18°

28°

Parma

Non basterà confidare nel calendario meno ostico

Non basterà confidare nel calendario meno ostico
Ricevi gratis le news
0

 Paolo Grossi

Dal 2004 in poi partenze mosce come quella del Parma di quest'anno ne abbiamo viste diverse, quindi non vale la pena ora  fasciarsi la testa. Però non è neppure costruttivo sperare che i prossimi impegni, sulla carta meno duri, possano ridare slancio a una squadra che deve invece trovare i giusti assetti. Il Parma a Catania, oltre alla partita, ha perso anche quella determinazione,  che in  altre difficili circostanze, vedi con Fiorentina e Milan, le era servita per raddrizzare la gara.
Metodologicamente non sarebbe corretto separare un reparto dall'altro, perché spesso i problemi dell'attacco possono dipendere dalla qualità con cui la difesa fa ripartire l'azione o dal sostegno del centrocampo, mentre quelli della difesa possono essere causati dall'assenza di filtro nelle prime due linee. Detto questo proviamo comunque a scindere le «magagne».
Difesa
Mirante e Paletta finora sono stati i crociati più positivi e costanti nel rendimento. Lucarelli ha alternato cose buone e altre no, Zaccardo ha vissuto l'avvio di stagione più tribolato da quando è a Parma. In linea di massima le sofferenze arrivano quando l'avversario può girarsi o ricevere palla sulla corsa e quindi puntare la terza linea crociata. Tre centrali dovrebbero consentire di aumentare la densità in zona centrale e quindi, con un giusto scaglionamento, di rendere difficili certe penetrazioni. Invece gli avversari ci riescono con una certa facilità. C'è anche un problema proprio fisico, diremmo quasi fisiologico: i giocatori del Parma hanno poca rapidità nello stretto, scarsa reattività. Anche per questo, e non solo per errori degli arbitri, si continuano a collezionare miriadi di cartellini gialli. Si è spesso in ritardo, e il fallo serve per rimediare in qualche modo. A questa «pecca» è assai difficile porre rimedio: si potrebbe provare ad attenuare il problema con una concentrazione feroce e più enfasi sugli anticipi, ma in quel caso servono letture rapide e corrette delle situazioni e coperture organizzate perché non accada come a Catania che, saltato secco un uomo, Barrientos ha trovato subito il corridoio giusto per mandare in gol Gomez.
Centrocampo
Ci sarà anche penuria di idee, ma se il pesce puzza dalla testa, per noi i problemi di sterilità derivano principalmente dalle scarse performance (leggi movimenti, smarcamenti, tagli) delle punte. A Valdes, anche quando ha una certa libertà come a Catania, difficilmente si dettano passaggi in profondità. In questo momento se si blocca Biabiany si blocca il Parma. Parolo e Galloppa sono generosi ma discontinui, anche perché devono impegnarsi ad aiutare un regista poco interdittore davanti alla difesa. 
Attacco
Sono qui le note più dolenti. Amauri ricorda ancora l'ultimo Crespo, Pabon deve imparare a fare qualche finta prima di calciare, sennò in Italia non trovi spiragli. Belfodil se non dimostra voglia di fare gol può diventare un buon esterno. Ci sono due settimane prima della prossima gara con Samp, e tanti, tanti aspetti in cui migliorare. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

SERIE A

Parma, che tour de force

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design