18°

Parma

Quando la "sfida" è donna

Quando la "sfida" è donna
Ricevi gratis le news
1

Laura Ugolotti 

Generi e generazioni a confronto, ieri, nell’aula dei Filosofi dell’Università di Parma, teatro della prima tappa di «Parola di donne», l’iniziativa del «Progetto donne e futuro» che si propone di stimolare il dibattito tra generazioni sul tema delle pari opportunità. Sei gli incontri in programma, che toccheranno altrettanti capoluoghi italiani, coinvolgendo 60 scuole secondarie e un centinaio di donne affermate in vari settori.
 Il primo appuntamento è stato organizzato nella nostra città. Da una parte gli studenti degli ultimi due anni del liceo Bertolucci e dell’Itis Leonardo Da Vinci; dall’altra cinque protagoniste di una carriera - imprenditoriale, sportiva o professionale - al femminile: Cristina Rossello, avvocato, esperta di diritto societario, bancario e valori immobiliari oltre che presidente di «Progetto Donne e Futuro» e ideatrice del format «Parola di donne»; Paola Schwizer, professore ordinario di Economia degli intermediari finanziari all’Università di Parma;  Jessica Rossi, medaglia d’oro alle Olimpiadi di Londra nella fossa olimpica;  Martina Grimaldi, medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Londra nei 10 km di nuoto in acque libere;  e Giusy Sassi, imprenditrice e vicepresidente Gruppo giovani imprenditori di Confindustria Emilia Romagna. Al centro del confronto,  il concetto di «pari opportunità», così come è percepito dai giovani, maschi e femmine, e dagli adulti. Già prima dell’incontro di ieri, i ragazzi hanno avuto modo di approfondire in classe l’argomento, per dare il loro contributo con opinioni - registrate in un video proiettato ieri -, riflessioni e domande. 
«Nella mia carriera di avvocato - ha spiegato Cristina Rossello - ho dovuto faticare più dei mie colleghi. Per le donne, la famiglia rappresenta purtroppo ancora un  vincolo e, per imporsi, gli unici modelli di riferimento sono quelli maschili. Nel corso degli anni, però, ho acquisito una forza maggiore, che ora voglio mettere a disposizione dei giovani talenti, soprattutto femminili, attraverso una formazione capillare, che dia loro esempi, modelli femminili positivi, e strumenti per affrontare un percorso di realizzazione personale, professionale». «Servono umiltà e pazienza, consapevolezza e autodisciplina - ha aggiunto rivolta ai ragazzi -, ma dal futuro che saprete costruirvi dipende il cambiamento e, forse,  la possibilità di uscire da questa crisi».
Certo, per le donne non è mai semplice. «La difficoltà più grande che ho dovuto affrontare nella mia carriera di imprenditrice - ha confessato Giusy Sassi - è stato convincere mio padre che sarei stata in grado di assumere ruoli di responsabilità nell’azienda di famiglia. Avrebbe preferito sapermi a casa, ad accudire i figli ma, alla fine, la mia passione lo ha convinto. C’è voluto tempo». Per la vicepresidente del Gruppo giovani di Confindustria Emilia Romagna, però, quello che conta in un percorso professionale sono gli obiettivi, «che non sono né maschili né femminili: abbiate chiari  i vostri e perseguiteli con determinazione, dando sempre il 100%. E’ anche così che si costruiscono le pari opportunità». «Nel mondo accademico le donne sono più numerose - ha spiegato invece Paola Schwizer -: sono più adatte, per tenacia e flessibilità, a sopportare un percorso che ha ben poche certezze. Io per prima ho dovuto fare delle scelte, e cedere un po’ del mio ruolo di mamma - e cuoca - a mio marito, che ha più tempo di me. Ma credo che il segreto sia valorizzare le attese dei due sessi: si può far carriera senza necessariamente mascolinizzarsi». 
Sembra quasi un paradosso, ma  lo «scontro» tra maschile e femminile è meno accentuato nello sport, l’ambito teoricamente più competitivo. «Gli allenamenti sono gli stessi per tutti, anche se - dice Martina Grimaldi - noi donne impieghiamo più tempo per nuotare lo stesso numero di chilometri. Comunque ci si aiuta a vicenda e non c’è invidia». «Quando ho vinto a Londra - aggiunge Jessica - i miei compagni sono stati i primi a venire a congratularsi. E’ anche vero, però, che fu nel 1992, quando alle Olimpiadi una donna si aggiudicò l’oro, che decisero di dividere la disciplina nelle due categorie, maschile e femminile». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    27 Ottobre @ 11.06

    Questo è il paese degli ASSESSORATI alla parità e dei convegni sul futuro delle donne con buffet finale. E' anche il Paese dove si uccide una donna ogni due giorni... E'anche il paese dove si negano gli asili alle done in carriera perchè mancano posti e la precedenza è per i figli dei carcerati .

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Harlem Gospel Choir

Auditorium Paganini

Arriva l'Harlem Gospel Choir

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

3commenti

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

Teatro Due

Jeffery Deaver presenta stasera il nuovo romanzo

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

2commenti

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

MODENA

Pugni e testate alla capotreno sul Bologna-Parma: denunciata 26enne

3commenti

dopo 12 anni

Esproprio ex Federale: Comune costretto a pagare 1,6 milioni di euro

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

BOLOGNA

Il ragazzo ucciso scrisse: "Se mi volete morto, la fila è lunga"

RIMINI

Prostituzione e droga: sequestrato il night "Lady Godiva", 19 misure di custodia cautelare

SPORT

BASEBALL

Parma Clima: Yomel Rivera raggiunge i compagni in Arizona

Lega pro

Berlusconi compra il 100% del Monza. Galliani ancora al suo fianco

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

Reggio

Disfunzione erettile, in Italia ne soffrono tra 3 e 5 mln

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel