17°

27°

Parma

Negozi: il centro chiude per crisi

Negozi: il centro chiude per crisi
Ricevi gratis le news
47

Nicole Fouquè

E’ una lunga e lenta moria di attività commerciali, quella che negli ultimi mesi sta dilagando a macchia d’olio nelle vie centrali della
città. Non vi è strada che sembra essere risparmiata da questa epidemia che colpisce il commercio nella maniera più drastica e che impone come unica cura la chiusura per fallimento o per cessata attività.

La crisi sta raccogliendo il suo tributo insomma e anche le vie, che fino ad oggi si pensavano immuni da questo fenomeno, ne sono invece vittime - non - sacrificali di un consumismo ormai col contagocce.

Sono circa 15 i negozi - oggi diventati ex - dell’asse più importante della città, via Mazzini via Repubblica, che hanno abbassato le serrande e apposto sulla vetrina il lapidario cartello: vendesi o affittasi............................Tutti gli articoli dell'inchiesta sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maurizio

    11 Ottobre @ 11.26

    Se si trattasse solo di prezzi, allora dovrebbero esistere ormai solo negozi e supermercati cinesi: la qualità e' quella che e', ma i prezzi sono bassissimi, il rapporto prezzo/qualità e' equilibrato, infima la qualità/bassissimi i prezzi. Il prezzo e' solo una delle tante variabili in gioco. Se un negozio vende oggettistica di marca non può certo avere i prezzi del cinese che vende imitazioni fatte con materiali di infima qualità. Nella stessa grande distribuzione ci sono notevoli differenze tra i prezzi, dovrebbe stare in piede solo chi fa la politica di prezzi più bassi; invece stanno in piedi tutti e chi ha i prezzi più bassi, guarda caso, e' anche il più marginale. Perché? Perché contano anche altri fattori, la facilita' di accesso, il marketing, la pubblicità. Se i centri commerciali avessero tutti i vincoli, i divieti, le barriere che ha il centro storico, potrebbero anche praticare prezzi "cinesi", ma chiuderebbero nel giro di sei mesi. Le passate amministrazioni hanno scelto la facile politica di trasformare terreni agricoli in terreni edificabili, incassare grosse cifre con gli oneri di urbanizzazione, ignorare i problemi ambientali creati dai grossi flussi di traffico generati dai centri commerciali e farsi belle con lo pseudoambientalismo dei varchi elettronici. Che peraltro vanno benissimo, come benissimo vanno le ztl, ma dovevano essere preceduti dalla modernizzazione della rete di trasporto pubblico: il centro deve essere senza auto, ma facilmente accessibile con mezzi pubblici efficienti, non solo con quattro o cinque autobus. Andate a vedere come sono i trasporti pubblico in molte città europee di dimensioni simili a Parma e poi ne riparliamo. Qui si sono sprecati soldi e tempo con la trovata megalomane della metro sotterranea, e poi più niente. Solo divieti, che non costano nulla e fanno incassare tanti soldini con le multe. E così, chissà come mai, abbiamo sempre tassi di inquinamento altissimi: basta fare un giro nei parcheggi dei centri commerciali e si capisce dove nasce l'inquinamento. In compenso si e'messo in crisi il centro storico, circa 1300 aziende commerciali e di servizio, un pilastro dell'economia della citta' e dell'occupazione. Se questa la chiamate una politica intelligente...

    Rispondi

  • claudio

    10 Ottobre @ 22.25

    Caro commercianti del centro, invece che insistere nell'invocare il traffico e il conseguente "appestamento" del centro, provate ad abbassare gli ASSURDI prezzi che praticate!!! Forse gli affari vi andrebbero molto meglio anche in un centro pedonalizzato! Provare per credere!

    Rispondi

  • Pierluigi

    10 Ottobre @ 20.27

    Gli affitti sono altissimi, spesso sproporzionati. Di sicuro con la crisi non si sono abbassati ed i commercianti non riescono a sostenerli !!! Ci sono poi casi in cui vengono chieste cifre talmente alte che nemmeno le agenzie si propongono di trattare !!!!!

    Rispondi

  • alberto

    10 Ottobre @ 17.15

    penso che siano state dette tante cose giuste e sbagliate ma che tutto stia girando intorno a questa crisi di lavoro,denaro,che indebolisce il commercio.il problema del centro e'sicuramente il costo eccessivo degli affitti che affligge i negozianti gia' massacrati dal calo dei consumi.i ricchi proprietari di molti negozi non pensano inimamente di calare gli affitti visto che non hanno l'acqua alla gola,mentre quelli meno abbienti che hanno investito nei muri come alternativa ai loro risparmi hanno capito da tempo che non avrebbero potuto chiedere prezzi esorbitanti.x quello che riguarda i centri commerciali forse i mali informati non sanno che stanno calando i fatturati,poi se parliamo di abbigliamento non parliamo di confronto con le boutique,i prezzi e la qualita' vanno paragonati a parita' di oggetto non di alternativa altrimenti si apre un mondo infinito

    Rispondi

  • pattysmith

    10 Ottobre @ 15.31

    Caro Sindaco, facendo seguito alla lettera dell'ElettorePizzarotti, esprimo la mia solidarietà ai negozi e a tutti gli esercizi/attività del centro storico che sono penalizzati dalle Multe Pazze che incombono anche sulla minima trasgressione vertente al parcheggio. Dispiace perchè si trasformano i Vigili Urbani (preposti a controllare il decoro, aiutare le persone, e segnalare trasgressioni varie, ecc.) ad un mero compito di scribacchini di multe. Allora perchè fare un concorso con tante materie da studiare? Io capisco che il Comune debba fare cassa ma in questo modo si taglieggiano le attività che vogliono vivere in centro . E non mi riferisco agli "storici" che si sono arricchiti negli anni, ma ai nuovi negozi che tentano la fortuna aprendo un'attività per guadagnarsi da vivere onestamente. Almeno la tolleranza di 1ora si dovrebbe avere nelle aree di parcheggio, se uno deve fare una commissione, almeno il tempo materiale per chiudere l'auto e recarsi nel sito, tornare indietro, ci vuole! Lascia un giorno (magari il sabato) della settimana a parcheggio libero e autobus gratis, così si ripopola il centro. I Vigili dovrebbero anche allontanare i perdigiorno, controllare i documenti dei cittadini sospetti, vegliare sulla pulizia urbana: chi sporca in terra, multa! La cittadinanza avrebbe più indulgenza, in questo modo, così li vedrebbe come un aiuto contro il degrado e l'inciviltà.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

Lealtrenotizie

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

2commenti

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

L'ESPERTO

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

cosenza

Parroco vende oro della Madonna delle Grazie "per sanare i debiti della parrocchia"

SPORT

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"