17°

27°

Parma

Addio zaino e libri, solo computer alla Don Milani

Addio zaino e libri, solo computer alla Don Milani
Ricevi gratis le news
35

Enrico Gotti

Al posto di quaderni e fotocopie, i ventisette bambini della quinta A della scuola Don Milani, hanno sul banco un piccolo computer portatile, collegato a internet. Lo usano per prendere appunti e per fare ricerche. Nessuno di loro ha nostalgia dei vecchi manuali ed eserciziari, di zaini gonfiati all’inverosimile.
I libri di storia, scienze e geografia sono a portata di clic e per imparare la matematica ci sono giochi ed esercizi. La loro è l’unica classe di scuola elementare della città ad aver gradualmente abbandonato la carta per i bit. È una delle otto in Regione ad aver vinto il bando del ministero dell’istruzione «cl@ssi 2.0» per la scuola primaria, che premia con un finanziamento di 15.000 euro un’idea di innovazione nell’ambiente di apprendimento.
Il progetto si chiama «Una scuola senza zaino» (...)

L'articolo completo è sulla Gazzetta di Parma in edicola oggi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • vallj

    22 Ottobre @ 15.57

    Premesso che il confronto è comunque positivo, mi escono dal cuore alcune considerazioni personali... Peccato...peccato che ci sia chi ancora associa "il malessere che c'è nella scuola" (il malessere è dovuto a ben altro: contratti negati, diritti negati...) a chi impegna entusiasmo ed energie personali per stare al passo con i tempi, utilizzando e abituando le nuove generazioni a dialogare con le nuove tecnologie che sono il futuro, per comprenderne aspetti positivi e negativi, fornendo strumenti per capire, comprendere, scegliere! Peccato che ci si nasconda dietro un qualunquismo gratuito e fuorviante, dietro la nostalgia della penna e calamaio, della maestrina dalla penna rossa: la penna del potere!!! I tempi sono cambiati, purtroppo o per fortuna: nella scuola come nella società ci troviamo noi educatori, docenti o genitori, a dover fare i conti con una realtà nuova, diversa da quella che ci ha visti protagonisti da ragazzi. Utilizzare le nuove tecnologie a scuola non è un'opzione, è un dovere, è dialogare con i nativi digitali. Solo parlando lo stesso linguaggio possiamo avvicinarci e trasmettere cultura ed è un'occasione che non possiamo perdere se non vogliamo perdere la scommessa per il futuro dei nostri ragazzi. Ringrazio lo sforzo di chi nonostante tutto cerca risorse materiali ed economiche, per innovare la proposta didattica ed educativa, per vincere la sfida contro l'involuzione dei saperi e della conoscenza e ringrazio quegli insegnanti che osano mettersi sempre in gioco, nonostante tutto! I nostri giovani volenti o nolenti dovranno fare i conti con strumenti nuovi e ben vengano quegli insegnanti che utilizzano tempi e studi propri per avvicinarvi i giovani e ciò non significa non alfabetizzarli agli strumenti tradizionali legati alla memoria e alla ripetizione di contenuti stereotipati, ma potenziare le loro inclinazioni, senza trascurare i meccanismi (tabelline, verbi, poesie a memoria) e includendo coloro che a vario titolo incontrano difficoltà nell'uso esclusivo della trasmissione verbale come unico veicolo di conoscenza.

    Rispondi

  • Pina

    21 Ottobre @ 09.17

    Buon giorno a tutti,sono Matilde.A.una alunna della 5^a.Usare i PC è una soddisfazione.Alcuni di voi ha detto che il PC non serve a nulla,ma non è vero.Noi a scuola non ci dimenticheremo mai dei vecchi metodi perciò si può stare tranquilli.UN BACIO GRANDE A TUTTI CIAO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

  • Pina

    21 Ottobre @ 09.06

    CIAO, sono una alunna della 5.Ma vi rendete conto di quello che dite a volte? IO CREDO DI NO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ma non è per criticarvi ,anzi se lo fosse non so cosa vi avrei detto.HA DEVO DIRE UN ULTIMA COSA..... NON è VERO CHE PASSIAMO 8 ORE SU 24 NOTEBOOK!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!CIAO

    Rispondi

  • Pina

    20 Ottobre @ 21.17

    Ciao,sono Matilde.A. un alunna della 5.Mi dispiace molto che ad alcuni di voi non gli piaccia l'idea del notebook perchè col computer ci insegnano nuovi siti,possiamo fare ricerche ecc.Prima di avere il notebook detto anche PC o computer dovevamo arrangiarci, andando da una classe all'altra,ora invece abbiamo il PC e non ci dobbiamo più spostare.E non è vero che usiamo il notebook 8 ore su 24,è una bugia bella e buona.A chi piace molto bene,a chi non piace peggio per loro.Un bacio a tutti.CIAO

    Rispondi

  • Pina

    20 Ottobre @ 20.45

    Buonasera sono la mamma di Matilde A. un'alunna della 5^A, premettendo il mio pieno accordo con le scelte effettuate dagli insegnanti, leggendo i commenti di alcuni lettori, per l'ennesima volta mi sono accorta di quante persone parlano o scrivono senza la conoscenza delle cose. Dico questo, non per fare inutili polemiche che non servono a nulla, me per fare riflettere. Un lettore ha scritto che le ultime generazioni sono cresciute con la televisione ed ora con i computer, ma non ha pensato che prima ancora di utilizzare il pc i nostri figli abbiano imparato a leggere e a scrivere???? (sui quaderni che peraltro continuano ad usare). I maestri dei nostri figli oltre ad insegnare informatica, incentivano a leggere libri e fanno svolgere temi, riassunti ed anche un diario dove i ragazzi possono esprimere, per iscritto, le proprie emozioni. Quindi come potete vedere fanno un lavoro ECCELLENTE e a loro va il mio plauso e sono sicura di interpretare il pensiero anche di tutti gli altri genitori della classe. Concludo con una citazione dello scrittore argentino Alberto Manguel che racchiude in sintesi la mia opinione sull'utilizzo della rete: "Il web è solo uno strumento. Non dobbiamo incolparlo del nostro atteggiamento superficiale nei confronti del mondo in cui viviamo" .

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella"

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella"

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

5commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

SERIE A

Parma, che tour de force

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

10commenti

GAZZAREPORTER

Via Roncoroni, collage di rifiuti abbandonati... Foto

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

3commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

USA

Coppia insospettabile "drogava e stuprava donne": forse centinaia di casi

scosse

Terremoto di magnitudo 2.5 e replica a Pozzuoli

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design