri parmigiani - Pierluigi Bellaveglia: un anno con la "divisa" da difensore civico dopo i decenni con quella dei vigili urbani

Incontri parmigiani - Pierluigi Bellaveglia: un anno con la "divisa" da difensore civico dopo i decenni con quella dei vigili urbani
Ricevi gratis le news
0

di Gabriele Balestrazzi

Proprio in questi giorni sta per festeggiare il primo anno di attività nel nuovo ruolo di difensore civico. Anche se, in realtà, la sua vita è legata soprattutto ai decenni trascorsi con la divisa della Polizia municipale. di cui è stato a lungo il comandante. Pierluigi Bellaveglia ha accettato di tracciare per gazzettadiparma.it un bilancio della nuova attività, e allo stesso tempo ci ha affidato alcune significative parole (l'intervista è avvenuta via e-mail) sulle vicende che hanno caratterizzato negli ultimi tempi proprio la Polizia municipale di Parma.

Partiamo dal presente: è trascorso quasi un anno da quando le è stato assegnato l'incarico di difensore civico. Con che spirito ha affrontato questa nuova avventura?
Mi sembra siano passati solamente pochi giorni.
Ho affrontato questa avventura con entusiasmo tutto particolare. Fin dai primi anni ’80, da quando ebbi l’occasione di conoscere l’ing. Pilade Corini, che fu il primo difensore civico cittadino, fui affascinato dalle funzioni svolte magistralmente da chi ha saputo interpretare con umanità e competenza l’importante istituto della difesa civica.
 
Forse sono ancora in tanti a non conoscere bene le funzioni del difensore civico: vogliamo spiegare, in poche parole, a chi e a che cosa serve?

Dice bene, molte persone non conoscono le funzioni del difensore civico che spesso viene confuso con il giudice di pace. Il difensore civico non è un giudice e non e un politico.
Il difensore civico interviene su richiesta scritta, verbale o telefonica oppure d’ufficio, a tutela dei cittadini nei confronti della Pubblica Amministrazione in tutti i casi particolari di ritardo, irregolarità o carenze degli uffici.
In particolare può intervenire nei confronti di: Comune di Parma; Enti o Aziende che dipendono dal Comune di Parma (ENIA, TEP, Aziende per l’edilizia residenziale, Parma Gestione Entrate, ecc.); Uffici periferici dello Stato esclusi quelli che si occupano della Giustizia, della Difesa; gestori di Pubblici Servizi (acqua, gas, energia elettrica partecipate da Pubbliche Amministrazioni, trasporti, servizi postali).
Le funzioni del difensore civico possono essere cosi sintetizzate:
controllare che i procedimenti siano regolari, può chiedere notizie sullo stato delle pratiche e sollecitarne la conclusione entro i tempi previsti dalla legge;
cercare un accordo con l’Amministrazione interessata che rispetti la legalità e le esigenze di equità;
consultare le pratiche e ottenerne una copia;
convocare il responsabile del provvedimento per chiedergli chiarimenti sulla pratica e, se trova una caso di inadempienza, lo segnala all’amministrazione;
segnalare le disfunzioni che incontra e suggerisce agli organi competenti possibili modifiche a dispositivi o procedimenti;
intervenire nei confronti di pubblici dipendenti (compreso dipendenti di società partecipate) che non si rendono riconoscibili;
nel caso in cui sia negato l’accesso agli atti, il difensore civico può chiedere all’ufficio competente il riesame dell’istanza;
segnalare, nel suo ruolo di garante dell’imparzialità e del buon andamento della Pubblica Amministrazione, disfunzioni riscontrate presso le altre Pubbliche Amministrazioni sollecitandone la collaborazione;
formulare denuncia all’Autorità Giudiziaria nel caso si configurino reati.
In ogni caso è tenuto alla segretezza delle notizie di cui viene a conoscenza.
Possono rivolgersi i cittadini italiani e stranieri residenti nel Comune di Parma o meno, nonché le Associazioni e gli Enti che si ritengono lesi da provvedimenti, atti e comportamenti ritardati o irregolarmente compiuti da Uffici o Servizi Pubblici.
La tutela civica è un servizio pubblico del tutto gratuito e privo di ogni formalità.
Il difensore civico è dunque un’autorità pubblica indipendente di garanzia e di mediazione a cui è affidato il compito di tutelare i diritti dei cittadini nei confronti dell’Amministrazione comunale e degli Enti controllati.
E’ eletto dal Consiglio Comunale ogni 4 anni tra i cittadini in possesso dei requisiti previsti dalle leggi.  
 
C'è un episodio di questi mesi che le è rimasto particolarmente impresso?
Piuttosto che riferire di un solo episodio, preferisco parlare di come si svolge il lavoro quotidiano.
Le persone si rivolgono al difensore civico perché hanno un problema da risolvere e spesso più di uno. Sono 650 le persone che ho ricevuto in questo primo anno.
Ogni persona si presenta in modo diverso ma tutti escono dal nostro Ufficio con una risposta precisa: o con la soluzione del loro problema in tasca, specialmente quando il problema è relativo ad un errore documentale oppure consigliati, rassicurati o rassegnati quando il problema è irrisolvibile; in ogni caso sono stati ascoltati.
In particolare, abbiamo ottenuto numerosi risultati positivi nei confronti di verbali per presunte infrazioni stradali pervenuti a nostri concittadini da comuni in cui non erano mai stati con il loro veicolo.
 
E in generale, in questo anno ha avuto la sensazione di poter davvero incidere sulle situazioni che le vengono sottoposte, oppure (a Parma come altrove) i Palazzi della politica e della burocrazia restano distanti dal cittadino?
Per i risultati ottenuti, posso affermare che nella maggioranza dei problemi affrontati, la difesa civica ha ottenuto risultati a volte insperati specialmente in occasione di verbali o cartelle esattoriali con errori. Quando non viene data applicazione all’istituto dell’autotutela, il più delle volte, ricorriamo alla decisione del Giudice di Pace. 
 
Diamo anche le "istruzioni per l'uso": dove e quando (direttamente oppure tramite un numero di telefono o un indirizzo mail) i parmigiani possono rivolgersi al difensore civico? 
L’ufficio del difensore civico in Via Macedonio Melloni, 1/B  (2° piano con ascensore nel cortile) – Tel. 0521 218345 – 0521 218477 – Fax 0521 218442 – E-mail: dif.civico@comune.parma.it è aperto: lunedì, martedì, mercoledì, giovedì dalle ore 8,00 alle ore 17,30; venerdì dalle ore 8,00 alle ore 13,30 per fissare appuntamenti e fornire informazioni.
Riceve per appuntamento anche il sabato.
 
Che cos'è che invece le viene chiesto ed è al di fuori dei suoi compiti o delle sue possibilità di intervento ? 
Il difensore civico non può:
annullare, revocare, modificare atti;
punire, disporre sanzioni, ma può segnalare le irregolarità agli uffici che provvederanno, se ritenuto opportuno, ad aprire un provvedimento disciplinare;
intervenire in questioni relative a rapporti con un altro cittadino, può agire solamente quando la questione è posta nei confronti di Uffici Pubblici;
non può assistere i cittadini dinanzi ai Tribunali;
non può revocare o mettere in discussione le decisioni dei Tribunali Civili, Penali o Amministrativi; 
 
A questo punto, devo smettere di rivolgermi al difensore civico, e rivolgere una domanda a chi per circa 30 anni ha guidato il corpo dei vigili urbani. Senza volere entrare nel merito di vicende che sono in fase di accertamento da parte della Magistratura, che cosa prova a vedere la Polizia municipale al centro di tante polemiche? E se dovesse descrivere lo spirito dell'essere vigile urbano in questa città, che parole userebbe?
Ho appeso simbolicamente la divisa al chiodo da undici anni ma non riesco a separarmene: me la sento cucita sulla pelle con ponderato orgoglio. Cosa provo? Provo una profonda sofferenza per episodi che potevano essere evitati solamente con un po’ di prudenza. Le ferite sono aperte e non potrebbe essere diversamente. Ma sono sicuro che le ferite si rimargineranno perché ho fiducia nelle donne e negli uomini ai quali Parma ha affidato, per delega, il compito di custodire fedelmente i valori della pacifica convivenza civile e della parmigianità per contrastare il male, per favorire il bene e difendere la dignità delle persone nel rispetto delle leggi. Sono certo che saranno loro stessi a dimostrare, se ce ne fosse bisogno, con silenzioso lavoro quotidiano, con il loro puntuale impegno e vigilanza, con sano spirito di corpo, che anche le migliori intenzioni non giustificano eventuali errori.
L’uomo talvolta si trova ad affrontare situazioni che rendono incerta e difficile la decisione. Chi agisce per delega della collettività e in particolare il vigile, il poliziotto, deve sempre ricercare ciò che è giusto e buono. Singoli episodi devono essere evitati perché non sia offuscato l’impegno e la volontà di donne e di uomini che si distinguono per l’abituale dirittura dei propri pensieri e per la rettitudine della propria condotta verso il prossimo.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarlett Johansson è l'attrice più  pagata  del 2018 secondo Forbes

CINEMA

Scarlett Johansson è l'attrice più pagata del 2018 secondo Forbes Foto

Un giorno in piscina: «Colline d'acqua», suggestivo scenario Foto

TABIANO

Un giorno in piscina: «Colline d'acqua», suggestivo scenario Foto

E' morta Aretha Franklin

STATI UNITI

E' morta Aretha Franklin

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate"

FOTO

Gazzareporter: "Racconta l'estate" Gallery

Lealtrenotizie

Ponti e gallerie parmensi, Serpagli: "Per ora nessuna chiusura" La situazione

viabilità

Ponti e gallerie parmensi, Serpagli: "Per ora nessuna necessità di chiusura" La situazione

2commenti

bolzano

Uccisa in albergo in Val Gardena: Zoni tace davanti al giudice. E resta in carcere

Anteprima Gazzetta

Bruttissima serata per quattro parmigiani alla Capannina

incidente

Precipita da impalcatura: resta gravissimo il 61enne di Roccabianca

Parma calcio

Parma, Gervinho in città per le visite mediche. Il mercato chiude alle 20 Video

1commento

Testimonianza

«Io e mio figlio fermi sul ponte a 50 metri dal baratro»

12 TG PARMA

Dopo Genova è allarme viadotti: focus anche su alcuni ponti del Parmense Video

Serpagli: "Il ponte sulla Fondovalle Taro è monitorato. Genova dimostra che era giusto chiudere Casalmaggiore"

1commento

ospedale

118 in soccorso notturno: atterrati al Maggiore i primi due pazienti

aipo

Sarà ripulito l'alveo della Parma in città

A partire dalla prossima settimana

guardia di finanza

Banda guidata da un parmigiano "alleviava" i fallimenti: via a confische per 500mila euro

salute

Emergenza piastrine: appello a tutti i donatori parmigiani

Genova

Originario del Monchiese travolto dal crollo del ponte

incidente

Scontro tra tre auto al Botteghino, una vola nel fosso: due feriti

LUTTO

Addio a «Dodo», avvocato e tennista

INCHIESTA

Parma è pronta ad essere la capitale della cultura?

13commenti

violenza

Picchia la madre e la sorella: divieto di avvicinamento alla loro casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Genova, il governo fa demagogia sui morti

di Domenico Cacopardo

2commenti

EDITORIALE

Ma Autostrade ha colpe molto gravi

di Vittorio Testa

ITALIA/MONDO

GENOVA

Crollo del ponte: la Protezione Civile, 5 i dispersi. 18 bare per i funerali di Stato

riminese

Boccone di hamburger gli va di traverso, bagnino soffoca e muore

SPORT

Calcio

L'addio di Marchisio alla Juventus Video

MOTORI

Alex Zanardi torna in pista dopo tre anni a Misano

SOCIETA'

genova

Si carica il cane soccorritore sulle spalle per andare a cercare i dispersi Video

1commento

Mantova

Investe 6 ragazzi in bici: auto pirata rintracciata dai carabinieri

MOTORI

NOVITA'

La Opel Corsa diventa GSI. E ha 150 Cv

TECNOLOGIA

Ford mette un freno alla guida... contromano. Ecco Wrong Way Alert