17°

28°

Parma

Grillo: "Vogliono far diventare Parma come Napoli e dire che è colpa nostra" - Pizzarotti: "Ci faranno bruciare i rifiuti degli altri"

Grillo: "Vogliono far diventare Parma come Napoli e dire che è colpa nostra" - Pizzarotti: "Ci faranno bruciare i rifiuti degli altri"
Ricevi gratis le news
92

"Dies Iren": oggi a Parma il ritorno di Beppe Grillo - Segui alle 14 la diretta twitter di gazzettadiparma.it

  Videodiretta streaming

Chiara Cacciani

"Per fare l'inceneritore dovranno passare sul cadavere di Federico Pizzarotti". Beppe Grillo la chiude così - con una battuta che fa ridere il pubblico di piazzale dela Pace -la sua crociata pomeridiana no-termo. Ma nella battuta è racchiusa anche una verità politica: sulla vicenda dell'inceneritore il sindaco parmigiano 5 stelle si gioca parecchio.  E lo sa bene.

Arriva con mezz'ora di ritardo, il leader del Movimento, e qualcuno gli sente pronunciare un deluso: "C'è poca gente...". Non ci sono i 10 mila della volata elettorale, è innegabile. Ci sono diversi giovani, tanti arrivati in bicicletta con bimbi e cani, un po' di trasfertisti 5 stelle ma anche dei curiosi: "Con lo schifo che c'è nei partiti volevo sentire cosa propponevano", racconta una ragazza.

Il primo no dal palco all'inceneritore è quello del sindaco Federico Pizzarotti. "E' la soluzione sbagliata: l'incenerimento è solo un business e Parma non se lo merita - inizia -. Noi avremmo voluto sederci a un tavolo con Iren e trovare una mediazione, ma ci è stato riposto che l'interesse era un altro. E se accenderanno il forno cercheranno di farci bruciare anche i rifiuti di altre città". "Nel passato si è messa in condizione Iren di poter far causa al Comune, che è suo azionista" incalza Pizzarotti, che poi dice: "Come cittadini potremmo arrivare a fare una class action contro Iren per le tariffe alte che ha fatto sempre pagare". Poi la precisazione "tecnica": "Questa manifestazione non è fatta con i soldi del Comune. E' finanziata dal gruppo consiliare 5 Stelle, e ci ho messo anche soldi miei".

Ed è tempo di Grillo. «L'inceneritore è un modo di fare economia vecchio. Grazie ai 5 Stelle in questo Comune vengono fuori tutte le magagne: Parma è l'unica ad aver spezzato il giochino del Pd nelle città coinvolte nel discorso inceneritore e adesso abbiamo contro tutti: i poteri forti, le banche e gli industriali>. E poi la frase che per qualcuno suona già come "un'arresa all'evidenza": "Ci siamo affidati ai migliori consulenti e avvocati, ma non si sa come andrà a finire. Iren raccoglie anche l’immondizia: se il forno non si accende faranno diventare Parma come Napoli e poi daranno la colpa al Movimento5 Stelle, per affossarci».

«I servizi pubblici – ha ribadito  Grillo – devono farli i Comuni, non le società quotate in Borsa. Ma in Borsa non si è quotata Iren, ma il Pd che amministra tutti i suoi Comuni soci, Torino, Genova, Reggio Emilia, Piacenza, tranne il Comune di Parma. L’informazione italiana ci intrattiene con i fondi del Pdl ed il caso Lusi: sono briciole rispetto a quello che mangiano questi signori»

E a proposito di un altro tipo di "mangiare": "Incenerire nella food valley? Dove c'e' il cibo piu' famoso del mondo? Ma siamo pazzi!". Si rivolge direttamente ai cittadini, il leader 5 Stelle: "L'alternativa all'inceneritore c'è: parmigiani, cominciate a essere protagonisti". Come? "Detasseremo chi rinunica all'usa e getta e acquista "alla spina". E al supermercato bisogna andarci con la propria borsa, così da eliminare imballaggi e involucri inutili". "Mettetevi in gioco contro l'inceneritore - continua a invitare dal palco, col suo vocione - Io mi sono messo in gioco per questo movimento e per queste battaglie, ho rinunciato alla mia carriera di comico. Chi c'è dietro di me? Io. Chi c'è dietro Casaleggio? Casaleggio. E una srl ormai in perdita. Ma chissenefrega. Però i politici non riescono a capire che si possa fare qualcosa senza un tornaconto economico". Ancora una battuta sul "suo" sindaco: "Pizzarotti, io e te facciamo poi I conti: in tre mesi da amministratori avete speso 86 euro. Io sono genovese: sono troppi: dove avete messo gli altri 3 o 5 euro??". Per continuare amaro: "E poi gliela menano se ci mette 45 giorni per fare la giunta... Lui che si è ridotto lo stipendio e ha rinunciato all'auto, e ha riaperto il Comune ai cittadini..."

Ritornerà sul palco un'oretta più tardi, il comico genovese. Dopo gli interventi del medico parmigiano Manrico Guerra, degli esperti di rifiuti e di ambiente Paolo Rabitti, Roberto Cavallo, Raphael Rossi, Walter Ganapini, del presidente Gcr Aldo Caffagnini e dell'assessore Gabrile Folli, Grillo ribadisce  un altro un "mai" all'inceneritore ("è una battaglia da vicnere, state con noi"), e non dimentica un accenno alla vicenda del Regio: "Pizzarotti sta facendo voltar pagina al teatro. Le banche ci hanno mollato, sono rimasti biglietti invenduti ma se mi inviteranno, io alla "prima" ci sarò. E pagherò il mio biglietto". Una volata che permette al sindaco parmigiano di dire: "E' vero, ci sono biglietti invenduti,a a tutte le fasce di prezzo. Invito i cittadini a acquistarli e a venire a teatro: è il momento di sostenerlo".

Non è l'unico appello della giornata che Pizzarotti rivolge parmigiani: il primo invitava a non lasciare nessuna carta e nessun rifiuto sul prato di piazzale della Pace. L'ultimo a mettere le proprie competenze, qualcunque siano a disposizione del bene pubblico: "Creeremo un sito per volontari giardinieri, imbianchini, muratori. O anche per chi sa riparare i giochi per i bambini. All'estero le cose pubbliche sono quelle tenute meglio: facciamolo anche qui, tutti insieme. Questo è il futuro".

 

 

 

 

Il papà del sindaco: "Gli ho insegnato io a fare la differenziata"

.................................................

 

 

LA VIGILIA - (Ansa) - Oggi, per la prima volta dal caso del fuorionda di 'Piazza pulita', Beppe Grillo e Giovanni Favia torneranno ad incontrarsi in un’occasione pubblica. L'appuntamento è la manifestazione organizzata bel pomeriggio a Parma dal Movimento Cinque Stelle contro il progetto dell’inceneritore. Grillo parlerà dal palco, probabilmente aprendo e chiudendo la giornata, mentre Favia seguirà dal pubblico: «Preferisco non commentare, l’importante è che la manifestazione abbia successo», ha spiegato Favia, che in Consiglio regionale si è battuto a lungo contro il progetto.

Intanto il consigliere regionale è tornato a polemizzare contro un articolo apparso sul blog di Grillo nel quale il professore Paolo Becchi definisce il fuorionda un tentativo di «spaccatura dall’interno» del movimento e aggiunge che «pare si sia scoperto che lo scoop sarebbe stato concordato da Favia». Quest’ultimo ha replicato in un commento: «Innanzitutto mi indichi chi è questo qualcuno. Se si riferisce a quel giornalista ospitato da Beppe sul blog, la informo che ho già dato disposizione di querela, così i Pm potranno fare tutti gli accertamenti del caso e io essere risarcito dell’infamia che mi hanno attribuito». Il commento di Favia risulta il più votato al post, ma non appare in cima alla classifica dei commenti più votati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Antonio E.Poci

    14 Gennaio @ 07.35

    i grillini stanno scoprendo che non ci si improvvisa amministratori dalla sera alla mattina.le promesse eletterali non sono solo l'inceneritore.parliamo del quoziente parma?i biglietti invenduti del regio?bhe magari hanno proposto uno spettacolo di livello pari all'albero di natale.ovvio che la gente non spreki i soldi del biglietto.

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    01 Ottobre @ 20.26

    Non ci sono alternative, è indispensabile spazzare via questo vermaio, bisogna recarsi alle urne e votere Grillo, Poi si verdà.

    Rispondi

  • pier

    24 Settembre @ 14.13

    I poteri forti,c\'è chi chiede chi siano....domanda allucinante! Dimostra ampiamente che molti parlano senza sapere quale sia l\'argomento della discussione. I poteri forti non sono un\'entità astratta o una scusa dietro cui nascondersi come molti commenti dicono.I poteri forti oggi sono coloro che detengono il potere economico, Banche e Multinazionali che spesso sono la stessa cosa,quelli che impongono al mondo regole che portano a loro guadagni,imponendo a noi stili di vita che spesso ci sono sconvenienti. Ne è un\'esempio il bussines del falso ecologismo: categorie \"euro\" per l\'inquinamento nelle autovetture che c\'impongono di cambiare auto ogni 4-5 anni giustificandolo con un minor inquinamento.Quanto inquiniamo a smantellare la vecchia auto e a costruire quella nuova? Sicuramente molto di più di quanto inquineremmo se continuassimo a usare la vecchia auto! I poteri forti impongono agli stati governi (illegittimi,non votati dal popolo) che attuano politiche a loro favorevoli e a danno dei comuni cittadini.Lo stiamo vivendo in questi giorni sulla nostra pelle: riduzione o eliminazione di diritti fondamentali come il lavoro,la previdenza,le pensioni,ecc ecc.Politiche che permettono alle multinazionali di \"schiavizzare\" il popolo,di attuare politiche industriali \"naziste\",che permettono di ricattare i lavoratori,la vicenda FIAT ne è un esempio eblematico (informatevi come lavorano nei suoi stabilimenti in Serbia!).I poteri forti stanno esasperando la speculazione a danno dei popoli della terra.E ultimo ma non per importanza,i poteri forti mettono il bavaglio all\'informazione,gettando fango su chi li osteggia e mettendo in rilevanza notizie irrilevanti o leggere e nascondendo quelle che dimostrano che c\'è chi lotta contro di loro e sopratutto quelle che dimostrano che lottando si possono battere.Fare una politica onesta in questa città non è facile,gli scandali che sono stati scoperti sono solo la punta dell\'iceberg,credo che in una città corrotta come la nostra le nefandezze peggiori debbano ancora uscire.Non accaniamoci con chi è appena arrivato,aspettiamo che finiscano almeno una legislatura per giudicarli.Tenendo sempre presente che stanno lottando a mani nude contro i poteri forti!

    Rispondi

  • mario

    24 Settembre @ 13.51

    intanto che contate quanti erano i presenti potreste dare informazione di quanto ha raccontato Grillo sul debito Italiano in mano a mani francesi e tedesche o no? di cosa ha detto in merito al Sud America, o no? del referendum propositivo senza quorum, o no? dell obbligatorietà di discutere o meno in parlamento le leggi di iniziativa popolare, o no? questo dovreste farlo non per convincere i lettori di quello che dice ma per INFORMARLI di quello che dice, magari approfondire, se sono vere o meno, fattibili o meno...questo è il vostro lavoro, o no?

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    24 Settembre @ 13.27

    Quella sul sondaggio era ovviamente una battuta. Ma adesso rispondo seriamente a una critica a sua volta più seria: sulle parole degli esperti avere ragione, e...torto allo stesso tempo. Avete ragione quando dite che non si è dato abbastanza spazio, un po' da parte di tutti, a quegli interventi, che a livello locale erano forse i più importanti. Però (e Grillo che è un mago della comunicazione non poteva non saperlo) era quasi inevitabile che il ritorno di Grillo e le sue parole, insieme a quelle di Pizzarotti, finissero per prendere il sopravvento. E questo,a scanso di equivoci, succederebbe anche con Bersani o Berlusconi o con qualunque altro leader nazionale che intervenisse a una manifestazione locale. Però, spero ci darete atto che il nostro sito, accanto alla cronaca che comunque citava il dr. Guerra e gli altri intervenuti, ha lasciato per tutta la durata della manifestazione il link diretto al sito di Grillo dove si trasmetteva tutta la manifestazione, proprio perchè ognuno potesse seguirla direttamente con tutti gli interventi (e senza vantaggi per noi, visto che in quel modo uscivate dal nostro sito)

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati Video

ricerche in corso

Albareto, soccorsi attivati per un altro fungaiolo disperso

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

3commenti

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

sicurezza stradale

Massese, allarme per quelle righe orizzontali ormai "fantasma"

politica

Pizzarotti sulla vicenda Casalino: "Le minacce sono il metodo 5 Stelle"

1commento

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

ECONOMIA

Rinnovato il contratto integrativo in Barilla: previsto premio da 10.800 euro in 4 anni

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

6commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

1commento

SPORT

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"