13°

23°

Parma

Via Emilia Bis, Buzzi: "Alinovi chieda ai dirigenti invece di invocare un'indagine interna"

Ricevi gratis le news
1

COMUNICATO

"Il Comune decide di pagare il conto per progetto preliminare della via Emilia bis vecchio di anni ma l’assessore che non ne sa niente, si sente scavalcato dal dirigente, pensa che stiano per partire i lavori di un’opera che lui e tutti gli altri grillini hanno sempre osteggiato – e che, a questo punto, vorrebbero bloccare definitivamente - e chiede un’indagine interna per chiarire come siano le cose; non è la trama di una piece del maestro del “teatro dell’assurdo” Ionescu, ma l’ennesimo papocchio firmato Pizzarotti e soci". La vedono così in casa Pdl  la vicenda del progetto preliminare della Via Emilia Bis.

«L’assessore Alinovi è inutile che avvii un’indagine interna: sarebbe come sparare ad una mosca con un cannone. Basterebbe che chiedesse al suo dirigente come stanno le cose e scoprirebbe che il progetto è già stato realizzato e consegnato da anni e che per esso esiste opportuna copertura di spesa nel bilancio comunale. Per altro il progetto in questione, quello della via Emilia bis, è già stato approvato e su di esso la competenza del Comune di Parma è pari a zero». Sdrammatizza Paolo Buzzi, capogruppo in consiglio comunale del PdL.

Più stupito dal pronunciamento contrario all’opera dell’amministrazione a 5 Stelle è invece il capogruppo PdL in consiglio provinciale Gianluca Armellini.

«La via Emilia bis è sempre stata individuata da tutte le amministrazioni locali, come la delle possibile soluzione ai cronici problemi di collegamento fra il confine ovest (Fidenza) e quello est (Ponte Enza) della nostra provincia. Diventando la principale arteria di collegamento, decongestionerà la via Emilia storica e, di conseguenza, la città dagli ingorghi che oggi si presentano quasi quotidianamente. Mi sembra un atteggiamento ben poco lungimiranti non condividere una scelta di questo tipo già fatta a suo tempo».

Ancora più duro il commento del coordinatore cittadino del PdL Massimiliano Bonu.

«Stendiamo un velo pietoso sull’ennesimo episodio d’improvvisazione inscenato da questa amministrazione, nel quale  non si riesce a capire se ci sia collegamento tra i dirigenti comunali e gli assessori: ritengo che l’importante sia continuare a tenere un faro acceso sulla via Emilia bis ed, in particolare, sulla viabilità del comparto est. Puntuali, ogni giorno lavorativo, le immancabili code su via Emilia Est, che cominciano dentro alla città, sempre al medesimo orario, e che proseguono indefesse fino a Sant’Ilario, dove, i nostri vicini reggiani sono riusciti a risolvere il problema creando delle alternative al passaggio del traffico dentro i centri abitati».

«Il sindaco Pizzarotti, contrario ideologicamente a qualsivoglia opera pubblica, durante la campagna elettorale, poneva come soluzione l’autostrada A1. Come potrebbe essere meno impattante, dal punto di vista ambientale, il doversi recare sino a Cortile San Martino, per imboccare la via da lui consigliata, ed uscire, quindi, a Terre di Canossa, che aggirare semplicemente l’abitato di San Prospero? Se fosse logicamente corretta questa impostazione le persone la utilizzerebbero già, ed invece, continuiamo ad assistere ad un traffico soffocante per le frazioni interessate».

«Anche senza entrare – continua Bonu - nel merito, della relativa ovvietà, delle problematiche di sicurezza stradale di chi vive a ridosso di una direttrice oggi così congestionata, auspico che si possa uscire dall’inganno ideologico, che affigge questa giunta, secondo la quale qualsiasi infrastruttura sia di per sé dannosa o inutile. I territori ad est della città e della provincia continuano ad aspettare una soluzione ai loro problemi viabilistici, che a Pizzarotti piaccia o meno, dover utilizzare le soluzioni delle passate amministrazioni».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Mavalà

    29 Ottobre @ 12.45

    Se il progetto è già fatto ed approvato, che bisogno c'era di un atto di approvazione adesso? Perchè il professionista non è stato pagato allora? Perchè è stato individuato senza gara? Le Giunte passate hanno lavorato nel totale disprezzo di ogni regola. Questa Giunta le regole manco le conosce. Siam poi messi benone.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita.

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

TENDENZE

Nuovi alimenti: presto i primi prodotti sul mercato. Ma non vedremo i grilli nel piatto

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno