16°

28°

Parma

1° Anestesia e Rianimazione: premiati due lavori scientifici

Ricevi gratis le news
0

Comunicato stampa


Doppio successo della 1° Anestesia e Rianimazione dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma al Congresso della Società italiana di Anestesia Analgesia Rianimazione e Terapia Intensiva (S.I.A.R.T.I.) che si è svolto a Palermo nei giorni scorsi.
Al congresso sono infatti stati premiati i tre migliori lavori scientifici sui circa 700 presentati: due dei tre premi in palio sono stati assegnati alla struttura diretta da Mario Mergoni.

Gli argomenti toccati erano rispettivamente la differenza di genere in Terapia intensiva e l’utilizzo dell’ecografia per il posizionamento dei cateteri venosi centrali in Terapia intensiva.

In particolare, nel primo lavoro, che vede come autori Michele Zasa, Antonella Vezzani, Pierluigi Orlandi e Mario Mergoni, è stata studiata l’influenza che il genere maschio o femmina  può avere su parametri epidemiologici come l’incidenza di alcune patologie, la durata di ricovero in terapia intensiva, la morbilità e la mortalità.
E’ infatti ormai convinzione comune che è necessario valutare anche il sesso come parametro in grado di determinare l’evoluzione e l’esito della malattie, nonché il ruolo che può avere nell’influenzare l’accesso alle risorse sanitarie. Dallo studio è emerso che, come già noto, il ricovero in Terapia intensiva è più frequente per gli uomini piuttosto che per le donne, che vanno incontro anche a ricoveri più brevi. Sono invece confrontabili in entrambi i sessi la gravità delle condizioni cliniche al momento del ricovero e l’esito alla dimissione.
In particolare, su un campione di 1807 pazienti che sono stati ricoverati nella Terapia intensiva della 1° Anestesia e Rianimazione di Parma negli anni 2005, 2006 e 2007, il 63% erano di sesso maschile e il 37% di sesso femminile. Il maggior numero di ricoveri in terapia intensiva per gli uomini è probabilmente da attribuire alla maggiore frequenza di eventi traumatici per il genere maschile. Nonostante l’età media delle donne sia risultata più bassa (57 negli uomini e 61 nelle donne) il livello di cura inteso come durata della degenza in terapia intensiva è risultato superiore negli uomini (6,9 giorni in media contro i 5,7 delle donne).
Riconoscere l’esistenza delle differenze di genere dei pazienti ricoverati in terapia intensiva può aiutare a migliorare la cura dei pazienti, individualizzando le strategie terapeutiche in considerazione delle caratteristiche proprie di ciascun sesso e migliorando l’utilizzazione delle risorse sanitarie per evitare discriminazioni legate al sesso.

Il secondo lavoro scientifico premiato riguardava l’impiego dell’ecografia per la valutazione del corretto posizionamento dei cateteri venosi centrali in terapia intensiva. Nei pazienti critici ricoverati in Terapia intensiva, infatti, è richiesto con frequenza il mantenimento di accessi venosi di grosso calibro per somministrare liquidi e farmaci e per monitorare importanti parametri fisiologici. A questo scopo i cateteri devono essere sospinti lungo grossi vasi venosi fino in prossimità del cuore. Tradizionalmente, il controllo del posizionamento veniva e viene tuttora effettuato ricorrendo al radiogramma del torace, una procedura apparentemente semplice, ma in realtà complessa perché richiede l’intervento di un tecnico, di almeno due infermieri, lo sviluppo della lastra e la somministrazione di raggi X.
Lo studio ha dimostrato che lo stesso risultato si può conseguire ricorrendo all’ecografia, con notevole risparmio sia in termini di tempo che di personale.
Gli autori in questo caso sono Francesco Corradi, Antonella Vezzani, Daniela Ghisi e Mario Mergoni.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Foto d'archivio

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

2commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

3commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

festival verdi

Daniele Abbado: "Nei teatri italiani c'e' problema di sicurezza". Ma promuove il Regio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

brescia

Carabiniere dà fuoco ai peluches della figlia e la chiude nella casa in fiamme

Radio Colonia

La Germania pensa di espellere gli italiani senza lavoro

SPORT

Tour Championship

Il ritorno della tigre: tutti pazzi per Tiger Woods Video

il videocommento

Grossi: "La "fame" di vittoria funziona. La squadra ha dato cuore e polmoni" Video

1commento

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"