20°

Parma

Venezuelani a Parma: filo diretto con Caracas

Venezuelani a Parma: filo diretto con Caracas
Ricevi gratis le news
0

Giulia Coruzzi
 A Parma 39 venezuelane e 21 venezuelani hanno vissuto in diretta il momento delle elezioni nel proprio Paese d'origine grazie a internet e ai nuovi potenti mezzi di comunicazione.
Con Twitter e Whatsapp è molto facile tenersi costantemente in contatto, anche perché le connessioni wireless in Venezuela sono gratis e presenti dappertutto. Parenti sparsi per il mondo sono stati legati da un filo cortissimo e hanno atteso nelle settimane scorse, fianco a fianco, il verdetto sul futuro del Paese sudamericano, che alla fine ha visto riaffermarsi il presidente uscente Chavez.
  La comunità venezuelana è ben integrata nella nostra città, a tal punto che non c'è stato per loro il bisogno di riunirsi in un’associazione. Hanno amici italiani soprattutto, ma più in generale di altre nazionalità. Sono abituati a essere cittadini dalle radici molto lunghe e a non sentirsi troppo ancorati a una terra piuttosto che a un’altra. Nei giorni delle elezioni, sono stati i colori a riempire le strade venezuelane: da quelle sterrate dei piccoli villaggi alle vie più battute di Caracas, c'era il rosso delle magliette e degli striscioni che sostengono Hugo Chavez e c'era il tricolore rosso-blu-giallo di Henrique Capriles Radonski, suo avversario. I venezuelani si sono recati alle urne e hanno deciso di dare ancora fiducia al presidente socialista, vicinissimo a Fidel e a Raul Castro, rinunciando al cambiamento proposto dal giovane di origine ebraica, ma cattolico osservante, dal pensiero laico-progressista, che sognava di riportare il Venezuela a essere Paese leader dell’America latina.
Difficile avere una fotografia nitida del Venezuela guardandolo da oltre oceano. Di certo c'è che Chavez ha spaccato il Venezuela in due: c'è chi lo esalta e chi lo infama, mentre lui è rimasto affezionato al suo modello politico in bilico tra autocrazia e democrazia, riducendo la povertà (secondo uno studio dell’Onu-Habitat) ma aumentando la violenza. La mano stretta con Cuba ha portato un’assistenza medica e specialistica più capillare tra le fasce più povere, ma la diversificazione dell’economia di un Paese petrolifero, più volte promessa e forse mai tentata davvero, resta il principale smacco di Chavez. Il petrolio garantisce l’85% delle entrate del Paese, ma gli accordi politici ed economici sottoscritti lo offrono a prezzi stracciati, in cambio di beni e servizi che il Venezuela ancora non riesce a produrre.
Naturalmente un ruolo fondamentale nell'esito delle elezioni l'ha avuto quel 40% di poveri che finora ha dato credito a Chavez, ma a sostenere Capriles sono stati comunque in tanti. E diversi, soprattutto. Uomini di sinistra, democratici cristiani, liberali, conservatori, progressisti componevano la variegata e pluralista Mesa de Unidad Democratica (Mud) di Capriles, che da sempre si ispira al brasiliano Lula. Le frotte di gente che seguivano i suoi comizi erano composte da esponenti di ogni classe sociale, soprattutto giovani, che ballavano e cantavano mentre lo aspettavano.
L’istrionico Chavez ha avuto, dunque, uno sfidante credibile, ma è comunque sempre rimasto il favorito, con percentuali variabili tra il 49% e il 57%. E alla fine è stato riconfermato con oltre il 54%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Smartphone: da nemici ad alleati in classe

HI-TECH

Smartphone in classe: nemici o alleati?

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Massaggi

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

1commento

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

VIABILITA'

Incidente in viale Milazzo, due auto coinvolte. Code anche in Autocisa

CARABINIERI

Operazione antidroga: arrestato tunisino sfuggito all'arresto in giugno

Il 30enne, residente a Parma, è stato fermato al porto di Genova, al suo rientro dalla Tunisia

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

1commento

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

1commento

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

San Polo D'Enza

Perde un panetto di hashish e il telefono con i numeri dei clienti: 20enne nei guai

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

2commenti

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

MONTE SERRA

Incendio nel Pisano: 700 sfollati, in azione i Canadair. "Scenario apocalittico" Foto

Napoli

"Lo sposo è scappato con i soldi dei regali". Scoppia una rissa al matrimonio

1commento

SPORT

CALCIO

Doping: Giuseppe Rossi a processo, chiesto un anno di stop

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel