13°

23°

Parma

Vini e pomodori falsi "Made in Italy" dalla Cina: maxisequestro dei Nac

Vini e pomodori falsi "Made in Italy" dalla Cina: maxisequestro dei Nac
Ricevi gratis le news
14

C'era scritto 'made in Italy' ma provenivano, in realtà, dalla Cina 3.100 tonnellate di vino e 4.5 tonnellate di doppio concentrato di pomodoro sequestrati dal Nucleo antifrodi del Comando carabinieri politiche agricole e alimentari.  Contestate oltre 700 mila euro di sanzioni in materia di tracciabilità e di indebita evocazione di "marchi di qualità". Sequestrati beni per oltre 350.000 euro equivalenti a finanziamenti comunitari illecitamente percepiti nel comparto ortofrutta.

 Nel mirino dei Nac, che hanno svolto controlli straordinari sulla campagna di vinificazione 2012 e sulla "tracciabilità" dei prodotti agroalimentari in genere, soprattutto l’osservanza delle norme sulla etichettatura dei prodotti con marchi di qualità, DOP, IGP, STG e biologico.  In particolare i Nuclei Antifrodi Carabinieri di Roma, Parma e Salerno hanno operato su tutto il territorio nazionale in collaborazione con l’Ispettorato Centrale della Tutela della Qualità e della Repressione Frodi dei prodotti agroalimentari del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, effettuando controlli su 173 imprese. Oltre 3.100 tonnellate di vino, in parte ancora allo stato di mosto, era stato dichiarato come DOC/DOCG, ma in realtà non era mai stato registrato sui documenti contabili di cantina essendo destinato alla commercializzazione "in nero".  In provincia di Bari e Benevento, in situazioni analoghe, sono state contestate oltre 700.000,00 euro di sanzioni.

In provincia di Napoli sono stati sottoposti a sequestro 4,5 tonnellate di doppio concentrato di pomodoro proveniente dalla Cina che, dopo essere stato sottoposto ad alcuni procedimenti di lavorazione in Italia, era stato fittiziamente e illegalmente commercializzato come "Made in Italy".  Per la tutela del marchio si è poi attivata anche la cooperazione internazionale di polizia, individuando 'wine kit' e vari prodotti alimentari con espliciti o indiretti richiami all’Italia pur provenendo dall’estero: menzione di regioni italiane, impiego del tricolore, rappresentazione dello "stivale", appellativo del prodotto con evidenti assonanze rispetto all’originale.  I NAC fanno appello ad operatori e consumatori affinchè segnalino ogni abuso ai carabinieri, anche attraverso il numero verde 800 020320.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    09 Novembre @ 13.28

    Ai lettori "distratti" (visto che la cosa è già stata spiegata mille volte) - Non ci sono i nomi delle ditte e dei responsabili: ma non perchè "i giornalisti non osano", bensì perchè magistratura e forze dell'ordine ritengono sia più giusto non fornirli. Che è una cosa un po' diversa. - Peraltro, nella cronaca nera in generale vengono fornite solo le generalità degli arrestati, e non (tranne casi specialissimi) dei denunciati.

    Rispondi

  • CLAUDIO

    08 Novembre @ 21.15

    Quando decideranno di chiudere i negozi alimentari cinesi,sarà sempre troppo tardi Non cambieranno mai e faranno sempre quello che vogliono,grazie alle leggi Italiane che gli consentono di aprire negozi, che fanno solo danno all'economia Italiana LIBERO OPINIONISTA OPINABILE

    Rispondi

  • gianluca

    08 Novembre @ 19.08

    AFFONDARE IN OCEANO LE NAVI CINESI . E' L'UNICO RIMEDIO. QUESTE SOLO CAVALLETTE VOGLIONO DISTRUGGERE TUTTO. GUARDATE APRONO DEI BAZAR DOVE POCHISSIMA GENTE , ENTRA PER ACQUISTARE,MA NESSUNO SI CHIEDE COME FANNO ?? PAGANO IN SOLDI IN CONTANTI PER ACQUISTARE ESERCIZI PUBBLICI............... MA I NOSTRI GOVERNANTI GUARDANO AI LORO INTERESSI....... DELLA GENTE ITALIANA NON GLI IMPORTA DI NIENTE. CHE SCHIFO... SPERIAMO IN UNA NUOVA RIVOLUZIONE FRANCESE....

    Rispondi

  • casadio giorgia

    08 Novembre @ 18.55

    Chiediamo di essere piu' espliciti circa i prodotti contraffatti.Dite per favore il marchio e il luogo di destinazione.Ma come e' possibile che succeda tutto questo.E' chiaro che ci stanno avvelenando e per di piu' questo avvelenamento ha un costo

    Rispondi

  • Vittorio Gatti

    08 Novembre @ 18.53

    Incredibile che ogni qualvolta emergono reati anche colossali di sofistificazione, adulterazione e altre violazioni reatvamente a cibi e bevande , capaci di produrre seri problemi di salute agli ignari cittadini, mai e poi mai che un giornalista osi pubblicare il nome dell'azienda responsabile di siffatti atti delinquenziali. Certo l'effetto della pubblicazione sarebbe l'eliminazione della stessa azienda dal mercato. Ma vale la pena che codeste aziende sopravvivano ?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

DOMENICA 1

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

8commenti

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Chiuso per un giorno il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

12commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

6commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

TENDENZE

Nuovi alimenti: presto i primi prodotti sul mercato. Ma non vedremo i grilli nel piatto

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno