10°

24°

Parma

Busani: con "Fermareildeclino" per far ripartire il Paese

Busani: con "Fermareildeclino" per far ripartire il Paese
Ricevi gratis le news
0

 Quasi trentamila adesioni in poco più di un mese dalla pubblicazione in internet del manifesto politico intitolato “Fermareildeclino”: è il sorprendente successo di quel manifesto e, al contempo, l’evidente testimonianza del desiderio di riscatto che moltissime persone provano, senza però trovare riscontri nella classe politica uscita dalla crisi degli anni 1992/1994, che il manifesto di “Fermareildeclino” imputa di “fallimento”, senza mezzi termini. Nel “chi siamo” del sito internet (www.femareildeclino.it), alla voce “coordinatori regionali”, vi è anche il nome di Angelo Busani, candidato sindaco di Forza Italia  nel '94 contro Lavagetto, notaio e docente universitario nostro concittadino, con studio professionale a Milano dopo anni di lavoro a Parma, ma pur sempre “pendolare” tra Milano e Parma. Lo abbiamo sentito al telefono.

Come mai “Fermareildeclino”?
Tutti i giorni, lavorando, si incontrano le persone della più varia qualificazione. Dal professionista all’imprenditore, dal banchiere al bancario, dall’operaio all’impiegato, dal professore allo studente, eccetera. La comune considerazione, almeno dall’estate del 2011, è che chi ha governato il nostro Paese dal 1994 in avanti ha clamorosamente fallito e ha portato l’Italia sull’orlo del baratro (come dice Monti) o addirittura nel baratro, come dico io. E’ così spontaneamente sorto un gruppo di persone, di cui ho fatto parte per ragioni di amicizia e di lavoro, unificato da una comune idea: basta con questa situazione, facciamo qualcosa per cambiare, la soluzione non può essere quella di finire dalle mani di una classe politica incapace e talora corrotta alle mani di un comico. Rifiutiamo di vedere il nostro Paese distrutto e di mandare in fumo il lavoro che quotidianamente e duramente svolgiamo: desideriamo che gli sforzi che facciamo siano nel senso di produrre benessere, non di gestire la crisi, di chiudere le imprese, di svendere pezzi di Italia.
Chi sono gli esponenti di riferimento ?
Sono Michele Boldrin, economista e professore a Washington, Sandro Brusco, economista e professore a New York, Alessandro De Nicola, avvocato di Milano e professore alla Bocconi, Oscar Giannino, giornalista, Andrea Moro, economista e professore a Nashville, Carlo Stagnaro, economista e direttore del centro studi dell’Istituto Bruno Leoni di Milano, Luigi Zingales, economista e professore a Chicago.
Cosa significa che lei è uno dei coordinatori regionali ?
Più che di “coordinatore”, parlerei di “conoscitore”: il movimento non vuole strutturarsi perchè non è un partito, ma un insieme di persone aggregate da un ideale. I fondatori hanno domandato a me e ad altri, di loro particolare fiducia, di rapportare il messaggio di “Fermareildeclino” dal centro al territorio a ciascuno consono per nascita e abitudini di vita. Non ci sono segreterie provinciali o regionali, non ci sono uffici da popolare, non ci sono candidature da ricoprire.
Quali sono i punti del vostro programma ?
Sono 10 quelli principali: ridurre il debito pubblico, ridurre la spesa pubblica, ridurre la pressione fiscale, liberalizzare i settori non concorrenziali dell’economia, sostenere il reddito di chi perde il lavoro senza buttare soldi per tenere in vita imprese inefficienti o decotte, adottare una legge sui conflitti di interesse, far funzionare la giustizia, favorire potenzialità, lavoro e creatività di giovani e donne, ridare centralità e autorevolezza a scuole e università, introdurre un realistico federalismo. Avendo questo decalogo alle spalle, ogni altro problema viene trattato di conseguenza.
Come fare ad aderire?
Il primo passo è manifestarsi sul sito (www.femareildeclino.it) e firmare la propria adesione al manifesto fondativo. Chi vuole, può anche dare un contributo sia manuale che economico, anche scrivendo al mio indirizzo dedicato a questo progetto, che è il seguente: angelo.busani@fermareildeclino.it.
Farete iniziative locali ?
Vorrei sperare di sì, se troveremo disponibilità e interesse a farle. A Milano già ne facciamo. Ho il sogno che il messaggio colpisca tanti giovani e che tanti giovani aderiscano: e cioè di ritrovare in essi quella stessa tensione ideale che avevamo io e i miei amici quando eravamo ventenni e che credo sia un po’ scemata nei ragazzi di oggi. La mia generazione ha ormai fatto il suo tempo: ma vorrebbe lasciare a coloro che verranno dopo un segnale che prima non c’erano solo incapaci e corrotti.
Come giudica la nuova amministrazione di Parma?
Vedo Parma di tanto in tanto e ogni volta purtroppo vedo progressivamente aumentarne il degrado, estetico, economico e culturale. Ho il mio studio professionale di fianco alla Scala e una sera su due noto che il teatro aperto: il 29 agosto (sì, agosto !) ho assistito a un Requiem di Verdi astronomico. Fa male pensare a un Festival Verdi con due sole opere: sembra la sagra di un paesino di montagna, non il Festival di Parma. Quanto agli amministratori, li immagino entusiasti e dotati di grande volontà. Purtroppo però al giorno d’oggi questo non basta e, in più a Parma, c’è da gestire un debito pauroso. Per risolvere una simile situazione occorrono profonde capacità tecniche, che devono venire da lontano, non potendosi imparare in due giorni. In mancanza, si rischia l’alternativa tra il totale immobilismo e il dilettantismo. Chi di noi andrebbe a farsi curare una malattia da uno che non sa dove mettere le mani o che si mette a fare esperimenti? 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

gazzareporter

La segnalazione: "Capolinea del bus davanti a passo carrabile?"

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

libri

Jeffery Deaver, il maestro del thriller americano  torna a Parma

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

genova

Toti: "Il ponte si può costruire in 12-15 mesi: non accetteremo ritardi"

vezzano sul crostolo

Pizzaiolo coltiva marijuana in un bosco, preso con la "fototrappola"

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

l'indiscrezione

Versace in vendita a un gruppo americano?

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

1commento

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno