10°

24°

Parma

La Scuola si ribella: cortei e presidio

La Scuola si ribella: cortei e presidio
Ricevi gratis le news
17

 

Il mondo della scuola in piazza: cortei e presidi coinvolgono questa mattina anche a Parma studenti e insegnanti, contro le ultime decisioni del governo e in generale sulle prospettive future degli studenti e della scuola stessa.

Comunicato

Dopo lo sciopero del pubblico impiego dello scorso 28 settembre, anche i docenti, il personale ATA e i dirigenti delle scuole di Parma sono chiamati ad astenersi dal lavoro per la giornata di domani, venerdì 12 ottobre, in occasione dello sciopero nazionale proclamato dalla FLC CGIL. Perché? Sono tante le cose che non vanno. Cose vecchie ormai incancrenite e cose nuove che peggiorano una situazione già precaria e difficile.

Si parte dai tagli ai finanziamenti: pensavamo di avere già dato, ma con la spending review vanno via altri 200 milioni di euro. Vi sono poi la politiche del lavoro e del personale: con il passaggio ai ruoli ATA dei docenti inidonei per motivi di salute si producono quattro danni: agli stessi docenti messi a fare un lavoro che non conoscono, alle segreterie che si ritrovano private di personale competente, ai precari ATA che non avranno rinnovato il contratto per la riduzione di ulteriori 3.900 posti, alla scuola che sarà peggio organizzata.

C‘è poi il capitolo retribuzioni: il contratto è bloccato, gli scatti di anzianità sono bloccati, le retribuzioni sono tra le più basse d'Europa. In più si chiede ai docenti di lavorare più ore senza compenso. E si scarica sul Fondo di istituto il pagamento di ore eccedenti e sostituzioni di dirigenti scolastici e DSGA che invece dovrebbero essere a carico del MIUR.

Per non parlare dell'edilizia scolastica, dell'assenza di investimenti per le nuove tecnologie e per i laboratori, pure necessari e urgenti per mettere la didattica e il lavoro nelle scuole al passo coi tempi. E il concorso? In questo momento è inutile e costoso.

Anche la nuova legge sulle pensione va cambiata, perché blocca il rinnovamento di personale nella scuola e non tiene conto delle sue specificità. Le immissioni in ruolo non coprono tutti i posti vacanti, quindi il precariato non diminuisce.

I problemi sono tanti e sempre di più. Eppure per cominciare basterebbero poche cose, alcune a costo zero. La FLC CGIL le ha proposte da tempo. Servirebbero per migliorare e rendere più efficienti le scuole e sbloccare le immissioni in ruolo di docenti e ATA e cancellare il precariato. Per cominciare basterebbe un po' di volontà politica e un briciolo di buon senso.

Con questo sciopero il sindacato di categoria si propone appunto di scuotere la sensibilità dell'opinione pubblica e del governo, augurandosi che ascolti le proposte di chi nel mondo della scuola ci lavora e ci vive. Dalle ore 9.00 è previsto un presidio del personale della scuola davanti alla Prefettura di Parma, a cui interverrà anche Raffaella Morsia, segretaria generale FLC CGIL regionale. Una delegazione di lavoratori si sposterà poi in corteo per partecipare all’ATTIVO provinciale della CGIL, appositamente convocato nella sede dell’ITIS “Leonardo da Vinci” in via Toscana.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • salvatore pizzo

    14 Ottobre @ 02.34

    I docenti italiani hanno un carico settimanale di ore di lezione in classe superiore alla media europea sia nella scuola primaria (22 contro 19,6) che nella secondaria superiore (18 contro 16,3) e praticamente identico nella scuola media (18 contro 18,1). Sono in classe per un maggior numero di ore dei loro colleghi francesi, austriaci, finlandesi e come tedeschi e belgi a voler guardare le nazioni più sviluppate dell'area euro. IN ITALIA LO STIPENDIO E' PIU' BASSO E I CONTRATTI PRECARI ABBONDANO. Maestre e Maestri, Autoconvocati, di Parma e Provincia

    Rispondi

  • LC

    13 Ottobre @ 14.58

    Il sistema Italia é in affanno. Tutti protestano. Ci sono meno soldi che circolano. Tutti siamo in difficoltà. Gli insegnanti delle scuole (che rappresentano un esercito che, rapportato al numero degli studenti, è il più numeroso in Europa!!) vogliono essere considerati una casta di intoccabili. A loro i sacrifici non devono essere richiesti, quando sono invece richiesti a qualsiasi altro settore della società.

    Rispondi

  • nippo

    13 Ottobre @ 07.48

    Mi è venuto un dubbio: se si aumentano le ore agli insegnanti, ci saranno meno posti di lavoro.....e allora il concorso cosa lo fanno a fare? dove li mettono gli insegnanti vincitori? perchè dobbiamo sp.......degli altri soldi? non era meglio darli direttamente alle scuole (che forse hanno i computer ma cadono a pezzi?) ...o tanto per cambiare qualcuno ci mangia sopra....

    Rispondi

  • ben

    12 Ottobre @ 22.32

    DAMA :sai perche gli insegnanti fanno 18 ore? Perchè hanno dedicato 25 della loro vita allo studio affinchè i tuoi figli un giorno possano dire qualcosa di sensato e non sparare delle immani cazzate come le tue, gli insegnanti a casa fanno il doppio del lavoro che svolgono a scuola, compiti da correggere, lezioni da preparare e non fare una fatica immane che fai tu per cambiare canale per passare da quarto grado a uomini e donne.Gnurant.

    Rispondi

  • Ettore Musini

    12 Ottobre @ 18.27

    Per bibi il 12/10/2012 alle 13:30 Posso anche darle ragione sulle 40 ore, ma per quante settimane durante l'anno scolastico le capita un cosi gravoso carico di lavoro ? Non mi dica che tutte le settimana parla con tutti i genitori che tutte le settimane fa' corsi di aggiornamento..... forse uno all'anno ?C'e' gente, e parlo anche personalmente, che di ore, minime ne fa 55 la settimana, compreso sabato. Certamente prende quanto dovuto,nel mio caso prima lavoro poi, a risultati attenuti, si contratta........mi spiego ? Le ferie per me e' la settimana di ferragosto + quella prima o quella dopo. Le assicuro che sono ancora vivo e in attivita'.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

gazzareporter

La segnalazione: "Capolinea del bus davanti a passo carrabile?"

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

libri

Jeffery Deaver, il maestro del thriller americano  torna a Parma

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

2commenti

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

genova

Toti: "Il ponte si può costruire in 12-15 mesi: non accetteremo ritardi"

vezzano sul crostolo

Pizzaiolo coltiva marijuana in un bosco, preso con la "fototrappola"

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

l'indiscrezione

Versace in vendita a un gruppo americano?

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

1commento

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno