17°

27°

Parma

Gcr: "Inaccettabile che il Comune non sia nella commissione collaudo dell'inceneritore"

Ricevi gratis le news
5

" Il Comune di Parma ospita sul proprio territorio l'inceneritore Iren, in costruzione a Ugozzolo. Parrebbe logica e scontata la presenza dell'ente locale nella commissione di collaudo. Invece si scopre che la Provincia si trincera dietro quisquilie procedurali per allontanare da sé un controllore scomodo e rifiuta al Comune la possibilità di farne parte".

L'accusa arriva dall'Associazione Gestione Corretta dei rifiuti, che in un comunicato continua: " Quale sarà il significato di trasparenza e collaborazione tra enti in uso in piazzale della Pace, sede dell'amministrazione provinciale? Si viene anche a conoscenza del ritmo forsennato del lavoro di questa commissione di collaudo, che da quando si è insediata ha effettuato ben due (2!) visite al cantiere. La prima nel marzo scorso, 3 anni dopo la sua formazione. La seconda in giugno. Entrambe “non hanno prodotto al momento particolari criticità tecniche” chiosa l'assessore Castellani. Si capisce l'antifona, più che una commissione di collaudo sembra una balia. Ma si capisce il refrain. Ogni richiesta indirizzata alla Provincia da parte del Comune viene subito inserita nella corsia riservata ai mezzi pesanti, la più lenta in assoluto, per dar modo che la lettera goda di un congruo periodo di decantazione, una specie di quarantena postale. E la risposta è sempre superficiale, incompleta, laconica. Il comune scrive il 15 giugno. La Provincia risponde il 30 luglio. E via discorrendo. La posizione della Provincia per quanto riguarda il collaudo appare molto debole".

"E la debolezza - continua la nota - si è ulteriormente incrementata quando l'ente di piazzale della Pace ha deciso di intervenire ad adiuvandum a fianco di Iren, nella querelle sull'abuso edilizio e la mancanza del permesso a costruire, davanti al Tar di Parma.
Un ente terzo dovrebbe mantenere la neutralità ed attendere l'esito dei procedimenti.
Invece, così agendo, la Provincia ha messo in luce la propria posizione di parte, scegliendo di sostenere uno dei due contendenti, aldilà dell'esito dello scontro, che ancora non era noto.
Che garanzia di imparzialità può dare oggi la Provincia che si appresta a collaudare un impianto da lei stessa fortemente voluto al punto da scendere nelle aule dei tribunali, spendendo soldi dei contribuenti? Quale credibilità può sostenere di fronte alla sua posizione pro forno?
E' necessario oggi che la commissione di collaudo preveda anche la presenza del Comune di Parma, per evitare che si possa pensare che dentro quella commissione si cerchi in tutti i modi di far passare per buono quello che magari buono del tutto non è.
Anche di fronte alla crescente contrarietà di Parma nei confronti dell'inceneritore dei veleni.
Sarebbe un segnale di disponibilità e trasparenza da parte di un ente che in campagna elettorale, per bocca del suo presidente Bernazzoli (che puntava dritto allo scranno di piazza Garibaldi), si impegnava a far diventare l'ente locale un palazzo di vetro.
Cominciamo allora dal pulire le finestre. Sappiamo bene che la scelta della Provincia sarà un no o il silenzio relativo. Non hanno ancora capito che continuando di questo passo le urne saranno impietose. E giuste".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Abby

    28 Ottobre @ 19.59

    la delibera istitutiva di quella commissione NON prevede la presenza di un rappresentante del comune in QUELLA commissione (qui di sarebbe illegittimo fare quello che dicono questi dilettanti allo sbaraglio), ma il comune ha la possibilità di istituire tutte le commissioni che vuole i controlli che ritiene. Ma invece di fare, agire, deliberare, continuano a fare una infantile polemica politica senza costrutto. Hanno promesso l'impossibile, e adesso fanno tutti i polveroni possibili per coprire un insuccesso colossale che è solo loro. Che politicanti da bar!

    Rispondi

  • Francesco

    28 Ottobre @ 10.31

    Folli va ripetendo a pappagallo questa lagna ad ogni angolo di strada. Convulsa crisi isterica da acqua alla gola ! LA PROVINCIA E' "DI PARTE" , E GCR , "CINQUE STELLE" E COMBRICCOLA COMUNALE NO ? La colpa è di costoro , che non hanno mai accettato un dialogo serio ed obiettivo sulla questione , ma fatto terrorismo ideologico e basta ! Chi semina vento , raccoglie tempesta !

    Rispondi

  • miky

    28 Ottobre @ 08.37

    ....sono d 'accordo anche io sulla richiesta,le precauzioni non sono mai troppe.Ma se la richiesta fosse avanzata dal comune come istituzione. Solo che quando Folli parla non si capisce mai se lo fa da assessore del Comune di Parma o da attivista GCR. Alle elezioni non si è votato per il GCR.

    Rispondi

  • Matteo

    28 Ottobre @ 08.02

    oddio, su questo non si può che essere d'accordo con il CGR

    Rispondi

  • miky

    27 Ottobre @ 23.12

    Magari il GCR dopo aver sistemato Folli come assessore e la Paci come vice sindaco ambisce a qualche altra poltrona su cui far sedere i suoi adepti. Chissa con quale autorita' fanno certe richieste poi.....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali

HI-TECH

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali Video

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Un disperso nella zona di Albareto: soccorritori al lavoro

Il Soccorso alpino: foto d'archivio

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

2commenti

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

2commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

PARMA-CAGLIARI

Oggi ci vorrà un Parma da battaglia

Segui gli aggiornamenti in tempo reale dalle 15

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

8commenti

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

cosenza

Parroco vende oro della Madonna delle Grazie "per sanare i debiti della parrocchia"

SPORT

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"