10°

27°

Parma

"Cieli bui" anche a Parma: ma conviene?

"Cieli bui" anche a Parma: ma conviene?
Ricevi gratis le news
45

Roberto Longoni

L'Italia in bolletta che taglia sulla bolletta. Saranno contenti gli innamorati amici dell'ombra e gli astrofili, cacciatori di stelle nell'oscurità. Un po' meno i pedoni e i ciclisti, oltre ai cittadini che vedranno aumentare i pericoli nell'oscurità.
 

Pro e contro dell'operazione «Cieli bui», che mira soprattutto a ridurre le spese per l'elettricità, con lo Stato e i comuni chiamati ad abbassare le luci, per quanto possibile. Questo è quanto prevede il decreto appena firmato del presidente del Consiglio Mario Monti. Per meglio vedere la luce in fondo al tunnel, si dovranno ridurre anche i costi dei lampioni. Con questa notte più fonda anche Parma dovrà fare i conti.

(...) L'obiettivo del governo è lo «spegnimento» o l'«affievolimento» dell’illuminazione per tutta la notte o per una parte di essa su
strade urbane ed extraurbana o anche solo su alcune loro parti»........................L'articolo completo e le prime reazioni sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ste

    13 Ottobre @ 08.29

    E' un'idea giusta invece !! Ci sono sprechi assurdi. Col risparmio energetico si evitano nuove centrali ...A questo scopo segnalo per i diffidenti un luogo da visitare: la Spip...la mitica Spip degli affari occulti....interi prati con strade in mezzo, transennate, piene di lampioni accesi inutilmente dal tramonto all'alba...questi sono gli sprechi assurdi. Non si tratta di spegnere i lampioni in piazzale Picelli ma queste cose si.

    Rispondi

  • Franco romeo

    13 Ottobre @ 07.32

    Signori, non si parla di spegnere le luci in città, si parla di una riduzione del flusso luminoso nei luoghi in cui vi è un eccesso. Essendo un progettista illuminotecnico, vi posso garantire che vi sono alcune strade in cui a livello stradale ci sono 350 - 400 Lux !! Sapete cosa significa? Le leggi sulla sicurezza sul lavoro consigliano una illuminazione per le postazioni di lavoro poste all'interno di uffici, di circa 300 - 350 lux, sulle strade non si svolgono lavori d'ufficio. Vi assicuro che per una strada urbana bastano 80 lux e abbassare a tali valori l'illuninazione significa un risparmio di circa il 50%.. Ma forse i tedeschi hanno l'occhio bionico... Signori l'Italia è questa ... Polemiche poolemiche solo inutili polemiche ...

    Rispondi

  • Michele

    13 Ottobre @ 00.53

    L'unico commento intelligente che ho letto è il seguente. Ma prima di leggere, chiedetevi: da quando Parma è molto troppo illuminata, schiamazzi e furti sono forse diminuiti? Le cifre dicono il contrario.. Salve, purtroppo devo dire che c'è molta ignoranza sull'argomento "inquinamento luminoso". L'equazione più luce=più sicurezza non è sempre corretta, come non è corretta quella meno luce=meno sicurezza. Bisogna illuminare in modo corretto, ovvero dimensionando bene l'impianto e il tipo di lampada, che deve essere sempre a norma e soprattutto orientata in modo corretto! In città è pieno di impianti orientati male che invece di illuminare le strade disperdono il flusso luminoso verso l'alto o comunque dove non dovrebbero; pensate soprattutto alle classiche "sfere" presenti in certi parchi, sono lampioni non a norma che illuminano malissimo il terreno e disperdono oltre il 60% della luce verso l'alto. Se ogni lampione non a norma fosse sostituito, e ogni lampione mal orientato fosse sistemato, magari con l'installazione di una lampada meno potente, si otterrebbe già un bel risparmio e un'illuminazione corretta.

    Rispondi

  • marco

    12 Ottobre @ 18.01

    Salve, purtroppo devo dire che c'è molta ignoranza sull'argomento "inquinamento luminoso". L'equazione più luce=più sicurezza non è sempre corretta, come non è corretta quella meno luce=meno sicurezza. Bisogna illuminare in modo corretto, ovvero dimensionando bene l'impianto e il tipo di lampada, che deve essere sempre a norma e soprattutto orientata in modo corretto! In città è pieno di impianti orientati male che invece di illuminare le strade disperdono il flusso luminoso verso l'alto o comunque dove non dovrebbero; pensate soprattutto alle classiche "sfere" presenti in certi parchi, sono lampioni non a norma che illuminano malissimo il terreno e disperdono oltre il 60% della luce verso l'alto. Se ogni lampione non a norma fosse sostituito, e ogni lampione mal orientato fosse sistemato, magari con l'installazione di una lampada meno potente, si otterrebbe già un bel risparmio e un'illuminazione corretta.

    Rispondi

  • Lorenzo

    12 Ottobre @ 17.58

    Bene è il momento di andare in giro con il lanciafiamme, illuminazione e protezione a portata di mano

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

L'ESPERTO

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, nel mirino sponsorizzazioni a squadra di basket parmigiana

16 indagati e sequestro per 25 milioni

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

gazzareporter

La segnalazione: "Capolinea del bus davanti a passo carrabile?"

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

libri

Jeffery Deaver, il maestro del thriller americano  torna a Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

genova

Toti: "Il ponte si può costruire in 12-15 mesi: non accetteremo ritardi"

vezzano sul crostolo

Pizzaiolo coltiva marijuana in un bosco, preso con la "fototrappola"

1commento

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

l'indiscrezione

Versace in vendita a un gruppo americano?

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street