16°

28°

Parma

Sansone è sulle stelle: "Che gioia segnare in A"

Sansone è sulle stelle: "Che gioia segnare in A"
Ricevi gratis le news
0

TORINO
DAL NOSTRO INVIATO
Michele Ceparano
Due dediche. Sono quelle che Nicola Sansone fa per il suo primo gol in serie A.  La prima è per la fidanzata Vanessa e la seconda, assieme a tutto il gruppo, per  Daniele Galloppa, il centrocampista crociato infortunatosi gravemente domenica scorsa contro la Sampdoria. Comunque all'Olimpico nel dopo gara i riflettori sono tutti per lui. Sansone, ex sconosciuto alle grandi ribalte ma che ieri ha spiccato il volo. Una favola, si sarebbe detto una volta. Di quelle che nel calcio a volte si possono ancora scrivere. «Abbiamo giocato molto bene - si gusta la vittoria l'attaccante crociato  -. Il Torino è comunque una squadra valida. Anche senza elementi come Ogbonna e Bianchi rimane un gruppo compatto. Noi però abbiamo studiato bene questa gara  durante la settimana e abbiamo raccolto un risultato importante». Con l'uomo in più «c'è stato da parte nostra il cambio del modulo. Dal 3-5-2 al 4-3-3». Ma la svolta l'ha data anche il suo gol. Sansone quasi arrossisce. «Tutta la squadra ci ha messo lo zampino - taglia corto -. Devo ringraziare tutti». Un successo contro il Torino – che in classifica aveva 9 punti come i crociati – è davvero pesante e, guardando avanti, può contare molto in quella corsa alla salvezza che è l'obiettivo minimo della squadra di Donadoni. «Vincere fuori casa è sempre molto importante – aggiunge – e siamo felicissimi. Speriamo di continuare su questa strada». Per fare punti fuori casa il tecnico deve quindi mettere dentro Sansone? «No - frena il goleador -, ho fatto la mia parte. E' stato bello segnare. Sono contento anche perché non mi aspettavo di riuscire a togliermi questa soddisfazione così presto».
Dopo la rete, il suo primo sigillo in serie A, ha fatto il gesto del cuore verso la tribuna. «Per la mia fidanzata Vanessa» ribadisce.  Guai a chidergli se si sente arrivato. «Sentite: io ho fato appena due partite – spiega – mentre uno come Lucarelli ne ha giocate trecento. Comunque io mi sento parte di questo gruppo: chi sta in panchina infatti deve farsi trovare pronto e dare sempre il massimo. E' anche questo che contribuisce a creare un grande gruppo».
 E il Parma, da questo punto di vista, è sulla buona strada. I crociati hanno mostrato di poter giocare in vari modi, cambiando anche modulo “in itinere”. Per Sansone una delle caratteristiche di questo Parma è anche «la propria duttilità. E' un dato positivo e ci permette di cambiare durante la gara».
Ieri in campo, sulla sponda granata, c'era un altro Sansone, Gianluca, che a differenza dell'attaccante parmigiano non ha vissuto un pomeriggio da sogno ma da incubo. E' stato infatti espulso per somma di ammonizioni, una decisione che ha scatenato le ire dei piemontesi che hanno recriminato moltissimo anche nel dopo gara sul provvedimento preso dall'arbitro Giacomelli. Il Sansone crociato, però, confessa di non averlo consolato. «Nella passata stagione in serie B -  quando lui vestiva la maglia del Crotone e l'altro quella del Sassuolo – quando ci siamo affrontati ero stato espulso io». Insomma, due Sansone in campo sono sempre troppi. L'importante, però, per il Parma è che all'Olimpico ci fosse quello giusto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Foto d'archivio

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

2commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

3commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Radio Colonia

La Germania pensa di espellere gli italiani senza lavoro

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

SPORT

il videocommento

Grossi: "La "fame" di vittoria funziona. La squadra ha dato cuore e polmoni" Video

1commento

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"